Passa al tema normale
Discussioni su argomenti di Informatica

Regole del forum

Consulta il nostro regolamento e la guida per scrivere le formule
Rispondi al messaggio

Compilazione e runtime

12/02/2020, 18:30

Ciao a tutti,

Domanda simile alla precedente, riguardo cultura generale sulla programmazione.
Sento parlare i programmatori di "compilazione", e di "runtime" quando parlano di "IDE".
Sono delle fasi della programmazione?
In che modo sono legate?
Ultima modifica di training il 14/02/2020, 20:07, modificato 1 volta in totale.

Re: Compilazione e runtime

13/02/2020, 01:23

La compilazione è la conversione dal codice sorgente (un file di testo con le istruzioni che vuoi eseguire scritte in un linguaggio di alto livello) in codice macchina che il computer è in grado di eseguire.

"runtime" è il periodo temporale in cui il programma è in esecuzione.

"IDE" significa "Integrated development environment" e si tratta di un programma che integra tutti gli strumenti necessari per programmare (come l'editor di testo o il compilatore o altro).

Posso chiederti lo scopo di queste domande? Sono tutti termini così generici e spesso non completamente legati tra di loro che è difficile tu possa arrivare a capire le conversazioni di programmatori con queste definizioni.

Re: Compilazione e runtime

13/02/2020, 22:19

apatriarca ha scritto:La compilazione è la conversione dal codice sorgente (un file di testo con le istruzioni che vuoi eseguire scritte in un linguaggio di alto livello) in codice macchina che il computer è in grado di eseguire.

"runtime" è il periodo temporale in cui il programma è in esecuzione.

Quasi :wink:
La compilazione potrebbe essere la conversione dal codice sorgente in un codice "intermedio", indipendente dall'ambiente in cui dovrà essere eseguito, che poi il "runtime environment" converte in codice macchina.
È più o meno così in Java.

apatriarca ha scritto:Posso chiederti lo scopo di queste domande? Sono tutti termini così generici e spesso non completamente legati tra di loro che è difficile tu possa arrivare a capire le conversazioni di programmatori con queste definizioni.

Infatti.

Re: Compilazione e runtime

13/02/2020, 22:44

Sergio ha scritto:
apatriarca ha scritto:La compilazione è la conversione dal codice sorgente (un file di testo con le istruzioni che vuoi eseguire scritte in un linguaggio di alto livello) in codice macchina che il computer è in grado di eseguire.

"runtime" è il periodo temporale in cui il programma è in esecuzione.

Quasi :wink:
La compilazione potrebbe essere la conversione dal codice sorgente in un codice "intermedio", indipendente dall'ambiente in cui dovrà essere eseguito, che poi il "runtime environment" converte in codice macchina.
È più o meno così in Java.

Penso che questa sia la definizione di linguaggio interpretato ( Java appunto) rispetto a quelli compilati (es. C)

Re: Compilazione e runtime

13/02/2020, 23:36

@Sergio Cercavo di semplificare un po' non volendo introdurre nuovi termini o casi particolari. Suppongo si possa definire la compilazione come il processo di trasformazione da un file sorgente (di solito contenente istruzioni in un linguaggio di programmazione - ma non solo) in un file contenente istruzioni per un qualche tipo di macchina reale o immaginaria. Nel caso di linguaggi come Java o C# la compilazione avviene per una macchina ideale. Questo codice intermedio viene spesso chiamato bytecode oppure intermediate language. Per eseguire tale codice intermedio è di solito necessaria una ulteriore compilazione a runtime. In alternativa la macchina può essere "simulata" da un programma chiamato interprete.

@Obidream Che io sappia Java non è più interpretato da anni (decenni?), ma fa uso di un Just In Time (JIT) compiler. Il linguaggio intermedio viene cioè convertito in linguaggio macchina e poi eseguito.

Re: Compilazione e runtime

14/02/2020, 00:00

apatriarca ha scritto:@Sergio Cercavo di semplificare un po' non volendo introdurre nuovi termini o casi particolari.

Ma certo, l'avevo capito e so bene che sai bene certe cose :wink:
È solo che nel caso di Java "runtime" richiama un po' troppo il Java Runtime Environment. Forse. Tutto sta a indovinare in che contesto l'OP ha sentito parlare di "runtime"...

Re: Compilazione e runtime

14/02/2020, 11:31

@ training. Invece di chiedere il significato di termini dovresti acquistare del materiale e studiare (o usare un corso qualsiasi di informatica online). Insomma il significato del termine compilazione non è sufficiente per capirlo. Perché ti servono questi termini?

Re: Compilazione e runtime

14/02/2020, 20:12

Ciao! In realtà non "mi servono" questi termini, in quanto non studio e non lavoro nel settore informatico.
Dato che molti miei conoscenti lavorano come programmatori, volevo farmi un'idea.
Non sono andato a cercare materiale didattico in quanto non ho bisogno di definiziono rigorose e magari non sarei stato neanche in grado di capire.
Volevo solo farmi un'idea, vi ringrazio perché penso di essermela fatta.

La compilazione è una fase sempre necessaria prima dell'esecuzione del programma?

Re: Compilazione e runtime

14/02/2020, 20:16

No, ci sono linguaggi che possono essere 'eseguiti' senza dover essere compilati. In questo caso c'è un programma, chiamato interprete, che legge le istruzioni contenute nel codice sorgente e le esegue.
Rispondi al messaggio


Skuola.net News è una testata giornalistica iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione.
Registrazione: n° 20792 del 23/12/2010.
©2000— Skuola Network s.r.l. Tutti i diritti riservati. — P.I. 10404470014.