Re: domanda

Messaggioda emanuele1961 » 15/04/2019, 17:42

alex
confermo :
l'esercizio in verifica è l'immagine allegata. espressione piu diagramma.
deduco da quanto dici, che un'espressione di insiemi nn può essere rappresentata univocamente.
per me era formalmente scorretta.
emanuele1961
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 7 di 14
Iscritto il: 14/04/2019, 13:56

Re: domanda

Messaggioda axpgn » 15/04/2019, 17:49

Ma non è vero!
Il "valore" di un "espressione letterale" (se così possiamo chiamarla) dipende dal "valore" delle lettere quindi nel caso specifico dipende da "cosa" sono gli insiemi in questione e da come sono "in relazione" fra loro.
Il grafico allegato definisce chiaramente queste informazioni quindi il "valore" finale dell'espressione $(A nn B) nn C$ è univocamente determinato (e determinabile).

Cordialmente, Alex
axpgn
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 13314 di 13829
Iscritto il: 20/11/2013, 23:03

Re: domanda

Messaggioda Bokonon » 15/04/2019, 17:55

emanuele1961 ha scritto:deduco da quanto dici, che un'espressione di insiemi nn può essere rappresentata univocamente.
per me era formalmente scorretta.

Il principio è sempre quello "trova l'area condivisa da tutte le intersezioni"
A seconda di come si intersecano/non si intersecano i vari insiemi, le soluzioni sono diverse.
Avatar utente
Bokonon
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 1100 di 1448
Iscritto il: 25/05/2018, 21:22

Re: domanda

Messaggioda emanuele1961 » 15/04/2019, 19:08

Il principio è sempre quello "trova l'area condivisa da tutte le intersezioni"
A seconda di come si intersecano/non si intersecano i vari insiemi, le soluzioni sono diverse.

i siti di matematica le riportano come scritture e non espressioni.

l intersezione tra A e B, che si presume non sia vuota (anche se non ci sono dati ) interseca un TERZO insieme con cui non condivide nessun elemento dà chiaramente risultato 0 . il terzo insieme però lo avrei rappresentato separatamente, ossia disgiunto, in base al principio


Dunque due insiemi A e B si dicono DISGIUNTI se NON hanno ALCUN ELEMENTO in COMUNE, cioè se la loro INTERSEZIONE è l'INSIEME VUOTO.
emanuele1961
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 8 di 14
Iscritto il: 14/04/2019, 13:56

Re: domanda

Messaggioda axpgn » 15/04/2019, 19:27

emanuele1961 ha scritto:... i siti di matematica le riportano come scritture e non espressioni. ...

Questo è un dettaglio di poca importanza ...

emanuele1961 ha scritto:... l intersezione tra A e B, che si presume non sia vuota (anche se non ci sono dati ) interseca un TERZO insieme

No, non c'è nessuna intersezione tra $C$ e l'intersezione tra $A$ e $B$

emanuele1961 ha scritto: . il terzo insieme però lo avrei rappresentato separatamente, ossia disgiunto, ...

Separatamente da che?

Il problema è che vuoi adattare la rappresentazione che ti è stata data con quello che hai in testa mentre devi fare il contrario: devi prendere la rappresentazione che ti è stata data, senza imporre condizioni che non esistono se non nella tua mente, e "vedere" a cosa corrisponde, graficamente, la scrittura che ti è stata data.

Cordialmente, Alex
axpgn
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 13315 di 13829
Iscritto il: 20/11/2013, 23:03

Re: domanda

Messaggioda emanuele1961 » 15/04/2019, 20:08

alex scusami
ma è anche lecito che io possa mettere in dubbio ciò che mi è stato proposto graficamente...
Potrei accettarlo per logica ma non formalmente.
emanuele1961
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 9 di 14
Iscritto il: 14/04/2019, 13:56

Re: domanda

Messaggioda emanuele1961 » 15/04/2019, 20:20

alex
oltre che per la consulenza matematica ti ringrazio anche per quella psicologica.
al di là di ogni ragionevole dubbio, grazie veramente di cuore per l'assistenza e per il vostro tempo
arianna.
emanuele1961
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 10 di 14
Iscritto il: 14/04/2019, 13:56

Re: domanda

Messaggioda axpgn » 15/04/2019, 20:33

emanuele1961 ha scritto:... ma è anche lecito che io possa mettere in dubbio ciò che mi è stato proposto graficamente...

Eh no, i problemi possono essere facili o difficili, belli o brutti ma non puoi decidere tu ciò che ti viene richiesto, sarebbe troppo bello :D
Ti viene proposta una situazione (il diagramma di Venn) e se non contiene incongruenze (e qui non ce ne sono, è uno degli infiniti schemi possibili) prosegui cercando di soddisfare la richiesta che ti viene fatta. Tutto qui.

Cordialmente, Alex
axpgn
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 13318 di 13829
Iscritto il: 20/11/2013, 23:03

Re: domanda

Messaggioda emanuele1961 » 15/04/2019, 21:08

la rappresentaz grafica della scrittura che ti ho riportato con risultato 0 non l ho trovata in nessun sito di matematica e in nessun testo di aritmetica. è una rappresentazione grafica soggettiva inventata , che calza una condizione logica.
emanuele1961
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 11 di 14
Iscritto il: 14/04/2019, 13:56

Re: domanda

Messaggioda SirDanielFortesque » 15/04/2019, 21:11

Ma magari l'esercizio se lo è inventato la Maestra. Dov'è il problema?
Conoscete la storia del Conte Giacomo Ceconi?
Avatar utente
SirDanielFortesque
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 935 di 1081
Iscritto il: 27/12/2016, 09:35
Località: Milano.

PrecedenteProssimo

Torna a Secondaria I grado

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite