Re: Domanda su disequazioni

Messaggioda axpgn » 14/04/2019, 15:03

Lascia stare le disequazioni per ora; come detto sopra quella rappresentazione che hai appena scritto vale SEMPRE, non dipende dalla disequazione a cui "appartiene", chiaro questo? Perché il nocciolo della questione è tutto qui.
Dato che quello che ho scritto è vero perché allora la rappresentazione che hai scritto qui sopra è diversa da quella che hai scritto nella foto che hai postato?
Riflettici, riflettici, riflettici.
axpgn
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 13303 di 14363
Iscritto il: 20/11/2013, 23:03

Re: Domanda su disequazioni

Messaggioda Zero87 » 14/04/2019, 15:11

axpgn ha scritto:@Zfres
È Indifferente!!!!!
Il commento di Zero87 era un consiglio di buon senso come quello di studiarli sempre tutti e due come maggiori di zero, ma è indifferente come li studi. I N D I F F E R E N T E.

Confermo, ho ripreso @Zfres per le molte immagini e non ho pensato che ho usato il metodo a cui sono abituato.
La differenza - e parlo secondo me - è che il metodo che uso io mi sembra più semplice perché si tratta di uno studio del segno "classico" senza mescolanze di segni dove poi si seleziona la parte che ci interessa alla fine.
Ci sono molti e molti modi per studiare queste disequazioni, ma alla fine, a prescindere dal modo, se il modo è corretto il risultato è quello.

Tornando a prima
ZfreS ha scritto:Ok, scusate, adesso non postrò più immagini.

puoi postare immagini ma è sconsigliato perché i siti host di immagini possono cancellare le immagini senza preavviso, poi restano post senza testi e/o discussioni troncate nelle quali non ci si capisce niente. Mi hai indispettito - e perdonami se posso averti urtato nella risposta, non è il mio obiettivo - perché hai all'attivo 1500 messaggi e più, quindi potresti usare almeno le formule... :|

ZfreS ha scritto:Se l'intero rapporto è negativo, deve essere negativo o il numeratore o il denominatore. Come devo esprimerlo nel quadro dei segni?

Nel quadro dei segni, a prescindere dal metodo che usi, basta che metti i "+" dove il termine è positivo e "-" dove il termine è negativo.
Quindi se poni (es.) $x-4>0$ hai $x>4$ e a destra del $4$ ci sono i "+" e a sinistra i "-". Se invece poni $x-4<0$ hai $x<4$ ma, ugualmente, a destra del $4$ ci sono i "+" e a sinistra i "-" perché il segno del termine resta uguale a prescindere dalla zona che ti interessa. In altre parole $x-4$ è una quantità che a prescindere dall'ottica in cui la guardi, per $x>4$ è positiva e per $x<4$ è negativa.
#ilfuturononcrolla
Ex studente Unicam :heart:
Avatar utente
Zero87
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 5751 di 5890
Iscritto il: 13/01/2008, 00:05
Località: Marche

Re: Domanda su disequazioni

Messaggioda ZfreS » 14/04/2019, 15:19

Ok. Il mio discorso è partito non dal fatto di non saper risolvere le disequazioni, ma capire se si potessero usare altri metodi oltre a quello tradizionale. Zero ha detto che ci sono tantissimi modi per risolverle. Potresti linkarmi qualche fonte da cui attingere, perchè a scuola insegnano solo quel metodo.
@ axpgn Potresti dirmi direttamente come andrebbe interpretato il gafico nel caso in cui studio numeratore e denominatore con segni diversi?
ZfreS
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 1572 di 1892
Iscritto il: 22/10/2016, 18:52

Re: Domanda su disequazioni

Messaggioda Zero87 » 15/04/2019, 19:37

ZfreS ha scritto:Zero ha detto che ci sono tantissimi modi per risolverle.

Eccomi, eccomi... Non scappo, sono ancora qui... è che al di fuori di qui sono pur sempre un impiegato in azienda. :D

Allora, "tantissimi" è un'iperbole, comunque ne conosco 4 e te li dico. Non so che link darti a dire il vero.

In ingresso hai una disequazione da studiare e devi fare lo studio del segno.

1.
Il più semplice, secondo me, consiste nello scomporre la disequazione e vedere dove sono positivi i singoli termini per poi tirare le somme.
Esempio pratico $\frac{x-1}{x+2}<0$
$x-1>0 \qquad x>1$
$x+2>0 \qquad x> -2$
poi si fa il grafico
....-2.....1.....
-----|-----|----->
-----|-----o++++
-----o+ ++|++++
piùù meno piùù
tra l'altro prometto che mi impegnerò a fare di meglio e a dare l'esempio da bravo mod e a fare qualche grafico, intanto me la cavo così. Comunque, volendo sapere dove è negativa, l'intervallo è quello al centro, quindi $-2<x<1$.
Attenzione: questo metodo funziona a prescindere dai termini, sia che ce ne sono 2, sia che ce ne sono 50...

2.
Il metodo che hai usato tu, ovvero studiare dove hanno segno "opposto". Quindi, prendendo l'esempio precedente,
$x-1> 0$ e $x+2<0$
$x-1<0$ e $x+2>0$
visto che vogliamo che sia negativa la disequazione totale. Occhio che questi sono due sistemi le cui soluzioni vanno unite, quindi ho idea che lo studio del segno non serva a granché ma basta trattarle come sistemi. In altre parole
${ ( x-1 > 0 ),( x+2 < 0 ):} \qquad \rightarrow \qquad { ( x > 1 ),( x < -2 ):}$
nessuna soluzione, unito a
${ ( x-1 < 0 ),( x+2 > 0 ):} \qquad \rightarrow \qquad { ( x < 1 ),( x > -2 ):}$
che dà $-2<x<1$, unito al "niente" di prima resta $-2<x<1$, stesso risultato.
Attenzione. Questo metodo funziona solamente se hai due termini, in casi più complessi diventi matto perché devi considerare tutte le alternanze di segno secondo la regola "più per meno = meno" "meno per più = meno", ...
Esempio pratico, come agiresti in questo caso con il tuo metodo?
$\frac{x(x-1)}{x+2}<0$
dovresti fare tutte le combinazioni di segno che danno "meno" come risultato finale... un po' troppo complesso, meglio il primo metodo.

3.
Come il numero 1. ma si vede dove i termini sono negativi, poi si fa lo studio del segno in modo analogo al 1. Secondo me dà confusione...

4.
Metodo utilizzato solo per le disequazioni del tipo $ax^2+bx+c > 0$ (o minore, non cambia), in altre parole quando c'è una parabola.
In questo metodo:
- si trovano le radici della corrispondente equazione di secondo grado, $ax^2+bx+c =0$ esse sono $x_1$ e $x_2$ dove pongo per semplicità $x_1 < x_2$;
- si vede il segno di $a$, se è positivo, la parabola ha la concavità verso l'alto, quindi la soluzione è $x<x_1, x>x_2$, se $a$ è negativo, la soluzione è $x_1 < x < x_2$.
Si tratta di un metodo che va molto di moda in scuole extraliceali (quando studiavo io, ora non saprei).
Ovviamente se si vuole risolvere $ax^2+bx+c < 0$ con il minore, basta prendere il contrario come soluzioni.
Esempio pratico perché forse non si è capito niente
$x^2+2x-3<0$
- risolvo $x^2+2x-3=0$ e ottengo $x_1 = 1$ e $x_2 = -3$;
- il coefficiente del termine di grado massimo è positivo, quindi basterebbe $x> -3$ e $x<1$ ma siccome si chiede dov'è negativa, vale il complementare dell'intervallo rispetto a $\RR$ dunque $-3<x<1$.

Si è capito qualcosa? Lo spero. :P
#ilfuturononcrolla
Ex studente Unicam :heart:
Avatar utente
Zero87
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 5754 di 5890
Iscritto il: 13/01/2008, 00:05
Località: Marche

Re: Domanda su disequazioni

Messaggioda ZfreS » 15/04/2019, 21:47

Ti ringrazio tantissimo di avermi esposto i vari metodi di risoluzione. Sei stato chiarissimo. Quel che vorrei dire è che ciò che sbagliavo stava nel pensare di rsiolvere la fratta studiando numeratore e denominatore con segni alterni senza fare due sistemi ma applicando la regola dei segni. Fin dall'inizio bastava dirmi questo, per chi lo aveva capito. Tutto qui. Grazie ancora per l'esaustiva risposta.
ZfreS
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 1579 di 1892
Iscritto il: 22/10/2016, 18:52

Re: Domanda su disequazioni

Messaggioda axpgn » 15/04/2019, 22:39

No, no e no.
Non è necessario fare due sistemi.

Dopo tanti messaggi ancora non hai capito la cavolata che hai scritto qui
Testo nascosto, fai click qui per vederlo
ZfreS ha scritto:Immagine

Se scrivi $x+6<0$ vuol dire che stai cercando i valori della $x$ che rendono negativa l'espressione $x+6$ ma tu, nel grafico dei segni, riporti quell'intervallo come positivo.
Non è il metodo che è sbagliato ma solo un banale errore tuo … :roll:
axpgn
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 13320 di 14363
Iscritto il: 20/11/2013, 23:03

Re: Domanda su disequazioni

Messaggioda ZfreS » 16/04/2019, 14:52

Forse non ha capito cosa volevo fare nel grafico. $x<-6$ è rappresentato dalla linea continua che và verso sinistra verso numeri negativi. A destra invece non è verificata e quindi la linea è trateggiata. Il segno sopra invece è dato dal prodotto tra il segno di una e dell'altra disequazione. Dici che avrei dovuto trateggiare a sinitra di $-6$ ?
ZfreS
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 1580 di 1892
Iscritto il: 22/10/2016, 18:52

Re: Domanda su disequazioni

Messaggioda axpgn » 16/04/2019, 15:00

Bene, allora è anche peggio di quanto pensavo … :roll:

Scrivi la linea continua per dire che è verificata la disequazione ma non ti preoccupi di cosa significhi questo fatto e quindi poi la prendi come positiva perché l'hai disegnata continua … #-o
axpgn
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 13323 di 14363
Iscritto il: 20/11/2013, 23:03

Re: Domanda su disequazioni

Messaggioda ZfreS » 16/04/2019, 16:05

Beh, ho sempre pensato che la linea continua volesse dire positività e quella trateggiata negatività. Ho sempre risolto correttamente le disequazioni e ora scopro che ho sempre sbagliato. :shock:
ZfreS
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 1582 di 1892
Iscritto il: 22/10/2016, 18:52

Re: Domanda su disequazioni

Messaggioda Zero87 » 16/04/2019, 20:10

Anche per questo consiglio di studiare il segno in modo classico (quello che ho chiamato metodo 1 e che uso anch'io)... :roll:
#ilfuturononcrolla
Ex studente Unicam :heart:
Avatar utente
Zero87
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 5755 di 5890
Iscritto il: 13/01/2008, 00:05
Località: Marche

PrecedenteProssimo

Torna a Secondaria II grado

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 29 ospiti