[Scienza delle Costruzioni]

Messaggioda david_ball » 08/09/2019, 17:45

Ciao a tutti,



Immagine


Ho alcuni dubbi su come calcolare le azioni interne di questa struttura isostatica.
Il procedimento standard da seguire sarebbe quello di :
1) calcolare le reazioni vincolari esterne
2) aprire meno vincoli interni possibili in modo da ottenere una struttura semplificata che mi permetta di calcolare le azioni interne (taglio, assiale e momento) in ogni asta del problema.

Sul punto 1) nessun problema, si calcolano agevolmente le reazioni esterne (stacco pattino in G, liberando due atti di moto, ovvero traslazione orizzontale di tutto il sistema, e rotazione di tutte le aste tranne AB, attorno alla cerniera B, poi usando le restanti equazioni cardinali su tutto il sistema, riesco a calcolare le reazioni in A)

Sul punto 2) ho dei dubbi su come procedere, ovvero non riesco ad immaginarmi bene quale sia il "percorso" lungo il quale riesco a calcolare il momento flettente e le altre azioni interne di tutte le aste. In particolare:
Ho pensato di aprire in H, in modo tale da partire in G, calcolare le azioni in GFC, GH, HE, poi partire da A, calcolare le azioni in AB, ed in B mi blocco, nel senso che non so come gestire il fatto che in B concorrono 3 aste e non due, ovvero le azioni interne di AB sul resto dell sistema, agiscono sulla cerniera B, non su BC o BE singolarmente.. quindi non so come procedere in questo senso.

Un alternativa sarebbe di aprire anche in C e in E, in modo tale da arrivare nella cerniera B partendo da C ed E rispettivamente, pero anche qui non so come ripartire le azioni interne che agiscono su una cerniera quando in questa, concorrono più aste, ad esempio, passare dal calcolo delle azioni interne in HE a quelle in EB ed ED.

Spero di riuscire ad avere espresso il mio dubbio

Vi ringrazio in anticipo
david_ball
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 7 di 7
Iscritto il: 05/01/2018, 01:08

Re: [Scienza delle Costruzioni]

Messaggioda Thememe1996 » 10/09/2019, 11:27

Ciao,

provo ad esporti un metodo sistematico che il mio Professore mi aveva insegnato proprio per Strutture abbastanza complicate come queste.
Il primo passo, come hai già fatto, è di calcolare le reazioni vincolari a terra dell’intera struttura.
In seguito, devi individuare gli anelli chiusi che sono presenti (qui ne vedo due): essi vanno aperti in un punto, evidenziando le reazioni vincolari che si generano aprendoli. A questo punto, hai una struttura “aperta”.
Il passo successivo è quello di calcolare il valore di tali reazioni vincolari: rimuovendo dei vincoli, sono stati resi possibili dei movimenti che prima non lo erano. Si scrivono perciò delle equazioni di equilibrio statico per quei movimenti sbloccati e così si calcolano le reazioni vincolari.
Fatto dovresti essere in grado di calcolare le azioni interne di ogni tratto della struttura, perché ogni tratto è accessibile, avendo aperto gli anelli chiusi.

Facendo un esempio, puoi aprire la cerniera in E: in tal modo, ora la sotto struttura EHGFC può traslare verticalmente rispetto al pattino in C. Imponendo un equilibrio alla traslazione verticale di questa sotto struttura, puoi calcolare la reazione vincolare verticale nella cerniera in E.
Thememe1996
New Member
New Member
 
Messaggio: 52 di 61
Iscritto il: 08/10/2018, 18:24


Torna a Ingegneria

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti