Concorso "PID school contest" – Analisi dello schema del PID proposto nel bando

Messaggioda antonio_dellanna » 24/03/2015, 20:40

Questa sezione è riservata alle domande che riguardano lo schema del PID proposto e riportato nell’allegato al bando presente all'indirizzo PID school contest che si rifà alla metodologia di project management PRINCE 2. In questa sezione verranno riportate anche delle domande poste agli autori via mail, via conference call e negli incontri presso le scuole.
antonio_dellanna
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 6 di 9
Iscritto il: 11/01/2015, 11:39
Google Chrome 41.0.227 Google Chrome 41.0.227
Windows Seven 64 bits Windows Seven 64 bits

Tutti i capitoli del PID proposto devono essere obbligatoriamente compilati?

Messaggioda antonio_dellanna » 24/03/2015, 21:00

Lunedì 23 marzo 2015 incontro con una classe V all’ITIS “E. Medi” di Galatone (LE).
Domanda:
Tutti i capitoli del PID proposto devono essere obbligatoriamente compilati?

Le metodologie in alcuni casi prevedono elementi obbligatori ed in altri invece costituiscono delle indicazioni. In questo caso si richiede che l'indice non debba essere modificato nei contenuti e nell'ordine, vi possono essere però alcuni progetti o contesti in cui dei capitoli potrebbero non essere significativi.
In questi casi si suggerisce di non eliminare i tali capitoli ed eventualmente di riportare la scritta "Non significativo in questo contesto".
Il PID che si richiede di realizzare si riferisce alla fase di pianificazione, vi sono dei casi in cui alcuni elementi potrebbero anche essere posticipati alle fasi successive ed allora si suggerisce di scrivere "La compilazione si rimanda alla successiva fase di ........"
antonio_dellanna
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 7 di 9
Iscritto il: 11/01/2015, 11:39
Google Chrome 41.0.227 Google Chrome 41.0.227
Windows Seven 64 bits Windows Seven 64 bits

I capitoli “12. Controllo di Qualità” e “13 Criticità e Ipotesi” devono essere sempre presenti?

Messaggioda antonio_dellanna » 24/03/2015, 21:27

Lunedì 23 marzo 2015 incontro con una classe V all’ITIS “E. Medi” di Galatone (LE).
Domanda:
I capitoli “12. Controllo di Qualità” e “13 Criticità e Ipotesi” devono essere sempre presenti?

Mi rendo conto che gli argomenti relativi a questi due capitoli, a questo punto del corso, molto probabilmente potrebbero ancora non essere stati affrontati. In questo primo anno di studio della materia, con i naturali problemi di assestamento dei programmi disciplinari i due argomenti riguardanti “Il controllo di qualità” e “L’analisi dei rischi potrebbero anche essere affrontati velocemente alla fine dell’anno o non essere affrontati del tutto.
Mi permetto di suggerire agli studenti di dare uno sguardo veloce alle rispettive unità didattiche presenti nel libro e di guardare anche le sintetiche descrizioni presenti nell’esempio del progetto SPOT.
Per il controllo di qualità faccio presente che per le aziende con certificazioni ISO 9000 generalmente si fa riferimento al manuale di qualità per tutti i processi e prodotti descritti in esso.
Per il piano dei test, se le aziende sono solite operare con progetti simili allora l’analisi dei rischi spesso è in gran parte già pronta, se invece si tratta di un progetto realizzato per la prima volta solitamente nella fase di pianificazione si inserisce solo un elenco di possibili rischi e poi si rimanda per un ulteriore dettaglio alla fase di progettazione.
Credo che, visto il contesto e l’inesperienza degli alunni, probabilmente ci si trova in questo ultimo caso.
antonio_dellanna
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 8 di 9
Iscritto il: 11/01/2015, 11:39
Google Chrome 41.0.227 Google Chrome 41.0.227
Windows Seven 64 bits Windows Seven 64 bits


Torna a Project management

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite