Messaggioda diofantos » 08/07/2008, 08:05

Lo avevo già firmato! Grazie comunque per la segnalazione!
diofantos
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 6 di 9
Iscritto il: 28/02/2008, 15:17
Località: Roma

Messaggioda silente » 08/07/2008, 08:59

Cheguevilla ha scritto:È curioso che le stesse persone che si lamentavano dell'indulto ora approvino questa proposta di legge.

Bisogna portare pazienza.
Ed è curioso anche che chi era favorevole all'indulto ora sia contro questa proposta di legge.

Ora che ci penso però non mi sembra di conoscere nessuno che sia stato favorevole all'indulto.

Grazie per la segnalazione.
Avatar utente
silente
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 150 di 282
Iscritto il: 07/11/2007, 20:50
Località: Rotta Maggiore

Messaggioda nox89 » 08/07/2008, 09:56

Personalmente ritengo che possono essere favorevoli a questa proposta di legge e all'indulto SOLO i criminali, le persone oneste non possono che essere indignate e schifate da tali manovre; chi sbaglia deve pagare senza se e senza ma e soprattutto senza forse. Invito tutti quanti ad aprire gli occhi e a vedere come stanno veramente le cose: sia a destra che a sinistra fanno parecchie porcate.
Io non so con quali armi sarà combattuta la Terza Guerra Mondiale, ma so che la Quarta sarà combattuta con pietre e bastoni. (Albert Einstein)
nox89
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 161 di 286
Iscritto il: 12/12/2007, 23:46
Località: Roma

Messaggioda Sergio » 08/07/2008, 10:34

nox89 ha scritto:sia a destra che a sinistra fanno parecchie porcate.

Vero. C'è una sola cosa che mi preoccupa alquanto.
Sono stato molto critico verso il governo di (cosiddetto) centro-sinistra (giudizio sintentico: se fa una politica di destra - quello che io intendo per "destra" - non può che suicidarsi), rilevo elementi teoricamente interessanti nel centro-destra (un atteggiamento critico verso l'Europa, il ministero della semplificazione normativa, il problema della pubblica amministrazione), anche se portati avanti con una goffaggine incredibile (Brunetta, in particolare, lo manderei alla Corrida: dilettanti allo sbaraglio).
Riconosco al centro-destra il tentativo (tanto goffo da apparire spesso sospetto) di fare qualcosa di nuovo, mentre il centro-sinistra non ha saputo fare altro che piegarsi ad indirizzi imposti da altri (dalla Banca Mondiale alle istituzioni europee [1]) aggiungendovi "pilloline colorate" velleitarie e fallimentari (DICO).
In sintesi, ho una mia visione che non si riduce a "tifo" per uno scheramento o per l'altro.
E invece, anche qui, vedo persone che, per partito preso, sono pronte a sostenere la sana e profonda giustezza di qualsiasi schifezza venga dal governo in carico, come se riuscissero a mettere completamente da parte quell'intelligenza e quello spirito critico di cui danno ampia prova quando si discute di altro.

_______________________
[1] Quando decidono governi e parlamenti è un coro di "sì", quando si decide per referendum (Francia, Irlanda) prevalgono i "no". Ci sarà pure un motivo.... E, soprattutto, quei "no" valgono per definizione più dei "sì".
Avatar utente
Sergio
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 1189 di 6253
Iscritto il: 26/04/2004, 10:56
Località: Roma

Messaggioda mircoFN » 08/07/2008, 10:50

Sergio ha scritto:....
E invece, anche qui, vedo persone che, per partito preso, sono pronte a sostenere la sana e profonda giustezza di qualsiasi schifezza venga dal governo in carico, come se riuscissero a mettere completamente da parte quell'intelligenza e quello spirito critico di cui danno ampia prova quando si discute di altro.



ma in questo caso pensi che sia per 'partito' preso o forse per qualcos'altro di preso (o più spesso che si vuole o si spera di prendere)? Non sto parlando dei singoli ma della media, ovviamente, da tempo ho smesso di credere che il consenso politico sia razionale, ormai comanda chiaramente la pancia e il cervello ubbidisce.
Diciamo che c'è chi è molto più bravo e fornito di mezzi e strumenti per parlare alle pance.

ciao
"La matematica non si capisce, alla matematica ci si abitua" von Neumann.
"The strength of a chain cannot be increased by improving the strongest links" D. Broek.
mircoFN
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 1395 di 2656
Iscritto il: 04/03/2006, 12:01

Messaggioda diofantos » 08/07/2008, 11:32

[/quote]

"ma in questo caso pensi che sia per 'partito' preso o forse per qualcos'altro di preso (o più spesso che si vuole o si spera di prendere)? Non sto parlando dei singoli ma della media, ovviamente, da tempo ho smesso di credere che il consenso politico sia razionale, ormai comanda chiaramente la pancia e il cervello ubbidisce.
Diciamo che c'è chi è molto più bravo e fornito di mezzi e strumenti per parlare alle pance".
[/quote]

Posso citare Catone il censore (234-149 a.C.)?

Un giorno, cercando di sconsigliare al popolo romano di avvelersi di una inopportuna distribuzione di grano, esordì in questo modo: "È difficile, cittadini, parlare ad uno stomaco che non ha orecchie." ... Un'altra volta disse che i Romani erano come le pecore: come queste, prese una per una, non obbediscono e tutte insieme seguono chi le guida, "così anche voi --disse-- vi fate guidare, quando siete tutti insieme, da persone che singolarmente non vi sognereste di utilizzare come consiglieri." (Plutarco, Vita di Catone, 8)
diofantos
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 7 di 9
Iscritto il: 28/02/2008, 15:17
Località: Roma

Messaggioda Cheguevilla » 08/07/2008, 11:43

silente ha scritto:
Cheguevilla ha scritto:È curioso che le stesse persone che si lamentavano dell'indulto ora approvino questa proposta di legge.

Bisogna portare pazienza.
Ed è curioso anche che chi era favorevole all'indulto ora sia contro questa proposta di legge.

Ora che ci penso però non mi sembra di conoscere nessuno che sia stato favorevole all'indulto.

Grazie per la segnalazione.
L'indulto è un problema a parte. È stato un provvedimento temporaneo (e sbagliato nel modo in cui è stato fatto) per risolvere il problema dell'affollamento delle carceri.
A quel provvedimento (che, ricordo, è un provvedimento parlamentare) votarono "No" la Lega, AN e l'Italia dei valori.
La stessa Lega e buona parte di AN (ma anche FI), durante la campagna elettorale diedero la colpa della crescente criminalità all'indulto, poiché metteva in circolazione dei pericolosi criminali (tra cui Previti).
È quantomeno strano che improvvisamente non gli importi più nulla dei criminali che verranno lasciati in libertà.
Soprattutto, non vedo perchè chi era favorevole all'indulto, debba essere favorevole alla blocca-processi. Non vedo il nesso.

P.S. io sarei stato favorevole ad un indulto (diverso da quello che fu), se inserito in un più ampio processo che prevedesse anche la costruzione di nuove carceri ed un piano di stabilizzazione futura.
L'indulto così come è stato non è altro che l'ennesima riprovevole italianata.
Immagine

Rischiavano la strada e per un uomo
ci vuole pure un senso a sopportare
di poter sanguinare
e il senso non dev'essere rischiare
ma forse non voler più sopportare.
Avatar utente
Cheguevilla
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 2540 di 3861
Iscritto il: 12/02/2003, 13:24
Località: København

Messaggioda silente » 08/07/2008, 14:25

Mi sembra l'effetto sia quasi da indulto (e come l'indulto probabilmente non servirà a svuotare le carceri).
Veltroni mi pare che lo abbia definito mini indulto o qualcosa del genere.
Purtroppo sta passando l'idea che l'inoppurtunità (che condivido) di un provvedimento viene giustificata più per un suo effetto particolare che non per una valutazione complessiva.
Se il provvedimento fosse giusto non avrebbe la minima importanza (almeno per me) chi sia a trarne beneficio.

Per il resto non posso che sottoscriverti in pieno.
Ciao e grazie.
Avatar utente
silente
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 151 di 282
Iscritto il: 07/11/2007, 20:50
Località: Rotta Maggiore

Messaggioda Cheguevilla » 08/07/2008, 16:22

Vedi Silente, non metto in dubbio che, se il provvedimento fosse giusto, chiunque ne tragga beneficio sia nel giusto (per la proprietà transitiva).
Tuttavia, questo provvedimento è assai dubbio (non per il CSM e diversi costituzionalisti); il fatto che colui che spinge per ottenere questo provvedimento sia anche colui che ne beneficerebbe maggiormente, può far sorgere qualche sospetto.
Il resto delle considerazioni che mi vengono in mente sono di carattere personale e non utili a questo dibattito.
Immagine

Rischiavano la strada e per un uomo
ci vuole pure un senso a sopportare
di poter sanguinare
e il senso non dev'essere rischiare
ma forse non voler più sopportare.
Avatar utente
Cheguevilla
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 2541 di 3861
Iscritto il: 12/02/2003, 13:24
Località: København

Messaggioda silente » 08/07/2008, 17:11

Cheguevilla ha scritto:Vedi Silente, non metto in dubbio che, se il provvedimento fosse giusto, chiunque ne tragga beneficio sia nel giusto (per la proprietà transitiva).

Certo Cheguevilla, non attribuivo certo a te o ad alcuno dei convenuti a questo topic tale dubbio.
Intendo invece biasimare il modo in cui alcuni politici, col più cospicuo esempio di Di Pietro, intendono opporsi al provedimento insistendo sulla verosimile natura personale e portandone (volontariamente?) in secondo piano la sostanza. Errore grave (se di errore si tratta).
Presentare la questione in questi termini è una scelta molto avveduta per evitare il dibattito e aizzare la solita rissa che per altro giova quasi sempre ai soliti e quasi mai a tutti gli altri.
Credo che proprio in questa situazione ci si debba sforzare di parlare sopratutto di contenuti, anche se spesso lo stomaco si ribella.
Le considerazioni dietrologiche si possono anche tralasciare tutte le volte che non conducono a giudizi diversi da quelli a cui possiamo giungere omettendo di considerarle.
Avatar utente
silente
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 152 di 282
Iscritto il: 07/11/2007, 20:50
Località: Rotta Maggiore

PrecedenteProssimo

Torna a Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti