Re: Dubbi sul principio di induzione

Messaggioda @melia » 13/03/2020, 12:44

Quando per n=0 e n=1 una certa proposizione è vera, poi non lo è per n=2 e torna ad esserlo per n>2 quando cerchi la veridicità di P(n+1) in qualche modo ti uscirà la condizione $n!=2$
Sara Gobbato

732 chilometri senza neppure un autogrill
Avatar utente
@melia
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 12041 di 12228
Iscritto il: 16/06/2008, 18:02
Località: Padova

Re: Dubbi sul principio di induzione

Messaggioda ZfreS » 13/03/2020, 13:37

Adesso è chiaro. Grazie tante!
ZfreS
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 2021 di 2114
Iscritto il: 22/10/2016, 17:52

Re: Dubbi sul principio di induzione

Messaggioda ZfreS » 13/03/2020, 16:04

Visto che siamo in tema, vorrei porre un'altra domanda. Si può dimostrare per induzione che
$\sum_{i=1}^N k^2=(n(n+1)(2n+1))/6$. Qui l'induzione mi permette di dimostare se è vero. Ma se io avessi semplicemente $\sum_{i=1}^N k^2$ come farei a dedurre che è uguale a $(n(n+1)(2n+1))/6$ ?
ZfreS
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 2023 di 2114
Iscritto il: 22/10/2016, 17:52

Re: Dubbi sul principio di induzione

Messaggioda axpgn » 13/03/2020, 16:34

Il principio di induzione serve per dimostrare proposizioni non per trovarle ...
axpgn
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 15142 di 15833
Iscritto il: 20/11/2013, 22:03

Re: Dubbi sul principio di induzione

Messaggioda ZfreS » 13/03/2020, 16:37

Certamente, ma se io avessi voluto trovare quella, senza conoscerla a priori, come avrei dovuto operare?
ZfreS
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 2024 di 2114
Iscritto il: 22/10/2016, 17:52

Re: Dubbi sul principio di induzione

Messaggioda axpgn » 13/03/2020, 17:01

Non esiste metodo per scoprire ogni cosa, non so quante volte te l'ho detto ... :roll:

Occorre intuito, capacità, conoscenza, lavoro, fatica, costanza, impegno, talento, sperimentazione, ecc.
axpgn
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 15145 di 15833
Iscritto il: 20/11/2013, 22:03

Re: Dubbi sul principio di induzione

Messaggioda ZfreS » 13/03/2020, 17:10

Ok, ho capito. Chissa chi l'avra scoperta.
ZfreS
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 2025 di 2114
Iscritto il: 22/10/2016, 17:52

Re: Dubbi sul principio di induzione

Messaggioda gugo82 » 16/03/2020, 18:06

ZfreS ha scritto:Visto che siamo in tema, vorrei porre un'altra domanda. Si può dimostrare per induzione che
$\sum_{i=1}^N k^2=(n(n+1)(2n+1))/6$. Qui l'induzione mi permette di dimostare se è vero. Ma se io avessi semplicemente $\sum_{i=1}^N k^2$ come farei a dedurre che è uguale a $(n(n+1)(2n+1))/6$ ?

Innanzitutto, la formula scritta non significa nulla (perché quella corretta è $\sum_{i=1}^N i^2 = (N(N+1)(2N+1))/6$.

Fatte le correzioni di rito, chiedi cosa fare se non avessi il secondo membro: beh, ti metteresti a fare ricerca...

Attenzione: post lungo (ma bellino, IMHO... Potrebbe essere riciclato per fare un po' di laboratorio di Matematica in un biennio scientifico).

Testo nascosto, fai click qui per vederlo
Comincia a tabulare dei dati:
\begin{matrix}
N & \mapsto & \sum_{i=1}^N i^2 \\
1 & \mapsto & 1 \\
2 & \mapsto & 5 \\
3 & \mapsto & 14 \\
4 & \mapsto & 30 \\
5 & \mapsto & 55 \\
6 & \mapsto & 91 \\
7 & \mapsto & 140 \\
8 & \mapsto & 204 \\
9 & \mapsto & 285 \\
10 & \mapsto & 385 \\
11 & \mapsto & 506 \\
12 & \mapsto & 650 \\
13 & \mapsto & 819 \\
\end{matrix}
ed osserva la seconda colonna: non si vede nessuna regolarità (a parte una crescita non troppo veloce).
A questo punto, cominci a smanettare... Ad esempio, prova a scomporre i numeri della seconda colonna in fattori primi:
\begin{matrix}
N & \mapsto & \sum_{i=1}^N i^2 & \text{in fattori primi}\\
1 & \mapsto & 1 & 1\\
2 & \mapsto & 5 & 5 \\
3 & \mapsto & 14 & 2\cdot 7 \\
4 & \mapsto & 30 & 2\cdot 3 \cdot 5 \\
5 & \mapsto & 55 & 5\cdot 11 \\
6 & \mapsto & 91 & 7\cdot 13 \\
7 & \mapsto & 140 & 2^2 \cdot 5 \cdot 7 \\
8 & \mapsto & 204 & 2^2 \cdot 3 \cdot 17 \\
9 & \mapsto & 285 & 3\cdot 5\cdot 19 \\
10 & \mapsto & 385 & 5\cdot 7 \cdot 11 \\
11 & \mapsto & 506 & 2\cdot 11 \cdot 23 \\
12 & \mapsto & 650 & 2\cdot 5^2 \cdot 13 \\
13 &\mapsto & 819 & 3^2 \cdot 7 \cdot 13
\end{matrix}
nemmeno qui c'è regolarità... Ma qualcosa che si ripete c'è: infatti, osserva i numeri in rosso:
\begin{matrix}
N & \mapsto & \sum_{i=1}^N i^2 & \text{in fattori primi}\\
1 & \mapsto & 1 & 1\\
2 & \mapsto & 5 & {\color{red} 5} \\
3 & \mapsto & 14 & 2\cdot {\color{red} 7} \\
4 & \mapsto & 30 & 2\cdot 3 \cdot 5 \\
5 & \mapsto & 55 & 5\cdot {\color{red} 11} \\
6 & \mapsto & 91 & 7\cdot {\color{red} 13} \\
7 & \mapsto & 140 & 2^2 \cdot 5 \cdot 7 \\
8 & \mapsto & 204 & 2^2 \cdot 3 \cdot {\color{red} 17} \\
9 & \mapsto & 285 & 3\cdot 5\cdot {\color{red} 19} \\
10 & \mapsto & 385 & 5\cdot 7 \cdot 11 \\
11 & \mapsto & 506 & 2\cdot 11 \cdot {\color{red} 23} \\
12 & \mapsto & 650 & 2\cdot \underbrace{\color{red} 25}_{=5^2} \cdot 13 \\
13 &\mapsto & 819 & 3^2 \cdot 7 \cdot 13
\end{matrix}
Ah, caspita! Quelli in rosso sono numeri dispari!!!
E mica numeri dispari qualsiasi: infatti $5=2*2+1$, $7=2*3+1$, $11=2*5+1$, etc... Insomma, nella riga di $N$ in cui compare qualche numero dispari rosso, il numero dispari rosso che compare è del tipo $2*N+1$.

Ma com'è possibile che questa regolarità non sia così tanto regolare? Insomma, perché alcune righe vengono saltate? C'è qualcosa che si può fare per rimediare?
Innanzitutto, dopo ogni coppia di righe consecutive in cui c'è un numero rosso segue una riga in cui non c'è nessun numero rosso... A ben vedere tra i numeri dispari rossi mancano ${\color{red} 3}$ ${\color{red} 9}$, ${\color{red} 15}$, ${\color{red} 21}$, ${\color{red} 27}$, cioè mancano i multipli dispari di $3$!
Ah, ma questa è comunque una regolarità... E allora, cerchiamo di sfruttarla.

Moltiplichiamo tutta la seconda colonna per $3$ e vediamo cosa accade nella terza, mettendo in ultimo i numeri rosso:
\begin{matrix}
N & \mapsto & 3\cdot \sum_{i=1}^N i^2 & \text{in fattori}\\
1 & \mapsto & 3 & 1 \cdot \color{red} 3\\
2 & \mapsto & 15 & 3 \cdot {\color{red} 5} \\
3 & \mapsto & 42 & 2 \cdot 3 \cdot {\color{red} 7} \\
4 & \mapsto & 90 & 2 \cdot 5 \cdot \underbrace{\color{red} 9}_{=3^2} \\
5 & \mapsto & 165 & 3 \cdot 5 \cdot {\color{red} 11} \\
6 & \mapsto & 273 & 3 \cdot 7 \cdot {\color{red} 13} \\
7 & \mapsto & 420 & 2^2 \cdot 7 \cdot \underbrace{\color{red} 15}_{=3\cdot 5} \\
8 & \mapsto & 612 & 2^2 \cdot 3^2 \cdot {\color{red} 17} \\
9 & \mapsto & 855 & 3^2 \cdot 5\cdot {\color{red} 19} \\
10 & \mapsto & 1155 & 5 \cdot 11 \cdot \underbrace{\color{red} 21}_{=3\cdot 7} \\
11 & \mapsto & 1518 & 2 \cdot 3 \cdot 11 \cdot {\color{red} 23} \\
12 & \mapsto & 1950 & 2 \cdot 3\cdot 13 \cdot \underbrace{\color{red} 25}_{=5^2} \\
13 &\mapsto & 2457 & 7 \cdot 13 \cdot \underbrace{\color{red} 27}_{=3^3}
\end{matrix}
Da questa tabella intuiamo che, se proprio c'è una regola, potrebbe essere una roba del tipo:
\[
3\cdot \sum_{i=1}^N i^2 = \text{robaccia} \cdot (2N+1)\; ,
\]
e però ancora ci manca da determinare cosa può essere la $"robaccia"$.

Torniamo ad osservare attentamente la tabella con i numeri in rosso, per determinare la presenza di altre regolarità: abbiamo:
\begin{matrix}
N & \mapsto & 3\cdot \sum_{i=1}^N i^2 & \text{in fattori}\\
1 & \mapsto & 3 & 1 \cdot \color{red} 3\\
2 & \mapsto & 15 & 3 \cdot {\color{red} 5} \\
3 & \mapsto & 42 & 2 \cdot 3 \cdot {\color{red} 7} \\
4 & \mapsto & 90 & 2 \cdot 5 \cdot {\color{red} 9} \\
5 & \mapsto & 165 & 3 \cdot 5 \cdot {\color{red} 11} \\
6 & \mapsto & 273 & 3 \cdot 7 \cdot {\color{red} 13} \\
7 & \mapsto & 420 & 2^2 \cdot 7 \cdot {\color{red} 15} \\
8 & \mapsto & 612 & 2^2 \cdot 3^2 \cdot {\color{red} 17} \\
9 & \mapsto & 855 & 3^2 \cdot 5\cdot {\color{red} 19} \\
10 & \mapsto & 1155 & 5 \cdot 11 \cdot {\color{red} 21} \\
11 & \mapsto & 1518 & 2 \cdot 3 \cdot 11 \cdot {\color{red} 23} \\
12 & \mapsto & 1950 & 2 \cdot 3\cdot 13 \cdot {\color{red} 25} \\
13 &\mapsto & 2457 & 7 \cdot 13 \cdot {\color{red} 27}
\end{matrix}
e già qualcosa di evidente c'è... Ma se esplicitiamo le potenze e coloriamo di arancione alcuni numeri la si vede meglio:
\begin{matrix}
N & \mapsto & 3\cdot \sum_{i=1}^N i^2 & \text{in fattori}\\
1 & \mapsto & 3 & {\color{orange} 1} \cdot \color{red} 3\\
2 & \mapsto & 15 & 3 \cdot {\color{red} 5} \\
3 & \mapsto & 42 & 2 \cdot {\color{orange} 3} \cdot {\color{red} 7} \\
4 & \mapsto & 90 & 2 \cdot 5 \cdot {\color{red} 9} \\
5 & \mapsto & 165 & 3 \cdot {\color{orange} 5} \cdot {\color{red} 11} \\
6 & \mapsto & 273 & 3 \cdot 7 \cdot {\color{red} 13} \\
7 & \mapsto & 420 & 4 \cdot {\color{orange} 7} \cdot {\color{red} 15} \\
8 & \mapsto & 612 & 4 \cdot 9 \cdot {\color{red} 17} \\
9 & \mapsto & 855 & 5 \cdot {\color{orange} 9} \cdot {\color{red} 19} \\
10 & \mapsto & 1155 & 5 \cdot 11 \cdot {\color{red} 21} \\
11 & \mapsto & 1518 & 2 \cdot 3 \cdot {\color{orange} 11} \cdot {\color{red} 23} \\
12 & \mapsto & 1950 & 2 \cdot 3\cdot 13 \cdot {\color{red} 25} \\
13 &\mapsto & 2457 & 7 \cdot {\color{orange} 13} \cdot {\color{red} 27}
\end{matrix}
Ah, caspita! Quelli in arancione sono numeri della prima colonna!!!
Insomma, nella riga di $N$ in cui compare qualche numero arancione, il numero arancione coincide con $N$.

Ma com'è possibile che questa regolarità non sia così tanto regolare? Insomma, perché alcune righe vengono saltate? C'è qualcosa che si può fare per rimediare?
A guardar bene, le righe coi numeri arancioni si alternano a righe senza numeri di tale colore. E però, nelle righe che non contengono numeri arancioni, sono presenti numeri che, moltiplicati per $2$, forniscono quelli nella prima colonna.
Allora, come fatto sopra, moltiplichiamo per $2$ la seconda e la terza colonna, ordiniamo i fattori nella terza ed otteniamo questa nuova tabella:
\begin{matrix}
N & \mapsto & 6\cdot \sum_{i=1}^N i^2 & \text{in fattori}\\
1 & \mapsto & 3 & {\color{orange} 1} \cdot 2\cdot \color{red} 3\\
2 & \mapsto & 15 & {\color{orange} 2}\cdot 3 \cdot {\color{red} 5} \\
3 & \mapsto & 42 & {\color{orange} 3} \cdot 4 \cdot {\color{red} 7} \\
4 & \mapsto & 90 & {\color{orange} 4} \cdot 5 \cdot {\color{red} 9} \\
5 & \mapsto & 165 & {\color{orange} 5} \cdot 6 \cdot {\color{red} 11} \\
6 & \mapsto & 273 & {\color{orange} 6} \cdot 7 \cdot {\color{red} 13} \\
7 & \mapsto & 420 & {\color{orange} 7} \cdot 8 \cdot {\color{red} 15} \\
8 & \mapsto & 612 & {\color{orange} 8} \cdot 9 \cdot {\color{red} 17} \\
9 & \mapsto & 855 & {\color{orange} 9} \cdot 10 \cdot {\color{red} 19} \\
10 & \mapsto & 1155 & {\color{orange} 10} \cdot 11 \cdot {\color{red} 21} \\
11 & \mapsto & 1518 & {\color{orange} 11} \cdot 12 \cdot {\color{red} 23} \\
12 & \mapsto & 1950 & {\color{orange} 12} \cdot 13 \cdot {\color{red} 25} \\
13 &\mapsto & 2457 & {\color{orange} 13} \cdot 14 \cdot {\color{red} 27}
\end{matrix}
Da questa tabella intuiamo che, se proprio c'è una regola, potrebbe essere una roba del tipo:
\[
6\cdot \sum_{i=1}^N i^2 = N \cdot \text{robaccia} \cdot (2N+1)\; ,
\]
e però, cavolo!, è facile intuire che la $"robaccia"$ è $N+1$: infatti, i secondi fattori (quelli non evidenziati da nessun colore particolare) sono i successivi dei numeri arancioni.
Dunque, se proprio una regola c'è, essa deve essere del tipo:
\[
6\cdot \sum_{i=1}^N i^2 = N \cdot (N+1) \cdot (2N+1)\; ,
\]
da cui la congettura:
\[
\sum_{i=1}^N i^2 = \frac{N \cdot (N+1) \cdot (2N+1)}{6}
\]
valida per ogni $N in NN$.

Poi, che questa congettura, la quale ben si adatta ai primi tredici casi, valga del tutto in generale si dimostra usando, ad esempio, il PIM.
Did you exchange
A walk on part in the war
For a lead role in a cage? (Roger Waters)
Avatar utente
gugo82
Moderatore globale
Moderatore globale
 
Messaggio: 23442 di 24300
Iscritto il: 12/10/2007, 23:58
Località: Napoli

Re: Dubbi sul principio di induzione

Messaggioda ZfreS » 16/03/2020, 19:24

Wow gugo, davvero bella la dimostrazione! Proverò a sperimentare con qualche altra formula seguendo un ragionamento simile. Grazie!
ZfreS
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 2026 di 2114
Iscritto il: 22/10/2016, 17:52

Re: Dubbi sul principio di induzione

Messaggioda gugo82 » 16/03/2020, 19:32

ZfreS ha scritto:Wow gugo, davvero bella la dimostrazione!

Non è una dimostrazione!

Casomai, ti ho mostrato come, senza sapere nulla, si può ricavare dai dati una congettura.


P.S.: Sai cos'è una congettura?
E cos'è un teorema?
Ed una dimostrazione?
Did you exchange
A walk on part in the war
For a lead role in a cage? (Roger Waters)
Avatar utente
gugo82
Moderatore globale
Moderatore globale
 
Messaggio: 23445 di 24300
Iscritto il: 12/10/2007, 23:58
Località: Napoli

PrecedenteProssimo

Torna a Secondaria II grado

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 17 ospiti