Paul Erdos e le anfetamine...

Messaggioda menale » 01/02/2012, 11:14

Carissimi ragazzi, leggendo una biografia di Paul Erdos, ho letto più e più volte dell'uso, poco modico, di anfetamine da parte di questa brillante ed estrosa mente. Quanto vera è, a vostro dire, questa "diceria"? Secondo voi, l'utilizzo di anfetamine può risultare sino a tal punto efficace? In attesa di vostre risposte, ringrazio anticipatamente per la collaborazione. :smt023
«Non piangere! Ho bisogno di tutto il mio coraggio per morire a vent'anni»-E.Galois
Avatar utente
menale
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 1253 di 1459
Iscritto il: 16/04/2011, 20:27
Località: Aversa-CE

Re: Paul Erdos e le anfetamine...

Messaggioda Luca.Lussardi » 01/02/2012, 21:12

Non lo credo. Conosco personalmente molti matematici di altissimo livello internazionale, e nessuno tra questi fa uso di queste sostanze. Erdos, oltre che un grande matematico, era anche una persona un po' particolare.
Luca Lussardi
Dipartimento di Matematica e Fisica "N. Tartaglia"
Università Cattolica del Sacro Cuore
Via dei Musei 41, 25121 - Brescia
Web: http://www.dmf.unicatt.it/~lussardi/
Luca.Lussardi
Amministratore
Amministratore
 
Messaggio: 5491 di 6930
Iscritto il: 21/05/2006, 18:59
Località: Brescia

Re: Paul Erdos e le anfetamine...

Messaggioda nato_pigro » 01/02/2012, 22:11

Luca.Lussardi ha scritto:Non lo credo. Conosco personalmente molti matematici di altissimo livello internazionale, e nessuno tra questi fa uso di queste sostanze. Erdos, oltre che un grande matematico, era anche una persona un po' particolare.


magari non lo sai... :P

Comunque non vedo perché non credere che Erdos facesse uso di anfetamine. Dire che gli fossero utili per ottenere risultati non è da escludere, magari ad alcuni individui aumentano le capacità mentali, magari no. Più che un'opinione ci vorrebbe uno studio medico per potersi esprimere.
Il principio di conservazione dell'energia per un pigro ha un altro significato.
Avatar utente
nato_pigro
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 2484 di 2578
Iscritto il: 10/08/2006, 15:07
Località: Imperia

Re: Paul Erdos e le anfetamine...

Messaggioda giacor86 » 01/02/2012, 22:43

Secondo me le droghe non aiutano a migliorare le facoltà cerebrali e ritengo solo "blabla" quando uno dice "quando sono fatto studio meglio", o cagate simili. Però secondo me è anche vero che c'è gente che "sa drogarsi" nel senso che sa trarre "il meglio" da quest'abitudine senza particolari contraccolpi nella sua vita professionale/sociale. Certo drogarsi non fa bene, anzi, fa male. Ma sono molti gli esempi di gente che si è drogata tutta la vita per morire felice a 90 anni. Il problema è che per innumerevoli motivi, il vizio della droga è decisamente "non per tutti" e nel 99,99 % dei casi, chi si droga finisce male.
giacor86
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 2127 di 2159
Iscritto il: 20/02/2005, 12:32

Re: Paul Erdos e le anfetamine...

Messaggioda lisdap » 01/02/2012, 23:26

giacor86 ha scritto:Però secondo me è anche vero che c'è gente che "sa drogarsi" nel senso che sa trarre "il meglio" da quest'abitudine senza particolari contraccolpi nella sua vita professionale/sociale. Ma sono molti gli esempi di gente che si è drogata tutta la vita per morire felice a 90 anni.

Leggendo quello che hai scritto mi sta venendo voglia di drogarmi :-D ....ahah scherzo :-) :!:
Cancellare il reato di immigrazione clandestina è come disinstallare l'antivirus da un computer e navigarci sui siti porno.
Matteo Salvini PREMIER SUBITO!!!
Con questa storia del razzismo ce lo stanno mettendo nel cul....
Avatar utente
lisdap
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 1182 di 2817
Iscritto il: 30/09/2010, 19:27
Località: Itri (LT), Lazio

Re: Paul Erdos e le anfetamine...

Messaggioda Delirium » 02/02/2012, 00:25

giacor86 ha scritto:[...] Ma sono molti gli esempi di gente che si è drogata tutta la vita per morire felice a 90 anni. [...]

Tipo?
Per ogni siffatta persona ne esistono almeno mille altre che sono perite nei sobborghi di qualche metropoli con un ago nelle vene.

Ad ogni modo le anfetamine sono psicostimolanti ed agiscono sul sistema nervoso centrale, quindi qualche effetto di potenziamento delle facoltà intellettive potrebbero anche averlo...

Edit: in effetti...
Ultima modifica di Delirium il 02/02/2012, 00:32, modificato 1 volta in totale.
Beatamente ignaro della morte, un gatto dei più comuni gli girava intorno con una certa perplessità.
Avatar utente
Delirium
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 1043 di 2760
Iscritto il: 16/07/2010, 12:13

Re: Paul Erdos e le anfetamine...

Messaggioda nato_pigro » 02/02/2012, 00:30

si sta veramente discutendo se drogarsi faccia bene o faccia male? :S
Il principio di conservazione dell'energia per un pigro ha un altro significato.
Avatar utente
nato_pigro
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 2485 di 2578
Iscritto il: 10/08/2006, 15:07
Località: Imperia

Re: Paul Erdos e le anfetamine...

Messaggioda dissonance » 02/02/2012, 01:34

Che io sappia, fino a qualche anno fa le anfetamine in farmacia erano più disponibili rispetto ad oggi; si trovavano in commercio sotto vari nomi commerciali e per gli scopi più svariati: ad esempio sono sicuro che esistevano preparati a base di anfetamine usati per dimagrire. Tra gli studenti era diffuso usare questo tipo di preparati per restare svegli e lucidi più a lungo mentre preparavano gli esami e pare che Erdos seguisse questa stessa pratica. Mia zia, una dottoressa laureata negli anni Ottanta, mi racconta che tra gli studenti di medicina dell'epoca questa fosse quasi la normalità prima degli esami fondamentali.

In sostanza il meccanismo è questo: si "chiede in prestito" al proprio corpo dell'energia, che bisognerà restituire dopo l'esame. Il tutto al rischio di effetti collaterali anche gravi: depressione, ansia, inappetenza, fino (nei casi peggiori) ad attacchi epilettici. Decisamente sconsigliato.
Avatar utente
dissonance
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 8968 di 11178
Iscritto il: 24/05/2008, 20:39
Località: Nomade

Re: Paul Erdos e le anfetamine...

Messaggioda Luca.Lussardi » 02/02/2012, 09:16

per nato pigro: non dicevo che non credo che Erdos non ne facesse uso, ma non credo che farne uso alzi le capacità. Se così fosse ci sarebbero tantissimi scienziati che ne farebbero uso indiscriminato per avere fama e gloria, ma non è questo il caso.
Luca Lussardi
Dipartimento di Matematica e Fisica "N. Tartaglia"
Università Cattolica del Sacro Cuore
Via dei Musei 41, 25121 - Brescia
Web: http://www.dmf.unicatt.it/~lussardi/
Luca.Lussardi
Amministratore
Amministratore
 
Messaggio: 5492 di 6930
Iscritto il: 21/05/2006, 18:59
Località: Brescia

Re: Paul Erdos e le anfetamine...

Messaggioda Covenant » 02/02/2012, 16:11

a quanto ne so Erdos ne faceva uso per allungare i suoi tempi produttivi. Poteva lavorare proficuamente per diversi giorni consecutivi. Tuttavia ricordo di una sua scommessa con un amico/collega, citata anche su wiki mi pare, che gli imponeva l'astinenza dalla droga per un mese, con Erdos che vinse ma alla fine rinfacciò all'amico di aver fatto perdere un mese alla matematica.

In ogni caso il genio era nella sua mente, non certo nelle anfetamine che al limite potevano aiutarlo a concentrarsi meglio e per più tempo.
Avatar utente
Covenant
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 100 di 221
Iscritto il: 05/09/2008, 01:56

Prossimo

Torna a Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite