Lavoro con la Triennale di Ingegneria Meccanica

Messaggioda Baio15 » 15/01/2020, 10:55

Salve, sono nuovo del forum e mi scuso se la questione è stata sollevata altre volte. Ma sto cercando di ottenere quante più info e pareri possibili per valutare bene il da farsi.

Mi sono laureato lo scorso Luglio alla Triennale di Ing. Meccanica e sto tenendo in considerazione di entrare da subito nel mondo del lavoro. Dopo questi anni sono un pò provato dallo studio, verso il quale ora come ora non sembra che abbia grossi stimoli. Il tutto nonostante mi sia laureato a pieni voti alla prima sessione disponibile. Iniziando al Magistrale mi sembra di dover studiare argomenti sempre molto teorici e poco pratici. Per questo sto pensando se ne valga la pena.

Forse in questo momento ho più la voglia di fare esperienza diretta con il lavoro, piuttosto che sgobbare con fatica altri due anni sui libri. Chiedo se questa cosa alla lunga paghi o se fossi così sempre limitato con la sola Triennale. Inoltre mi piacerebbe sapere se sono effettivamente veri i luoghi comuni sui Triennali: non sarà mai un vero ingegnere, non è nè carne nè pesce, non sa fare niente con la triennale, è considerato come un perito (verso i quali non ho niente contro).

Leggo anche che nelle piccole/medie imprese si guarda piuttosto alla voglia, all'attitudine a imparare e alle qualità personali di ognuno che al titolo di studio. Chiedo conferma di ciò.

Mi piacerebbe avere un giudizio generale, da chi lavora nel campo o ci è passato, sul fatto di lavorare con la triennale di Ing. Meccanica. Per ultimo anche se la cosa sia così penalizzante a livello di stipendio nel lungo periodo.

Ringrazio tutti coloro che vorranno aiutarmi. Grazie davvero, sono qui ad ascoltarvi !
Baio15
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 1 di 1
Iscritto il: 15/01/2020, 10:51

Torna a Ingegneria

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti