Messaggioda Bandit » 21/09/2006, 11:38

quindi se pr esempio la $x_max$ veniva + grande dello 0,3 metri della x e maggiore danche della lunghezza del tratto l?
devo fare il rapporto delle $V_max$?
Bandit
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 888 di 1543
Iscritto il: 01/02/2005, 12:27
Località: Italy

Messaggioda nicola de rosa » 21/09/2006, 12:10

Bandit ha scritto:quindi se pr esempio la $x_max$ veniva + grande dello 0,3 metri della x e maggiore danche della lunghezza del tratto l?
devo fare il rapporto delle $V_max$?

Se $x_max$ non apparteneva all'intervallo $[0,x]$ allora facevi in questo modo: dovevi studiare il comportamento agli estremi della tua $|V(z)|$, cioè:
se $|V(z=0)|>|V(z=x)|$ allora $x_max=0$ altrimenti se $|V(z=0)|<|V(z=x)|$ allora $x_max=x$
nicola de rosa
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 230 di 2040
Iscritto il: 07/05/2006, 15:33

Messaggioda Bandit » 21/09/2006, 12:20

e se veniva sul tratto l?
Bandit
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 889 di 1543
Iscritto il: 01/02/2005, 12:27
Località: Italy

Messaggioda nicola de rosa » 21/09/2006, 12:21

Bandit ha scritto:e se veniva sul tratto l?

Ma dici sul tratto dopo quello di lunghezza $x$? Non va preso perchè il tuo vincolo è $0<=x_max<=x$.
nicola de rosa
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 231 di 2040
Iscritto il: 07/05/2006, 15:33

Messaggioda Bandit » 21/09/2006, 13:59

e se devo considerare anche la tensione max sul tratto l?
Bandit
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 890 di 1543
Iscritto il: 01/02/2005, 12:27
Località: Italy

Messaggioda nicola de rosa » 21/09/2006, 14:07

Bandit ha scritto:e se devo considerare anche la tensione max sul tratto l?

Farai gli stessi calcoli, mettendo il sistema di riferimento nel cortocircuito e calcolandoti $V(z')=-jZ_2I(z'=0)sen(k_2z')$ con $0<=z'<=l$: E' ovvio che alla giunzione devi imporre le equazioni di continuità delle variabili di stato (ricordi elettrotecnica?) per cui dovrai imporre che
$|V(z=x)|=|V(z'=l)|$.
nicola de rosa
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 234 di 2040
Iscritto il: 07/05/2006, 15:33

Messaggioda Bandit » 21/09/2006, 15:36

e quindi mi stai dicendo che su l non si può avere un max, cioè un valore + grande di quello che si ha sul tratto x?
Bandit
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 891 di 1543
Iscritto il: 01/02/2005, 12:27
Località: Italy

Messaggioda nicola de rosa » 21/09/2006, 15:59

Bandit ha scritto:e quindi mi stai dicendo che su l non si può avere un max, cioè un valore + grande di quello che si ha sul tratto x?

non ti sto dicendo affatto questo.
Tu studi da un lato $|V(z)|$ con $0<=z<=x$ e dall'altro $|V(z')|$ con$0<=z'<=l$ e te le disegni dopo aver calcolato eventuali massimi e minimi. Ovviamente la tensione (il modulo avviamente) è una funzione continua proprio perchè devi imporre che
$|V(z=x)|=|V(z'=l)|$. Maciò non significa che in un tratto non posso avere un massimo più grande di quello che sta sull'altro. Tu devi studiare in un certo intervallo, $ [0,x]$ e $[0,l]$ le $|V(z)|$ e $|V(z')|$ e basta. Poi se nell'intera struttura ci sta uno, due (o più) massimi o minimi il tutto dipende dalla struttura e dalle equazioni che scriverai. Noterai che la presenza dell'induttore ti rende più complicata la funzione $|V(z)|$ rispetto alla $|V(z')|$.
nicola de rosa
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 237 di 2040
Iscritto il: 07/05/2006, 15:33

Messaggioda Bandit » 21/09/2006, 16:08

nicasamarciano ha scritto:
Bandit ha scritto:e se devo considerare anche la tensione max sul tratto l?

Farai gli stessi calcoli, mettendo il sistema di riferimento nel cortocircuito e calcolandoti $V(z')=-jZ_2I(z'=0)sen(k_2z')$ con $0<=z'<=l$: E' ovvio che alla giunzione devi imporre le equazioni di continuità delle variabili di stato (ricordi elettrotecnica?) per cui dovrai imporre che
$|V(z=x)|=|V(z'=l)|$.

e quindi in questo caso lo zero del sistema di riferimento dove lo mettiamo? sempre sull'induttore


ok ok ho capito ciò che intendevi
ciao
Bandit
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 892 di 1543
Iscritto il: 01/02/2005, 12:27
Località: Italy

Messaggioda nicola de rosa » 21/09/2006, 16:20

Bandit ha scritto:
nicasamarciano ha scritto:
Bandit ha scritto:e se devo considerare anche la tensione max sul tratto l?

Farai gli stessi calcoli, mettendo il sistema di riferimento nel cortocircuito e calcolandoti $V(z')=-jZ_2I(z'=0)sen(k_2z')$ con $0<=z'<=l$: E' ovvio che alla giunzione devi imporre le equazioni di continuità delle variabili di stato (ricordi elettrotecnica?) per cui dovrai imporre che
$|V(z=x)|=|V(z'=l)|$.

e quindi in questo caso lo zero del sistema di riferimento dove lo mettiamo? sempre sull'induttore


ok ok ho capito ciò che intendevi
ciao

no, lo metti sul cortocircuito ecco perchè $V(z')=-jZ_2I(z'=0)sen(k_2z')$ perchè $V(z'=0)$ trattandosi di corto circuito.
Quando hai strutture risonanti del genere, con due linee di trasmissione si studiano sempre così:
1) ti metti al centro della struttura per imporre la condizione di risonanza;
2) Metti due sistemi di riferimento, ognuno ad un estremo della strutturta e calcoli $|V(z)|$ e $|V(z')|$,$I(z)|$ e $|I(z')|$ ;
3)Calcoli i massimi ,minimi, eventuali $W_(em)$ e così, via; dopo 1) e 2) hai tutto per poter espletare il punto 3)

P.S: per ogni tipo di problema con gli scritti, di qualsiasi esame, posta tutto che mi farà piacere aiutarti se possibile.

Ciao
nicola de rosa
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 238 di 2040
Iscritto il: 07/05/2006, 15:33

Precedente

Torna a Ingegneria

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti