Messaggioda Gi8 » 08/10/2012, 07:54

Clicca qui.
Una operazione binaria su un insieme $X$ è una qualunque funzione $f:X times X to X$
Gi8
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 3293 di 5034
Iscritto il: 18/02/2010, 20:20

Re: Che differenza c'è tra operazione binaria e applicazione

Messaggioda GundamRX91 » 08/10/2012, 07:58

Che definizione dai di applicazione?
"E' sempre vero? Ci sono dei casi in cui l'enunciato è falso?"
Avatar utente
GundamRX91
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 1782 di 1940
Iscritto il: 16/08/2007, 10:29
Località: Sassari

Messaggioda Gi8 » 08/10/2012, 08:06

Tanto per non andare avanti all'infinito, provo a spiegarti perchè nell'esercizio si è fatta quella distinzione.

In pratica l'esercizio ti chiede di verificare se $psi$ è suriettiva, commutativa e associativa. In generale, si parla di suriettività relativamente ad una funzione, mentre ci può essere commutatività e associatività solamente se si ha un'operazione. Quindi la (eventuale) suriettività la dimostri "vedendo" $psi$ come una funzione (puoi farlo perchè, come ho scritto prima, un'operazione è sempre una funzione), mentre la (eventuale) commutatività e la (eventuale) associatività le dimostri "vedendo" $psi$ come un'operazione.
Gi8
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 3294 di 5034
Iscritto il: 18/02/2010, 20:20

Re: Che differenza c'è tra operazione binaria e applicazione

Messaggioda novo80 » 08/10/2012, 08:10

Grazie. Ma quindi tornando alle definizioni, se un'operazione binaria è una qualsiasi funzione definita in un insieme, l'applicazione è una funzione definita in più insiemi....nel senso che può restituire un risultato appartenente a un secondo insieme e non al medesimo dei due argomenti?
novo80
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 29 di 45
Iscritto il: 28/07/2011, 19:32

Re: Che differenza c'è tra operazione binaria e applicazione

Messaggioda GundamRX91 » 08/10/2012, 08:19

Scusa ma in generale una funzione è definita da due insiemi, uno chiamato dominio e uno chiamato codominio, e da una "legge" che associa ogni elemento del dominio con uno e uno solo elemento del codominio. Poi possiamo avere che dominio e codominio coincidano (cioè sono lo stesso insieme), ma il concetto non cambia.
"E' sempre vero? Ci sono dei casi in cui l'enunciato è falso?"
Avatar utente
GundamRX91
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 1783 di 1940
Iscritto il: 16/08/2007, 10:29
Località: Sassari

Messaggioda Gi8 » 08/10/2012, 08:20

Come ho scritto prima
Gi8 ha scritto: applicazione e funzione sono sinonimi
Forse non sai cosa vuol dire la parola "sinonimi"?


Scrivo la definizione
Definizione:
Siano $A$ e $B$ insiemi.
Una relazione tra $A$ e $B$ è un qualsiasi sottoinsieme del prodotto cartesiano $A times B$.

Si dice che $f$ è una funzione (o applicazione) tra $A$ e $B$ ( e si scrive $f: A to B$) se $f$ è una relazione tra $A$ e $B$ tale che per ogni $a in A$ esiste uno ed un solo $b in B$ tale che $(a,b) in f$ (in tal caso si scrive $b=f(a)$)
Gi8
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 3295 di 5034
Iscritto il: 18/02/2010, 20:20

Re: Che differenza c'è tra operazione binaria e applicazione

Messaggioda novo80 » 08/10/2012, 09:47

siiiiiiiii ahah ho capito che applicazione = funzione stavo cercando di spiegarmi in parole spicciole la differenza tra operazione binaria e applicazione (funzione), da quel che ho capito l'operazione binaria è una funzione con due argomenti dello stesso insieme ad es. A e restituisce come risultato un elemento di A .....mentre l'applicazione o funzione in generale può restituire come risultato anche un elemento di B.
novo80
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 30 di 45
Iscritto il: 28/07/2011, 19:32

Re: Che differenza c'è tra operazione binaria e applicazione

Messaggioda GundamRX91 » 08/10/2012, 09:54

Come "può restituire"??? Restituisce un elemento di \( \displaystyle B \) !!! :-D
In generale si parla di operazioni n-arie: \( \displaystyle * : A^n \rightarrow A \) , con \( \displaystyle n \in \mathbb{N} \) , che vale ovviamente anche per le funzioni.
"E' sempre vero? Ci sono dei casi in cui l'enunciato è falso?"
Avatar utente
GundamRX91
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 1784 di 1940
Iscritto il: 16/08/2007, 10:29
Località: Sassari

Re: Che differenza c'è tra operazione binaria e applicazione

Messaggioda novo80 » 08/10/2012, 10:03

ma nella definizione che ho trovato online dice che l'operazione binaria è una funzione che se prende due elementi in A restituisce un risultato in A cioè per come è scritta se A è l'insieme dei numeri naturali e faccio 2-3 il risultato non può essere il risultato di un'operazione binaria:
qui ho letto la definizione
http://it.wikipedia.org/wiki/Operazione_binaria

da ciò mi chiedevo a questo punto la differenza tra funzione e operazione binaria, la funzione a differenza dell'operazione binaria può avere il codominio negl'elementi di B.....dalla definizione letta di operazione binaria invece mi fa capire che il codominio deve essere nello stesso insieme degli argomenti...
novo80
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 31 di 45
Iscritto il: 28/07/2011, 19:32

Messaggioda Gi8 » 08/10/2012, 10:08

Infatti la differenza (cioè il $-$) non è un'operazione binaria in $NN$.
E' invece un'operazione binaria in $ZZ$.

In $NN$ sono operazioni binarie (ad esempio) somma e prodotto.
Gi8
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 3297 di 5034
Iscritto il: 18/02/2010, 20:20

PrecedenteProssimo

Torna a Algebra, logica, teoria dei numeri e matematica discreta

Chi c’è in linea

Visitano il forum: jinsang e 8 ospiti