Opensource e Hard Disk

Messaggioda luzzo » 21/10/2003, 15:05

Incomincio a citare Fireball "Meno male che questo forum si fa vivo ogni tanto..."
Ok ! Mi sono detto ravviviamo questo forum. Il problema di Fireball è di per sè abbastanza facile da risolvere. Bisogna sapere soltanto due cose
a) come collegare ad una scheda madre due hd, uno master e l'altro slave,
b) come copiare bit per bit il disco master sul disco slave (o viceversa a seconda !), o come si dice in gergo informatico, fare un'immagine di un disco e copiarla su di un altro.

Se il punto a) è stato esaurientemente spiegato bene da Corrado mi permetto alcune considerazioni sul punto b). Il problema è "che programma devo usare per fare una copia fedele del mio disco?". Ecco allora che essendo "schiavi" di Windows ci sono una serie di programmi che si scaricano dalla rete rigorosamente shareware se non in versione demo. Tra i più noti cito con i relativi prezzi presi dai siti delle aziende madri

drive image 69,95 $
drive copy 49,95 $
ghost 2003 69,95 $
paragon driver backup Free to try,$39.95 to buy

Non c'è che dire ! Praticamente cone meno di 100.000 delle vecchie e care lire non ce la caviamo. Perché allora non mettere il naso dentro nel mondo dell'opensource ? Ciò comporta, non considerare Windows e abbracciare Linux ma con tale sistema operativo esistono una quantità impressionante di programmi opensource, ovvero di libero utilizzo senza doversi minimamente preoccuparsi delle licenze. Tra i programmi, troviamo appunto il "dd", vecchio comando unix che fa le copie di file o le immagini di dischi su qualsiasi dispositivo (nastro, cdrom, hdisk, file). Con un semplice comando (analogo al "dir" per fare la lista di una directory) si fa le immagini a costo zero, senza doversi preoccupare del fatto che, per esempio, avendo scaricato una versione demo potrebbe non funzionare in maniera completa (come spesso succede). Oppure - e non siamo nella fanta informatica - i prodotti shareware che girano su Windows possono, ad insaputa dell'utente, collegarsi con internet (se si ha una adsl o altro) chissà dove e comunicare qualsiasi informazione contenuta sul pc.

Luzzo
luzzo
New Member
New Member
 
Messaggio: 10 di 74
Iscritto il: 12/09/2002, 17:27

Messaggioda fireball » 21/10/2003, 15:20

Ciao, Luciano vero?

Drive Copy non si scarica dalla rete, almeno per quanto ne so io, non c'è neanche una versione shareware o demo.

Mi indicheresti gentilmente (se esiste) su quale link hai visto che è possibile scaricare tale programma in versione shareware, in caso di bisogno?

Grazie
fireball
fireball
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 247 di 6661
Iscritto il: 12/03/2003, 21:35

Messaggioda luzzo » 21/10/2003, 15:55

Ciao Fireball

ho fatto una breve ricerca sui motori di ricerca ufficiali ma, come hai detto tu, non si trova nulla di shareware o trial.
Si potrebbe andare sui canali non ufficiali come winmx o kazaa ma a tuo rischio e pericolo dal punto di vista della legalità e della bontà del prodotto che eventualmente scarichi.

Ciao
luzzo
New Member
New Member
 
Messaggio: 11 di 74
Iscritto il: 12/09/2002, 17:27

Messaggioda Corrado RE » 21/10/2003, 16:12

Bene! Finalmente iniziamo a rianimare questo forum! E mi sembrava anche ora, visto che abbiamo trattato ultimamente solo delle soluzioni pratiche a dei problemi.

Mi sono permesso di suggerire quel tipo di programma perchè Fireball usa (non so se utilizzi altri sistemi operativi!) Windows. Ovviamente, esistono altri software che permettono di avere gli stessi risultati; e tu li hai ben elencati.
Quindi, non ho fatto altro che adottare una soluzione ottimale per il tipo di problema, secondo un approccio ingegneristico! ;-)
Se Fireball mi avesse chiesto: quale ritieni come miglior software e quale ritieni un ottimo sistema operativo, bhè, la mia risposta sarebbe stata molto diversa! E su questo mi trovi d'accordo sul mondo dell'Open Source e in particolare su Linux!
Però, devo dirti una cosa: non mi sento affatto "schiavo" di Microsoft Windows, dato che uso diversi sistemi operativi.
Mi interesso di informatica dai primi anni Ottanta, quindi di sistemi operativi e software ne ho visti molti! Qualcuno si ricorda dell'AmigaOS e di quello che era possibile fare con delle macchine con potenza ridotta ai "mostri" che abbiamo ora?
Ho usato Linux fin dalle prime distribuzioni che giravano sui dischetti, quando ancora non c'era un'interfaccia grafica e si poteva usarlo su macchine 386 con poca RAM (in alternativa, si doveva avere una costosa RISC per poter utilizzare UNIX).
Sul mio palmare, un vecchio PALM 3Com V gira uno spettacolare PALM OS con un processore Motorola (pensa che l'ho dovuto resettare solo dopo un anno e mezzo, ma perchè lo overcloccavo! ;-) ).
Attualmente, quando mi rimane tempo (poco in effetti!), provo alcune distribuzioni dette "LIVE", cioè distribuzioni linux che girano tranquillamente su un CD ROM, senza bisogno di installazioni e lasciando inalterato il sistema presente su una macchina. Il motivo di tutto ciò? Perchè credo come te che possano essere utilizzate per la formazione o l'introduzione ad un sistema alternativo com'è Linux.
C'è solo una differenza: secondo me, la questione non è quella della solita diatriba su quale sia il migliore sistema operativo (tanto si sa! ,-) ), ma essa riguarda la libertà di avere a disposizione una possibile scelta, sarò poi io a dire quale utilizzare in base alle mie esigenze, senza snobbismi.
Comunque, ti ringrazio Luzzo per il tuo intervento e spero che ci siano altri che abbiano la voglia di esprimere la loro opinione a riguardo.

Corrado RE


P.S.:
dimenticavo, per chi è interessato, esiste anche un'alternativa a Linux, si tratta di FreeBSD, altrettanto valido. Senza citarne altri.
Corrado RE
 

Messaggioda luzzo » 21/10/2003, 17:43

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>citazione:<hr height=1 noshade id=quote>
Bene! Finalmente iniziamo a rianimare questo forum! E mi sembrava anche ora, visto che abbiamo trattato ultimamente solo delle soluzioni pratiche a dei problemi.

Mi sono permesso di suggerire quel tipo di programma perchè Fireball usa (non so se utilizzi altri sistemi operativi!) Windows. Ovviamente, esistono altri software che permettono di avere gli stessi risultati; e tu li hai ben elencati.
Quindi, non ho fatto altro che adottare una soluzione ottimale per il tipo di problema, secondo un approccio ingegneristico! ;-)
Se Fireball mi avesse chiesto: quale ritieni come miglior software e quale ritieni un ottimo sistema operativo, bhè, la mia risposta sarebbe stata molto diversa! E su questo mi trovi d'accordo sul mondo dell'Open Source e in particolare su Linux!
Però, devo dirti una cosa: non mi sento affatto "schiavo" di Microsoft Windows, dato che uso diversi sistemi operativi.
Mi interesso di informatica dai primi anni Ottanta, quindi di sistemi operativi e software ne ho visti molti! Qualcuno si ricorda dell'AmigaOS e di quello che era possibile fare con delle macchine con potenza ridotta ai "mostri" che abbiamo ora?
Ho usato Linux fin dalle prime distribuzioni che giravano sui dischetti, quando ancora non c'era un'interfaccia grafica e si poteva usarlo su macchine 386 con poca RAM (in alternativa, si doveva avere una costosa RISC per poter utilizzare UNIX).
Sul mio palmare, un vecchio PALM 3Com V gira uno spettacolare PALM OS con un processore Motorola (pensa che l'ho dovuto resettare solo dopo un anno e mezzo, ma perchè lo overcloccavo! ;-) ).
Attualmente, quando mi rimane tempo (poco in effetti!), provo alcune distribuzioni dette "LIVE", cioè distribuzioni linux che girano tranquillamente su un CD ROM, senza bisogno di installazioni e lasciando inalterato il sistema presente su una macchina. Il motivo di tutto ciò? Perchè credo come te che possano essere utilizzate per la formazione o l'introduzione ad un sistema alternativo com'è Linux.
C'è solo una differenza: secondo me, la questione non è quella della solita diatriba su quale sia il migliore sistema operativo (tanto si sa! ,-) ), ma essa riguarda la libertà di avere a disposizione una possibile scelta, sarò poi io a dire quale utilizzare in base alle mie esigenze, senza snobbismi.
Comunque, ti ringrazio Luzzo per il tuo intervento e spero che ci siano altri che abbiano la voglia di esprimere la loro opinione a riguardo.

Corrado RE


P.S.:
dimenticavo, per chi è interessato, esiste anche un'alternativa a Linux, si tratta di FreeBSD, altrettanto valido. Senza citarne altri.


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
luzzo
New Member
New Member
 
Messaggio: 12 di 74
Iscritto il: 12/09/2002, 17:27

Messaggioda Corrado RE » 21/10/2003, 18:18

<img src=icon_smile_question.gif border=0 align=middle>
Corrado RE
 

Messaggioda luzzo » 21/10/2003, 18:23

Ho fatto un po' di casino coi reply.

Corrado, nel dire "schiavi di Windows" volevo soltanto accendere la curiosità in chi ha usato solamente windows. Immaginavo che tu non fossi di primo pelo (informaticamente parlando) e sono d'accordo con te quando dici che la cosa migliore è poter scegliere sia il sistema operativo sia i prodotti che esso può offire. Che sia Windows, Linux, Mac OS, *BSD valgono bene senza snobbismi di sorta. Dipende solamente dalle esigenze che uno ha.

Anzi sarebbe interessante sapere quanti nella comunità di matematicamente usano uno o l'altro sistema operativo.

Io posso dire che sono passato dal dos dalla metà degli anni 80, al pdp-11, al vax, alle Sun, ai Risc, alle Silicon, a tutti i vari windows possibili immaginabili, mi sono visto non so quante distribuzioni di Linux, mi diverto ad usare, come te, le distribuzioni che partono da CDROM come la Knoppix e ultimamente mi sono comprato come portatile un mac. Mi mancano i palmari !!
Tuttavia (e lancio un altro sasso nello stagno) avere da una parte un sistema che si basa sull'opensource e di contro un sistema che devi usare così come è a scatola chiusa (leggi Windows), io propendo sicuramente per il primo versante.

Invito, come Corrado, anche gli altri a dire la loro in merito.

Ciao
luzzo
New Member
New Member
 
Messaggio: 13 di 74
Iscritto il: 12/09/2002, 17:27

Messaggioda Corrado RE » 21/10/2003, 18:44

Sono completamente d'accordo con te che è meglio sapere quello che fa ciò che usi, rispetto ai dei programmi che non sappiamo cosa facciano (nel senso se hanno delle funzioni non documentate o non disponibili agli sviluppatori).
Ho solo delle perplessità ultimamente non sull'Open Source in sè, ma non modo in cui viene compreso e i modi di cui se ne parla; mi spiego meglio:

-alcuni pensano che Open Source sia necessariamente "gratuito", cosa che ho già detto e ribadisco può essere vera, ma l'"Open" si riferisce alla disponibilità del codice sorgente (del resto, chi sviluppa con questa filosofia, basa il proprio reddito su tutta una serie di servizi). Invece, molti abbracciano questo "modo di pensare" come se si debba avere il software bello pronto e gratuito!

-ho letto recentemente un articolo che tratta di sistemi operativi alternativi, che alcune software house dichiarano di tipo open il loro sistema operativo, in modo tale da avere il supporto di tanti beta tester e sviluppatori che non pagherebbero!!! (a buon intenditor....!!!! Sa benissimo a cosa mi riferisco ;-))

-la diatriba Open Source/Microsoft sta raggiungendo livelli di fanatismo, addirittura politici, come se chi utilizza windows o linux faccia parte di uno schieramento politico o di un altro!!! Roba da matti!!!

Ad ogni modo, se dovessero andare avanti come stanno procedendo, prevedo una fine come è avvenuto per tante ottime idee che la storia dell'Informatica ha avuto.

Corrado RE

P.S.:
-(per Luzzo) Hai provato la distro Dynebolic? E' interessante per il supporto alla multimedialità con un sacco di tools!
-Ma chi pensava mai che si potesse scatenare un dialogo da una semplice operazione di copia di HD???? :-)
-Speriamo che il dialogo coinvolga anche altre persone.
Corrado RE
 

Messaggioda fireball » 22/10/2003, 16:48

Ciao Corrado, certo sono davvero onorato di aver dato luogo a questa bella discussioncella... Guardavo le due lettere RE che seguono il tuo nome... Potrebbero avere 3 significati:

1) il tuo cognome
2) Corrado il RE dell'informatica! <img src=icon_smile_wink.gif border=0 align=middle>
3) Corrado REply, ovvero "risposta di Corrado"...

<img src=icon_smile_big.gif border=0 align=middle><img src=icon_smile_big.gif border=0 align=middle><img src=icon_smile_big.gif border=0 align=middle> Quale di questi è quello giusto? Il cognome penso...
fireball
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 248 di 6661
Iscritto il: 12/03/2003, 21:35

Messaggioda luzzo » 22/10/2003, 17:27

Per Corrado
grazie per il suggerimento della distro Dynebolic: quando avrò un attimo di tempo la proverò

Per Fireball
Cosa ne pensi della "bella discussioncella" ? Che ci dici in proposito ?
luzzo
New Member
New Member
 
Messaggio: 14 di 74
Iscritto il: 12/09/2002, 17:27

Prossimo

Torna a Informatica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 14 ospiti