Algebra

Messaggioda Valerio Capraro » 14/05/2006, 13:59

Sia G un gruppo finito per il quale esiste un suo automorfismo di ordine 2 che non fissa alcun punto di G. Mostrare che G è abeliano e di ordine dispari
Valerio Capraro
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 1239 di 2528
Iscritto il: 04/02/2004, 00:58
Località: Southampton (UK)

Messaggioda Valerio Capraro » 20/05/2006, 20:49

sia $\sigma$ tale automorfismo, l'applicazione $f$ di $G$ in sè data da $f(x)=x^{-1}\sigma(x)$ è una biezione (si verifica l'iniettività in modo banale e la surjettività discende dal fatto che $G$ è finito. Dunque un elemento $x$ di $G$ può essere scritto nella forma $y^{-1}\sigma(y)$ da cui segue, con ovvi calcoli, che $\sigma(x)=x^{-1}$. Dunque $\sigma$ accoppia gli elementi a due a due, ciascuno col suo inverso, e, da tale accoppiamento resta esclusa l'identità, ne segue che $G$ ha ordine dispari. La commutatività discende dal fatto generale che la mappa che ad $x$ associa il suo inverso è un automorfismo sse $G$ è abeliano (ovvia verifica).
Valerio Capraro
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 1304 di 2528
Iscritto il: 04/02/2004, 00:58
Località: Southampton (UK)


Torna a Algebra, logica, teoria dei numeri e matematica discreta

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti