Re: funzioni continue e compatti.

Messaggioda dissonance » 16/04/2018, 19:49

anto_zoolander ha scritto:Cosa? :(

Non mi piace questo fatto che non vai a lezione, soprattutto, e neanche mi piace che non leggi i libri. Hai unilateralmente deciso che quasi tutti nel resto del mondo non meritano la tua attenzione.
dissonance
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 13854 di 14404
Iscritto il: 24/05/2008, 20:39
Località: Nomade

Re: funzioni continue e compatti.

Messaggioda otta96 » 16/04/2018, 19:54

Si, dico di definire in generale questa proprietà topologica: "uno spazio topologico è compatto per successioni se ogni successione di punti dello spazio ammette una sottosuccessione convergente".
Te hai dimostrato che immagine continua di un compatto per successioni tra spazi metrici è compatta per successioni, ora devi dimostrare immagine continua di un compatto per successioni tra spazi topologici è compatta per successioni.
Non hai bisogno di altri ingredienti se non la definizione di successione convergente in un generico spazio topologico, ma mi sembra che tu la sappia perché se non ricordo male era sbucata fuori in un altro post.
otta96
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 1028 di 1372
Iscritto il: 12/09/2015, 23:15

Re: funzioni continue e compatti.

Messaggioda anto_zoolander » 16/04/2018, 20:04

dissonance ha scritto:
anto_zoolander ha scritto:Cosa? :(

Non mi piace questo fatto che non vai a lezione, soprattutto, e neanche mi piace che non leggi i libri. Hai unilateralmente deciso che quasi tutti nel resto del mondo non meritano la tua attenzione.


I libri li leggo! Non leggo le dimostrazioni, o quantomeno, le leggo dopo averle fatte io per cercare di scervellarmi senza tentare di copiare il ragionamento altrui(che per quanto possa essere brillante non potrei farlo mio, inizialmente)

A me piace tantissimo ascoltare infatti quando vado a lezione preferisco ascoltare che scrivere, ma vorrei che mi dessero qualcosa in più di un libro...

Alcuni professori fanno copia-incolla dalla dispensa alla lavagna e queste cose mi sembrano solo una perdita di tempo.
Invece con altri professori ho un bellissimo rapporto, ci vado anche molto spesso ai ricevimenti.

@otta
Finisco di giocare a pokerone e ci penso :-D ma credo di esserci.
Gli indiani già sapevano che lo scalpo fosse una varietà pettinabile :-k
Avatar utente
anto_zoolander
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 2285 di 3027
Iscritto il: 06/10/2014, 16:07
Località: Palermo

Re: funzioni continue e compatti.

Messaggioda Ernesto01 » 17/04/2018, 00:34

anto_zoolander ha scritto:I libri li leggo! Non leggo le dimostrazioni, o quantomeno, le leggo dopo averle fatte io per cercare di scervellarmi senza tentare di copiare il ragionamento altrui(che per quanto possa essere brillante non potrei farlo mio, inizialmente)

Anche io ho fatto così con topologia e analisi, ma da lì in poi secondo me è meglio studiare i vari teoremi in maniera formale. Poi, se ci tieni, puoi sempre scervellarti fino allo sfinimento in tutti gli esercizi dimostrativi presenti nei libri.
Ernesto01
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 407 di 435
Iscritto il: 14/03/2015, 15:35

Re: funzioni continue e compatti.

Messaggioda anto_zoolander » 17/04/2018, 00:37

Ciao Ernesto!
Per ‘studiare in maniera formale’ intendi evitare di ammazzarsi inutilmente sulle dimostrazioni?
Gli indiani già sapevano che lo scalpo fosse una varietà pettinabile :-k
Avatar utente
anto_zoolander
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 2286 di 3027
Iscritto il: 06/10/2014, 16:07
Località: Palermo

Re: funzioni continue e compatti.

Messaggioda Ernesto01 » 17/04/2018, 23:08

anto_zoolander ha scritto:Ciao Ernesto!
Per ‘studiare in maniera formale’ intendi evitare di ammazzarsi inutilmente sulle dimostrazioni?

Beh no, formale nel senso che studi enunciato e dimostrazione dei principali teoremi come presentati in un libro di testo. In questo modo si cerca di implementare il tuo "repertorio" di idee e costruzioni che puoi utilizzare in futuro. Poi puoi ammazzarti di dimostrazioni autonome finché ti pare, ma opterei per dimostrazioni di risultati "opzionali". Io faccio così, ma ognuno fa come gli pare alla fine :)
Ernesto01
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 409 di 435
Iscritto il: 14/03/2015, 15:35

Re: funzioni continue e compatti.

Messaggioda dissonance » 17/04/2018, 23:55

Sono d'accordo con Ernesto. La fase di "decifrazione" di una dimostrazione su un libro o altra pubblicazione è noiosa, ma necessaria. Io pure sono un po' come te, anto, cerco sempre di fare di testa mia anche quando sarebbe molto meglio fare uno sforzo di umiltà e cercare di capire cosa hanno fatto gli altri. Questo, per me, è stato fonte di grattacapi varie volte.

Meglio sforzarsi un po' di capire gli altri. Se capisci una dimostrazione di qualcun altro, dopo puoi sempre cercare di rifarla alla tua maniera.
dissonance
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 13859 di 14404
Iscritto il: 24/05/2008, 20:39
Località: Nomade

Re: funzioni continue e compatti.

Messaggioda anto_zoolander » 18/04/2018, 00:40

dissonance ha scritto:Questo, per me, è stato fonte di grattacapi varie volte

Se posso permettermi, potrei sapere il perché?

Il fatto è che ancora non so cosa sia la matematica per me.
Da un lato mi piace fare tantissime dimostrazioni, che uso negli esercizi.
Dall’altro lato vorrei lavorare nel settore finanziario utilizzando le conoscenze matematiche perché è ‘il mio sogno lavorativo’.

Molto spesso questa ‘conflittualità’ tra ciò che devo fare adesso e tutto quello che desidererei fare in futuro mi genera molto sconforto e confusione.
Gli indiani già sapevano che lo scalpo fosse una varietà pettinabile :-k
Avatar utente
anto_zoolander
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 2291 di 3027
Iscritto il: 06/10/2014, 16:07
Località: Palermo

Re: funzioni continue e compatti.

Messaggioda axpgn » 18/04/2018, 00:53

anto_zoolander ha scritto:... mi genera molto sconforto e confusione.

Adesso non esagerare :wink: ... imparare bene la Matematica non credo sia dannoso per il tuo futuro "finanziario" :D
L'importante è darsi una "misura" (ma questo lo sai già e lo hai già capito :D ), insomma ti basta raggiungere un po' di equilibrio ...

Cordialmente, Alex
axpgn
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 10952 di 12011
Iscritto il: 20/11/2013, 23:03

Precedente

Torna a Analisi matematica di base

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 22 ospiti