[Elettrotecnica] transitorio, diodo.

Messaggioda moreno88 » 28/02/2009, 18:46

Salve a tutti,
qualcuno può vedere se il ragionamento è esatto?


Immagine
Nel primo esercizio ho il diodo ideale,
allora ho pensato che potesse funzionare o a cortocircuito o come aperto.
allora se lo considero come aperto ho solo il generatore di corrente...
pertanto la corrente nel nodo non può sussistere vero?
come posso operare per il secondo punto?



Immagine
1 caso)
considero il circuito chiuso da molto tempo,pertanto è a regime.
allora avrò che la tensione del condensatore è uguale ed opposta all tensione della resistenza di 1kohm, la corrente del condensatore è nulla.
nell 'induttore la corrente il è pari a -2mA,pertanto la tensione è nulla.

2 caso)
dopo che si apre il circuito,
la tensione del condensatore è nulla come lo è la sua corrente.
nell 'induttore è nullo tutto .

ora per trovare la tau,
la resistenza equivalente che vede l'induttore è pari a 3kOhm...
mentre la resistenza vista dal condesatore a quanto è uguale???

date le formule ovvero

$v(t)=(vo - vi)e^((-t-t0)/tau) + vi$
analogamente per la corrente dell'induttore.

per trovare la corrente del condensatore posso usare la derivazione?come anche per la tensione dell'induttore?
il complesso di Piola
Avatar utente
moreno88
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 116 di 160
Iscritto il: 14/01/2008, 19:25
Località: Milanoooo

Messaggioda Lord K » 05/03/2009, 11:06

Non vedo le tue immagini... :(
"La realtà è una invenzione di chi ha dimenticato come si sogna!" C.M.
"Le domande non sono mai stupide, esprimono dei nostri dubbi, solo le risposte possono esserlo!" Un saggio.
Lord K
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 1122 di 1644
Iscritto il: 10/04/2008, 13:50
Località: Trieste ed alle volte Udine & Ferrara.


Torna a Ingegneria

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti