Compilazione e runtime

Messaggioda training » 12/02/2020, 18:30

Ciao a tutti,

Domanda simile alla precedente, riguardo cultura generale sulla programmazione.
Sento parlare i programmatori di "compilazione", e di "runtime" quando parlano di "IDE".
Sono delle fasi della programmazione?
In che modo sono legate?
Ultima modifica di training il 14/02/2020, 20:07, modificato 1 volta in totale.
training
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 163 di 292
Iscritto il: 05/09/2019, 14:46

Re: Compilazione e runtime

Messaggioda apatriarca » 13/02/2020, 01:23

La compilazione è la conversione dal codice sorgente (un file di testo con le istruzioni che vuoi eseguire scritte in un linguaggio di alto livello) in codice macchina che il computer è in grado di eseguire.

"runtime" è il periodo temporale in cui il programma è in esecuzione.

"IDE" significa "Integrated development environment" e si tratta di un programma che integra tutti gli strumenti necessari per programmare (come l'editor di testo o il compilatore o altro).

Posso chiederti lo scopo di queste domande? Sono tutti termini così generici e spesso non completamente legati tra di loro che è difficile tu possa arrivare a capire le conversazioni di programmatori con queste definizioni.
apatriarca
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 5368 di 5462
Iscritto il: 08/12/2008, 20:37
Località: Londra

Re: Compilazione e runtime

Messaggioda Sergio » 13/02/2020, 22:19

apatriarca ha scritto:La compilazione è la conversione dal codice sorgente (un file di testo con le istruzioni che vuoi eseguire scritte in un linguaggio di alto livello) in codice macchina che il computer è in grado di eseguire.

"runtime" è il periodo temporale in cui il programma è in esecuzione.

Quasi :wink:
La compilazione potrebbe essere la conversione dal codice sorgente in un codice "intermedio", indipendente dall'ambiente in cui dovrà essere eseguito, che poi il "runtime environment" converte in codice macchina.
È più o meno così in Java.

apatriarca ha scritto:Posso chiederti lo scopo di queste domande? Sono tutti termini così generici e spesso non completamente legati tra di loro che è difficile tu possa arrivare a capire le conversazioni di programmatori con queste definizioni.

Infatti.
"Se vuoi un anno di prosperità coltiva del riso. Se vuoi dieci anni di prosperità pianta degli alberi. Se vuoi cento anni di prosperità istruisci degli uomini" (proverbio cinese). E invece... viewtopic.php?p=236293#p236293
Avatar utente
Sergio
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 6516 di 6863
Iscritto il: 26/04/2004, 10:56
Località: Roma

Re: Compilazione e runtime

Messaggioda Obidream » 13/02/2020, 22:44

Sergio ha scritto:
apatriarca ha scritto:La compilazione è la conversione dal codice sorgente (un file di testo con le istruzioni che vuoi eseguire scritte in un linguaggio di alto livello) in codice macchina che il computer è in grado di eseguire.

"runtime" è il periodo temporale in cui il programma è in esecuzione.

Quasi :wink:
La compilazione potrebbe essere la conversione dal codice sorgente in un codice "intermedio", indipendente dall'ambiente in cui dovrà essere eseguito, che poi il "runtime environment" converte in codice macchina.
È più o meno così in Java.

Penso che questa sia la definizione di linguaggio interpretato ( Java appunto) rispetto a quelli compilati (es. C)
((v & 0xff) && (v & 0xff00) && (v & 0xff0000) && (v & 0xff000000))
Avatar utente
Obidream
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 1092 di 1093
Iscritto il: 07/02/2012, 20:57

Re: Compilazione e runtime

Messaggioda apatriarca » 13/02/2020, 23:36

@Sergio Cercavo di semplificare un po' non volendo introdurre nuovi termini o casi particolari. Suppongo si possa definire la compilazione come il processo di trasformazione da un file sorgente (di solito contenente istruzioni in un linguaggio di programmazione - ma non solo) in un file contenente istruzioni per un qualche tipo di macchina reale o immaginaria. Nel caso di linguaggi come Java o C# la compilazione avviene per una macchina ideale. Questo codice intermedio viene spesso chiamato bytecode oppure intermediate language. Per eseguire tale codice intermedio è di solito necessaria una ulteriore compilazione a runtime. In alternativa la macchina può essere "simulata" da un programma chiamato interprete.

@Obidream Che io sappia Java non è più interpretato da anni (decenni?), ma fa uso di un Just In Time (JIT) compiler. Il linguaggio intermedio viene cioè convertito in linguaggio macchina e poi eseguito.
apatriarca
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 5370 di 5462
Iscritto il: 08/12/2008, 20:37
Località: Londra

Re: Compilazione e runtime

Messaggioda Sergio » 14/02/2020, 00:00

apatriarca ha scritto:@Sergio Cercavo di semplificare un po' non volendo introdurre nuovi termini o casi particolari.

Ma certo, l'avevo capito e so bene che sai bene certe cose :wink:
È solo che nel caso di Java "runtime" richiama un po' troppo il Java Runtime Environment. Forse. Tutto sta a indovinare in che contesto l'OP ha sentito parlare di "runtime"...
"Se vuoi un anno di prosperità coltiva del riso. Se vuoi dieci anni di prosperità pianta degli alberi. Se vuoi cento anni di prosperità istruisci degli uomini" (proverbio cinese). E invece... viewtopic.php?p=236293#p236293
Avatar utente
Sergio
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 6518 di 6863
Iscritto il: 26/04/2004, 10:56
Località: Roma

Re: Compilazione e runtime

Messaggioda vict85 » 14/02/2020, 11:31

@ training. Invece di chiedere il significato di termini dovresti acquistare del materiale e studiare (o usare un corso qualsiasi di informatica online). Insomma il significato del termine compilazione non è sufficiente per capirlo. Perché ti servono questi termini?
vict85
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 10066 di 10156
Iscritto il: 16/01/2008, 00:13
Località: Berlin

Re: Compilazione e runtime

Messaggioda training » 14/02/2020, 20:12

Ciao! In realtà non "mi servono" questi termini, in quanto non studio e non lavoro nel settore informatico.
Dato che molti miei conoscenti lavorano come programmatori, volevo farmi un'idea.
Non sono andato a cercare materiale didattico in quanto non ho bisogno di definiziono rigorose e magari non sarei stato neanche in grado di capire.
Volevo solo farmi un'idea, vi ringrazio perché penso di essermela fatta.

La compilazione è una fase sempre necessaria prima dell'esecuzione del programma?
training
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 165 di 292
Iscritto il: 05/09/2019, 14:46

Re: Compilazione e runtime

Messaggioda apatriarca » 14/02/2020, 20:16

No, ci sono linguaggi che possono essere 'eseguiti' senza dover essere compilati. In questo caso c'è un programma, chiamato interprete, che legge le istruzioni contenute nel codice sorgente e le esegue.
apatriarca
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 5371 di 5462
Iscritto il: 08/12/2008, 20:37
Località: Londra


Torna a Informatica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti