Elettrotecnica: Analisi dei circuiti lineari

Messaggioda dazuco » 30/10/2006, 19:19

Scusate

non so se questo topic possa rientrare in questo sito. In caso non rientrasse potreste indicarmi un forum?
Cmq ho questo problema che sembrerebbe molto banale.
Quando disegno il grafo del circuito come devo orientare i versi delle correnti??
Dovrebbe essere arbitraria la scelta ma ho dei dubbi.
Ad esempio in un nodo non possono entrare solo correnti senza che ne esca nessuna. giusto??
Insomma .. quali consigli/trucchi dovrei adotattare per orientarle bene?
Grazie per l'aiuto
dz
dazuco
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 169 di 196
Iscritto il: 10/08/2003, 11:58
Località: Italy

Messaggioda luca.barletta » 30/10/2006, 19:28

Puoi mettere le frecce come ti pare, l'importante è che i componenti passivi rimangano passivi e quelli attivi rimangano attivi.
Frivolous Theorem of Arithmetic:
Almost all natural numbers are very, very, very large.
Avatar utente
luca.barletta
Moderatore globale
Moderatore globale
 
Messaggio: 424 di 4261
Iscritto il: 21/10/2002, 20:09

Re: Elettrotecnica: Analisi dei circuiti lineari

Messaggioda CiUkInO » 30/10/2006, 23:35

dazuco ha scritto:Scusate

non so se questo topic possa rientrare in questo sito. In caso non rientrasse potreste indicarmi un forum?
Cmq ho questo problema che sembrerebbe molto banale.
Quando disegno il grafo del circuito come devo orientare i versi delle correnti??
Dovrebbe essere arbitraria la scelta ma ho dei dubbi.
Ad esempio in un nodo non possono entrare solo correnti senza che ne esca nessuna. giusto??
Insomma .. quali consigli/trucchi dovrei adotattare per orientarle bene?
Grazie per l'aiuto
dz


Sinceramente mi riesce difficile parlare di trucchi...comunque in genere non ci vuole molto, basta un po di esperienza.

Cmq anche se fai i conti con con le correnti impostante nel senso opposto, il risultato di queste correnti sarà negativo, tutto qui!
CiUkInO
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 142 di 175
Iscritto il: 26/03/2006, 17:51

Messaggioda dazuco » 31/10/2006, 09:32

Scusa luca puoi farmi un esempio quando parli di componenti passivi (resisori) e di quelli attivi ossia come vanno orientate le correnti per questi due casi?
Ti ringrazio
dazuco
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 170 di 196
Iscritto il: 10/08/2003, 11:58
Località: Italy

Messaggioda luca.barletta » 31/10/2006, 09:54

Per i componenti passivi il verso della corrente deve essere opposto a quello della differenza di potenziale ai morsetti del componente, in modo tale che la potenza calcolata su quel componente sia effettivamente assorbita; ad es. per un resistore avrai $P_R=I_R*V_R$.
Per i componenti attivi il verso della corrente deve essere lo stesso della differenza di potenziale ai morsetti del componente, in modo tale che la potenza sia effettivamente erogata; quindi ad es. generatori impressivi di corrente, tensione, generatori controllati ecc...
Frivolous Theorem of Arithmetic:
Almost all natural numbers are very, very, very large.
Avatar utente
luca.barletta
Moderatore globale
Moderatore globale
 
Messaggio: 426 di 4261
Iscritto il: 21/10/2002, 20:09


Torna a Ingegneria

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 5 ospiti