Quanto serve il voto della triennale? Sia per lavoro che magistrale

Messaggioda lucasperanza9733 » 05/02/2019, 12:28

Ciao a tutti mi chiamo Luca e frequento il terzo anno di Ingegneria. il mio problema è questo: ho una media del 24,4 purtroppo, dopo 4 tentativi, ho passato questo esame ( da 10 CFU) con un misero 19. ora mi ritrovo a decidere se accettare o meno. Il problema è che ho paura di abbassare troppo la media proprio in quest'ultimo anno, dopo tanti sforzi per mantenerla sempre tra il 24,5. Secondo voi meglio accettare tutto e finire prima oppure ridarlo per la 5^ volta?
Ultima modifica di lucasperanza9733 il 06/02/2019, 20:43, modificato 2 volte in totale.
lucasperanza9733
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 1 di 2
Iscritto il: 05/02/2019, 12:26

Re: Quanto server il voto della triennale? Sia per lavoro che magistrale

Messaggioda ludoro » 05/02/2019, 19:33

Il mio consiglio è quello di accettarlo, lo hai provato 5 volte quindi immagino sia un esame difficile!
ludoro
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 7 di 7
Iscritto il: 28/02/2018, 15:38

Re: Quanto server il voto della triennale? Sia per lavoro che magistrale

Messaggioda otta96 » 05/02/2019, 22:22

Quanto alla domanda del titolo: sostanzialmente a niente.
otta96
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 1787 di 1955
Iscritto il: 12/09/2015, 23:15

Re: Quanto server il voto della triennale? Sia per lavoro che magistrale

Messaggioda vict85 » 06/02/2019, 12:35

Considerando che una media del 24.5 è troppo bassa per farti arrivare a 100/110, direi che ti conviene accettarlo. Nel momento in cui sei nel range 100-110, un punto in più o in meno può contare in eventuali concorsi pubblici, ma al di sotto di quel voto c'è poca differenza. Ma se intendi andare alla magistrale, sarà quello il voto che conterà.

Nel lavoro è meglio farla in 3 anni e laurearti con 85 piuttosto che laurearti con 90 in più anni.

Se il contenuto dell'esame è importante, ti suggerisco comunque di cercare di capire come mai non sei riuscito a prendere di più e se la tua conoscienza dell'argomento è sufficiente per i tuoi progetti futuri.
vict85
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 9484 di 9769
Iscritto il: 16/01/2008, 01:13
Località: Berlin

Re: Quanto server il voto della triennale? Sia per lavoro che magistrale

Messaggioda lucasperanza9733 » 06/02/2019, 20:36

vict85 ha scritto:Considerando che una media del 24.5 è troppo bassa per farti arrivare a 100/110, direi che ti conviene accettarlo. Nel momento in cui sei nel range 100-110, un punto in più o in meno può contare in eventuali concorsi pubblici, ma al di sotto di quel voto c'è poca differenza. Ma se intendi andare alla magistrale, sarà quello il voto che conterà.

Nel lavoro è meglio farla in 3 anni e laurearti con 85 piuttosto che laurearti con 90 in più anni.

Se il contenuto dell'esame è importante, ti suggerisco comunque di cercare di capire come mai non sei riuscito a prendere di più e se la tua conoscienza dell'argomento è sufficiente per i tuoi progetti futuri.



più che altro il contenuto dell'esame penso di averlo capito ( dopo 4 volte che l'ho dato ) il problema è come viene effettuata la correzione. Se sbagli anche solo un numero della formula ti toglie un voto ( non un punto ma un voto) e ogni volta che usi la stessa formula ti toglie un voto. Io ho dimenticato di dividere per due un numero e praticamente ho perso 6 voti.
Ultima modifica di lucasperanza9733 il 07/02/2019, 16:29, modificato 1 volta in totale.
lucasperanza9733
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 2 di 2
Iscritto il: 05/02/2019, 12:26

Re: Quanto server il voto della triennale? Sia per lavoro che magistrale

Messaggioda iSte » 07/02/2019, 01:32

lucasperanza9733 ha scritto:
vict85 ha scritto:Considerando che una media del 24.5 è troppo bassa per farti arrivare a 100/110, direi che ti conviene accettarlo. Nel momento in cui sei nel range 100-110, un punto in più o in meno può contare in eventuali concorsi pubblici, ma al di sotto di quel voto c'è poca differenza. Ma se intendi andare alla magistrale, sarà quello il voto che conterà.

Nel lavoro è meglio farla in 3 anni e laurearti con 85 piuttosto che laurearti con 90 in più anni.

Se il contenuto dell'esame è importante, ti suggerisco comunque di cercare di capire come mai non sei riuscito a prendere di più e se la tua conoscienza dell'argomento è sufficiente per i tuoi progetti futuri.



più che altro il contenuto dell'esame penso di averlo capito ( dopo 4 volte che l'ho dato ) il problema è come viene effettuata la correzione. Se sbagli anche solo un numero della formula ti toglie un voto ( non un punto ma un voto) e ogni volta che usi la stessa formula ti toglie un punto. Io ho dimenticato di dividere per due un numero e praticamente ho perso 6 voti.


Un numero della formula? Ricordo alcuni esami, al Polimi, in cui sbagliare "un conto" equivaleva alla bocciatura.
Accetta il voto, che la media sia 24.5 o 23.9 a nessuno importerà mai un fico secco. Senza contare il tempo speso riempiegabile in altro di più utile, o il fatto che, quantomeno statisticamente, è improbabile che la quinta volta sia quella buona.
iSte
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 328 di 430
Iscritto il: 07/05/2011, 15:22


Torna a Orientamento Universitario

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Raptorista e 21 ospiti