Messaggioda nicola de rosa » 21/10/2006, 15:43

Bandit ha scritto:$2V^+$ l'hai assegnato tu? giusto?
poi con Z_0 a che ti riferisci? allo Z_0 a sx dello stub?o la linea di trasmissione tra R e Z_1?

EDIT: ti riferisci alla resistenza interna? che assumiamo essere il tratto di linea di trasmissione a sx dello stub, giusto?

Allora forse creo confusione, riscriverò il tutto con questi parametri in gioco
1)$Z_0$ è l'impedenza caratteristica del tratto illimitato all'estrema sinistra
2)$Z_2$ è l'impedenza caratteristica del tratto lungo $x$
Per cui
$V_0=2V^+*((R+Z'_1)||Z'_2)/((R+Z'_1)||Z'_2+Z_0)$ ed $I_0=V_0/(Z'_2)$
Ora
$V(z)=V_0cos(beta_2*z)-jZ_2I_osin(beta_2*z)$ $0<=z<=x$

Poi non è che $2V^+$ l'ho assegnata io. Dalla teoria dovresti sapere che vale che con un tratto illimitato con onda di tensione incidente pari a $V^+$ allora il tutto è schematizzabile con un generatore $2V^+$ ed una resistenza interna pari all'impedenza caratteristica del tratto illimitato
nicola de rosa
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 646 di 2040
Iscritto il: 07/05/2006, 15:33

Messaggioda Bandit » 21/10/2006, 15:49

nicasamarciano ha scritto:1)$Z_0$ è l'impedenza caratteristica del tratto illimitato all'estrema sinistra
2)$Z_2$ è l'impedenza caratteristica del tratto lungo $x$

allora l'avevo capito.... come valore è la stesso: perhcè hanno la stessa impedenza come da disegno.
allora poi nella formula usi Z'_1 e Z'_2, quindi mi devo calcoloare il trasporto delle impedenze, visto che mi sono calcolato la x e la l con le condizioni di prima
che poi Z'_1 sarebbe la Zeq del primo post
nicasamarciano ha scritto:Poi non è che $2V^+$ l'ho assegnata io. Dalla teoria dovresti sapere che vale che con un tratto illimitato con onda di tensione incidente pari a $V^+$ allora il tutto è schematizzabile con un generatore $2V^+$ ed una resistenza interna pari all'impedenza caratteristica del tratto illimitato

mi è nuova la cosa: cmq la tensione mi è stata assegnata a 5 V, quindi nella formula di prima considero 2*5
Ultima modifica di Bandit il 21/10/2006, 15:52, modificato 1 volta in totale.
Bandit
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 984 di 1543
Iscritto il: 01/02/2005, 12:27
Località: Italy

Messaggioda nicola de rosa » 21/10/2006, 15:52

Bandit ha scritto:
nicasamarciano ha scritto:1)$Z_0$ è l'impedenza caratteristica del tratto illimitato all'estrema sinistra
2)$Z_2$ è l'impedenza caratteristica del tratto lungo $x$

allora l'avevo capito.... come valore è la stesso: perhcè hanno la stessa impedenza come da disegno.
allora poi nella formula usi Z'_1 e Z'_2, quindi mi devo calcoloare il trasporto delle impedenze, visto che mi sono calcolato la x e la l

nicasamarciano ha scritto:Poi non è che $2V^+$ l'ho assegnata io. Dalla teoria dovresti sapere che vale che con un tratto illimitato con onda di tensione incidente pari a $V^+$ allora il tutto è schematizzabile con un generatore $2V^+$ ed una resistenza interna pari all'impedenza caratteristica del tratto illimitato

mi è nuova la cosa: cmq la tensione mi è stata assegnata a 5 V, quindi nella formulka si prima considero 2*5

sì devi considerare $2V^+=10V$
nicola de rosa
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 648 di 2040
Iscritto il: 07/05/2006, 15:33

Messaggioda Bandit » 21/10/2006, 15:52

con quello di prima che ho detto ti trovi?
Bandit
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 985 di 1543
Iscritto il: 01/02/2005, 12:27
Località: Italy

Messaggioda Bandit » 21/10/2006, 15:57

arrivando qui: (chi è $beta2$ se le c'è solo una beta?)
$V(z)=V_0cos(beta_2*z)-jZ_2I_osin(beta_2*z)$
quando vado a fare il modulo al quadrato per poi integrare rimane sempre il doppio prodotto jsen()cos() come lo elimino?
Bandit
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 986 di 1543
Iscritto il: 01/02/2005, 12:27
Località: Italy

Messaggioda nicola de rosa » 21/10/2006, 16:20

Bandit ha scritto:arrivando qui: (chi è $beta2$ se le c'è solo una beta?)
$V(z)=V_0cos(beta_2*z)-jZ_2I_osin(beta_2*z)$
quando vado a fare il modulo al quadrato per poi integrare rimane sempre il doppio prodotto jsen()cos() come lo elimino?

$beta_2$ è la costante di propagazione nel tratto $x$. Poi calcola $V_0$ ed $I_0$ da cui ti calcoli $V(z)$ e fai il modulo al quadrato, non il quadrato semplice. O meglio il modulo al quadrato coincide col quadrato semplice se $V(z)$ è reale, ma questo nessuno te lo assicura
nicola de rosa
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 649 di 2040
Iscritto il: 07/05/2006, 15:33

Messaggioda Bandit » 21/10/2006, 16:25

vebbè allora $beta2 =beta normale$ come disegno
quindi facendo alcuni passaggi $V(x)=V_0(cos(betax)-jsen(betax))$
al quadrato come viene?
$|V(x)|^2=V_0^2(cos^2(betax)+sen^2(betax))?
Bandit
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 987 di 1543
Iscritto il: 01/02/2005, 12:27
Località: Italy

Messaggioda nicola de rosa » 21/10/2006, 16:35

Bandit ha scritto:vebbè allora $beta2 =beta normale$ come disegno
quindi facendo alcuni passaggi $V(x)=V_0(cos(betax)-jsen(betax))$
al quadrato come viene?
$|V(x)|^2=V_0^2(cos^2(betax)+sen^2(betax))?

se $V(x)=V_0(cos(betax)-jsen(betax))$ allora $|V(x)|^2=|V_0|^2$. Hai fatto bene i conti, le parti immaginarie si elidono tutte?
nicola de rosa
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 650 di 2040
Iscritto il: 07/05/2006, 15:33

Messaggioda Bandit » 21/10/2006, 18:20

e come fanno? non mi trovo
Bandit
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 988 di 1543
Iscritto il: 01/02/2005, 12:27
Località: Italy

Messaggioda nicola de rosa » 22/10/2006, 02:00

Bandit ha scritto:e come fanno? non mi trovo

ho solo posto un dubbio. se mi dici i dati ci provo e ti fo sapere.
nicola de rosa
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 651 di 2040
Iscritto il: 07/05/2006, 15:33

PrecedenteProssimo

Torna a Ingegneria

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti