Il Museo delle Pure Forme

Tesina – Premio maturità 2009
Titolo: Il Museo delle Pure Forme
Autore: Facenza Denise
Scuola: Liceo scientifico
Descrizione: si tratta di un approccio al progetto "il museo delle pure forme" realizzato dalla scuola superiore sant’anna di pisa.
I musei, recentemente, hanno sviluppato un forte interesse nella tecnologia perchè si trovano dinanzi alla sfida di creare esibizioni accattivanti, gestire un ingente numero di visitatori e conservare preziose opere d’arte. Essi guardano alla tecnologia come ad un possibile partner che aiuti a raggiungere l’equilibrio tra apprendimento e divertimento, consentendo inoltre di trasferire significato e storia in maniera più efficace. Una risposta a queste esigenze è possibile trovarla in un settore di ricerca nuovo ed emergente, cioè nel campo delle applicazioni di computer grafica ed ambienti virtuali per realizzazioni artistiche. Negli ultimi tempi, in tutto il mondo, alcuni musei e università hanno iniziato a digitalizzare le loro collezioni. Le copie digitali delle collezioni d’arte spaziano dall’immagine bidimensionale a quelle tridimensionali più complesse che possono essere osservate da diversi punti di vista. È infatti molto comune imbattersi in semplici ambienti virtuali, siti web appartenenti ai maggiori musei di tutto il mondo dove gli utenti, usando un comune browser, possono navigare attraverso la collezione digitale di dipinti, sculture e altre forme artistiche, effettuando così ciò che si definisce comunemente tour virtuale. La realtà virtuale è un importante concetto nell’arte contemporanea, in quanto permette di sfruttare tutte le possibilità messe a disposizione dalla società dei nostri giorni. Oggi esistono opere create essenzialmente per il Web, la cosiddetta Net Art, e molti musei hanno iniziato a collezionarle. Inoltre ci sono alcune opere che per avere senso compiuto, implicano necessariamente la partecipazione del pubblico. 2. VERSO
Materie trattate: Fisica, Storia Dell’arte, Informatica, Meccanica
Area: scientifica
Sommario: Progetto "Museo delle Pure Forme", Sculture, reperti archeologici al museo egiziano di londra, opere di artista sconosciuto al National Museum di Stoccolma, opere di Stephan Balkenhol e Augas al Museo di Santiago di Compostela, le sculture del battistero di Pisa di Giovanni, Nicola e Bonanno Pisano conservate al museo dell Opera del Duomo di Pisa, la digitalizzazione delle statue, un nuovo sistema di visualizzazione e la visione stereoscopica, l’architettura del sistema, le interfacce aptiche, i sistemi robotici, meccanica dei sistemi robotici, lo studio delle forze, funzionamento dei sistemi robotici, alimentazione e movimento delle interfacce aptiche, motori elettrici
Scarica la tesina (~ 1.3MB)

Commenti

commenti