Malevic, Il quadrato nero, 1913

"Questo disegno avrà una importanza enorme per la pittura. Rappresenta un quadrato nero, l’embrione di tutte le possibilità che nel loro sviluppo acquistano una forza sorprendente. E’ il progenitore del cubo e della sfera, e la sua dissociazione apporta un contributo culturale fondamentale alla pittura."

Lettera di Malevic a Matyushin, fonte: M. Emmer, Visibili Armonie, Bollati Boringheri, 2006, p.108.

malevic-quadrato_nero.jpg

fonte

http://guide.dada.net/arte_moderna/interventi/2005/01/192351.shtml

 

Commenti

commenti

Ci sono 5 commenti su questo articolo:

  1. [quote name=”Ma figuriamoci”]E’ pura demenza. Chi ha fatto il quadro e chi lo ha esposto è alla frutta.[/quote]
    in realtà Malevic vuole significare che è l’arte, convenzionalmente intesa, che è alla frutta e che bisogna ripartire dal grado zero della figurazione.