Modulazione d'angolo (1)

Messaggioda Kroldar » 01/12/2006, 19:02

Iniziando a studiare la modulazione d'angolo ho visto che, in caso di modulazione FM, la "fase istantanea" o "deviazione di fase" $phi(t)$ è data da:

$phi(t) = 2pik_f * int_(-oo)^t m(lambda) dlambda$ dove $m(t)$ è il segnale modulante

Ipotizziamo ora $m(t)=cos(2pif_mt)$... il segnale modulato sarà $u(t)=A_c cos(2pif_ct + 2pik_f * int_(-oo)^t cos(2pif_mlambda) dlambda)$

L'integrale di $cos(2pif_mlambda)$ è $(sin(2pif_mlambda))/(2pif_m)$, che andrebbe valutato in $-oo$ e in $t$.

Il mio testo non lo valuta in $-oo$ (tra l'altro sarebbe impossibile) e scrive direttamente:

$u(t)=A_c cos(2pif_ct + k_f/f_m sin(2pif_mt))$

Ora mi chiedo: non è lecito nella risoluzione di un integrale non tenere conto dell'estremo inferiore di integrazione... perché il mio testo fa così?
Kroldar
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 928 di 2110
Iscritto il: 11/11/2005, 16:23

Messaggioda Fioravante Patrone » 01/12/2006, 19:10

è quello che mi chiedo anch'io
Avatar utente
Fioravante Patrone
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 737 di 9307
Iscritto il: 09/06/2006, 19:18
Località: Temporaneamente a Novi Ligure ;-)

Messaggioda luca.barletta » 01/12/2006, 19:13

Matematicamente non è il massimo della correttezza, però tieni conto che in questi casi per $-infty$ si intende solo il punto di inizio della trasmissione. Visto che si ipotizza una trasmissione continua, si fa tendere questo istante di inizio a $-infty$.
Frivolous Theorem of Arithmetic:
Almost all natural numbers are very, very, very large.
Avatar utente
luca.barletta
Moderatore globale
Moderatore globale
 
Messaggio: 791 di 4261
Iscritto il: 21/10/2002, 20:09

Messaggioda Kroldar » 01/12/2006, 19:19

luca.barletta ha scritto:Matematicamente non è il massimo della correttezza, però tieni conto che in questi casi per $-infty$ si intende solo il punto di inizio della trasmissione. Visto che si ipotizza una trasmissione continua, si fa tendere questo istante di inizio a $-infty$.


Ok ma come esce fuori che $(sin(2pif_mlambda))/(2pif_mlambda)$ valutata all'istante dell'inizio della trasmissione è nullo? Posso iniziare una trasmissione con una sinusoide sfasata che non parte da $0$...

E volendo avere il massimo della correttezza matematica, come andrebbe posta la questione?
Kroldar
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 930 di 2110
Iscritto il: 11/11/2005, 16:23

Messaggioda luca.barletta » 01/12/2006, 19:23

Sì, infatti quella scrittura sul libro non ha senso; hanno scelto un segnale modulante infelice per fare un esempio. Il tutto potrebbe giustificarsi assumendo che l'istante di inizio della trasmissione sia un punto di ispezione casuale dell'asse dei tempi e quindi considerare il limite secondo Cesaro del seno. Ma resta comunque una cosa un po' sforzata.
Frivolous Theorem of Arithmetic:
Almost all natural numbers are very, very, very large.
Avatar utente
luca.barletta
Moderatore globale
Moderatore globale
 
Messaggio: 792 di 4261
Iscritto il: 21/10/2002, 20:09

Messaggioda Kroldar » 01/12/2006, 19:31

luca.barletta ha scritto:Sì, infatti quella scrittura sul libro non ha senso; hanno scelto un segnale modulante infelice per fare un esempio. Il tutto potrebbe giustificarsi assumendo che l'istante di inizio della trasmissione sia un punto di ispezione casuale dell'asse dei tempi e quindi considerare il limite secondo Cesaro del seno. Ma resta comunque una cosa un po' sforzata.


Me ne rendo conto purtroppo... Potresti essere così gentile da darmi qualche ragguaglio in più e farmi capire perché mai quell'integrale esce così?
Kroldar
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 931 di 2110
Iscritto il: 11/11/2005, 16:23

Messaggioda luca.barletta » 01/12/2006, 19:43

Credo che, in pratica, considerino il limite in media del seno e dunque sarebbe giustificata:

$lim_(t->-infty)^(mean) sin(2pift)=0$
Frivolous Theorem of Arithmetic:
Almost all natural numbers are very, very, very large.
Avatar utente
luca.barletta
Moderatore globale
Moderatore globale
 
Messaggio: 793 di 4261
Iscritto il: 21/10/2002, 20:09

Messaggioda Kroldar » 01/12/2006, 19:47

Ma se al posto del seno ci fosse stata un'altra funzione (che magari a $-oo$ assume un valore preciso), ugualmente si prendeva la primitiva in $t$ e si ignorava l'estremo inferiore di integrazione?
Kroldar
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 932 di 2110
Iscritto il: 11/11/2005, 16:23

Messaggioda luca.barletta » 01/12/2006, 19:48

In quel caso fai il limite ordinario
Frivolous Theorem of Arithmetic:
Almost all natural numbers are very, very, very large.
Avatar utente
luca.barletta
Moderatore globale
Moderatore globale
 
Messaggio: 794 di 4261
Iscritto il: 21/10/2002, 20:09

Messaggioda Kroldar » 01/12/2006, 19:49

Ok perfetto grazie :wink:
Kroldar
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 933 di 2110
Iscritto il: 11/11/2005, 16:23


Torna a Ingegneria

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti