Fisica: La Teoria della Relatività (Einstein)

Tesina – Premio maturità 2009
Titolo: Fisica: La Teoria della Relatività (Einstein)
Autore: Kocillari Loren
Scuola: Liceo scientifico
Descrizione: I fattori che per primi condussero i fisici a non aver fiducia in un universo meccanico funzionante tranquillo e senza scosse, apparvero nel regno infinitamente piccolo dell’atomo e nelle profondità degli spazi intergalattici. Per descrivere questi fenomeni quantitativamente, due grandi sistemi teorici furono sviluppati fra il 1900 e il 1927: la teoria d ei « quanti », che tratta delle unità fondamentali ed elementari della materia e dell’energia, e la teoria della « relatività », che tratta come un tutto lo spazio, il tempo e la struttura dell’universo. Ambedue sono ora considerate come le colonne del pensiero fisico moderno. Ambedue descrivono fenomeni nei rispettivi campi in termini di coerenti relazioni matematiche. Esse non rispondono al newtoniano « come » niente più di quanto le leggi di Newton rispondessero all’aristotelico « perché ». Esse, per esempio, forniscono equazioni, le quali con grande precisione definiscono le leggi che governano la radiazione e propagazione della luce. Ma il vero meccanismo per cui l’atomo irradia luce e per il. quale la luce è propagata attraverso lo spazio, rimane sempre uno dei più grandi misteri della natura
Materie trattate: Fisica, Astronomia, Matematica (Galilei, Pirandello, Popper, Dalì, Nietzsche) 
Area: scientifica
Sommario: 0- Introduzione; 1- Prima parte: La teoria della Relatività ristretta; 2- Seconda parte: La teoria della Relatività Generale; 3- Terza parte: Frontiere e questioni cosmologiche 
Scarica la tesina (~ 3.2MB)

Commenti

commenti