Aforismi: lettera S

T. H. Sanford

 

La moderna, e a mio avviso veritiera, teoria è che la matematica è la forma astratta di tutte le scienze della natura; e che è di grande valore come allenamento per le capacità mentali non perché è astratta, ma perchè è la rappresentazione di cose reali.

 

In N. Rose Mathematical Maxims and Minims, Raleigh NC:Rome Press Inc., 1988.

 

 

Arthur Schopenhauer (1788-1860)

 

Fra tutte le facoltà intellettuali, il giudizio è l’ultimo a maturare. Un bambino al di sotto dell’età di quindici anni dovrebbe confinare le sue attenzioni a discipline come la matematica, in cui è impossibile commettere errori di giudizio, o a discipline nei quali non sono troppo pericolosi, come le lingue, le scienze della natura, la storia, ecc..

 

 

Ronald Searle (1920-)

 

Nell’economia sono pericolosi gli zeri che stanno dietro, nella politica quelli che stanno davanti.

 

 

John Selfridge

Si sa che log(log(n)) cresce all’infinito, ma nessuno l’ha mai visto arrivarci.

 

 

Lucio Anneo Seneca (4 a.C. – 65 d.C.)

 

Se vuoi rendere felice un uomo, non aggiungere ai suoi beni che possiede ma sottrai dalla somma dei suoi desideri.

 

In H. Eves Return to Mathematical Circles, Boston: Prindle, Weber and Schmidt, 1988.

 

 

J. B. Shaw

 

Il matematico è affascinato dalla meravigliosa bellezza delle forme che costruisce, e nella loro bellezza scopre verità eterne.

 

In N. Rose Mathematical Maxims and Minims, Raleigh NC:Rome Press Inc., 1988.

 

 

Igor Sikorsky (1889-1972)

 

Secondo alcuni autorevoli testi di tecnica aeronautica, il calabrone non può volare, a causa della forma e del peso del proprio corpo in rapporto alla superficie alare. Ma il calabrone non lo sa e perciò continua a volare.

 

 

G. F. Simmons

 

Il rigore matematico è come il vestiario; infatti il suo stile dovrebbe essere adatto all’occasione, e diminuisce il benessere e frena la libertà di movimento qualora sia o troppo largo o troppo stretto.

 

In The Mathematical Intelligencer, v. 13, no. 1, Winter 1991.

 

 

David Eugene Smith (1860-1944)

 

Un merito della matematica che pochi oseranno negare: dice in poche parole molto più di tutte le altre scienze.
La formula ei p
= -1 esprime un mondo di pensieri, di verità, di poesia, e dello spirito religioso “Dio fa geometria in eterno”.

 

In N. Rose Mathematical Maxims and Minims, Raleigh NC:Rome Press Inc., 1988.

 

 

Henry John Stephen Smith (1826-1883)

 

[Il suo brindisi:]
Alla matematica pura, perché possa non essere mai di alcuna utilità a qualcuno.

 

In H. Eves Mathematical Circles Squared, Boston: Prindle, Weber and Schmidt, 1972.

 

 

Henry John Stephen Smith (1826-1883)

 

L’aritmetica è uno dei più vecchi rami, forse il più vecchio, dell’umano sapere, di cui parecchi astrusi segreti sono ancora chiusi nelle sue più trite verità.

 

Eric T. Bell “I grandi matematici” Sansoni pag. VII

 

 

Joseph Stalin (1879-1953)

 

Una singola morte è una tragedia, un milione di morti sono una statistica.

 

 

Charles P. Steinmetz (1865-1923)

 

La matematica è la scienza più esatta, e le sue conclusioni possono essere dimostrate in modo inequivocabile. Ma questo accade solo perché la matematica non tenta di stabilire conclusioni vere in assoluto. Tutte le verità matematiche sono relative, condizionali.

 

In E. T. Bell Men of Mathematics, New York: Simona and Schuster, 1937.

 

 

Shlomo Sternberg

 

L’obiettivo principali di Keplero era di spiegare la relazione fra l’esistenza di cinque pianeti (e il loro moto) e dei cinque solidi regolari. E si è soliti deridere Keplero per questo. E’ istruttivo paragonare tale obiettivo con gli odierni tentativi di “spiegare” la zoologia delle particelle elementari in termini di rappresentazioni irriducibili di gruppi di Lie.

 

 

Rex Stout (1886-1975)

 

Ci sono due tipi di statistiche, quelle che osservi e quelle a cui contribuisci.

 

 

Bjarne Stroustrup (1950-)

 

Ho sempre sperato che il mio computer potesse diventare semplice da usare come il mio telefono; il mio desiderio si è avverato, dato che non riesco più a capire come funziona il mio telefono.

 

 

Bjarne Stroustrup (1950-)

 

Non fatevi prendere dal panico, col tempo tutto diventerà chiaro.

 

 

Bjarne Stroustrup (1950-)

 

Le persone che pensano di conoscere tutto non fanno che annoiare chi come noi sa che non possiamo.

 

 

John William Navin Sullivan (1886-1937)

 

Il matematico è assolutamente libero, entro i limiti della sua immaginazione, di costruire i mondi che più gli piacciono. Quello che immagina è materiale per il suo capriccio e basta; infatti non sta scoprendo nuovi principi fondamentali dell’universo nè si sta avvicinando alla conoscenza di Dio. Se riesce a trovare, sperimentalmente, insiemi di entità che obbediscono allo stesso schema logico delle sue entità matematiche, allora ha applicato la sua matematica al mondo esterno; ha creato una nuova branca delle scienze.

 

Aspects of Science, 1925.

 

 

Sun Tze (V-VI secolo)

 

Il controllo di grandi numeri è possibile, e simile a quello di piccoli numeri, se li suddividiamo.

 

Sun Tze Ping Fa.

 

 

Jonatan Swift (1667-1745)

 

Mi trovavo nella scuola di matematica, dove il professore insegnava ai suoi pupilli seguendo un metodo difficilmente pensabile da noi in Europa. Le proposizioni e le dimostrazioni venivano scritte su di un sottile biscotto, con un inchiostro a base di tintura cefalica. Lo studente doveva inghiottirlo a stomaco vuoto, e non mangiare altro che pane e acqua per i tre giorni seguenti. Una volta digerito il biscotto, la tintura sarebbe salita verso il cervello, portandosi dietro la formula. Ma il successo è ancora incerto.

 

I viaggi di Gulliver.

 

 

James Joseph Sylvester (1814-1897)

 

…non c’è altra disciplina al mondo che metta in campo così armoniosamente tutte le facoltà della mente più della matematica… o, come essa, sembri farle crescere, grazie a passi di iniziazione consecutivi, a stati di consapevolezza intellettuale sempre più alti…

 

Presidential Address to British Association, 1869.

 

 

James Joseph Sylvester (1814-1897)

 

Lo sviluppo di un determinante è paragonabile a un miscuglio di liquidi apparentemente omogenei ma che, avendo punti di ebollizione diversi, possono essere separati con il metodo della distillazione frazionata.

 

Citato in Algebra di Micheal Artin

 

 

James Joseph Sylvester (1814-1897)

 

Più c’è da fare o da dimostrare più è facile fare o dimostrare.

 

Citato in Algebra di Micheal Artin

Commenti

commenti