numeri romani e posizionalità

Messaggioda davikokar » 22/01/2019, 11:17

ciao,
i numeri romani vengono descritti come non posizionali. La posizionalità è spiegata come il fatto che una certa cifra (o simbolo) può assumere valori diversi a seconda della posizione in cui si trova all'interno di un numero. Il mio dubbio circa la posizionalità nei numeri romani deriva dall'osservazione che per esempio il simbolo I può assumere un significato diverso a seconda di dove è posizionato. Mi spiego: VI = 6, quindi in questo caso il simbolo I indica la somma di 1. Però in IX = 9 I indica una sottrazione. Quindi in VI, il simbolo I è = 1, mentre in IX, il simbolo I = -1. Non si potrebbe dire che i numeri romani sono semi-posizionali ? Ciao
davikokar
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 5 di 11
Iscritto il: 17/01/2014, 10:23

Re: numeri romani e posizionalità

Messaggioda @melia » 22/01/2019, 19:43

Direi di no, anche se in un certo senso $I$ messo prima o dopo si sottrae o si somma.
Nei numeri posizionali, il valore di un simbolo dipende dalla sua posizione, perciò $1$ è rappresentato dallo stesso simbolo sia quando indica una unità, una decina, un centinaio o un migliaio. Nei numeri romani una unità è $I$, una decina $X$, un centinaio $C$, un migliaio $M$, quindi a seconda della posizione il simbolo è diverso. Pensa che nella Roma antica, pre imperiale, il quattro non era scritto $IV$, ma $IIII$.
Sara Gobbato

732 chilometri senza neppure un autogrill
Avatar utente
@melia
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 11345 di 11824
Iscritto il: 16/06/2008, 19:02
Località: Padova


Torna a Secondaria I grado

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti