Matematica dopo il classico

Messaggioda Disperataa » 08/08/2018, 19:34

Salve a tutti, sono una ragazza di 19 ed ho appena finito il liceo classico. Mi sono iscritta al test di ammissione di Biologia, senza mai esserne pienamente convinta. Ultimamente mi è balenata l'idea di iscrivermi a Matematica :roll:. Probabilmente vi sembrerà strana questa mia scelta, fin dalle medie matematica è stata la materia in cui andavo meglio, ma a causa di una brutta esperienza con l'insegnante di matematica in terza media, optai per il liceo classico perché non ne volevo più sapere di matematica! :shock:
Il mio dubbio è di non essere in grado di affrontare questa facoltà. È vero che me la sono sempre cavata abbastanza bene, però da molte parti ho letto che la matematica dell'università è diversa da quelle delle superiori e sinceramente questo mi mette ancora più paura.
In caso mi iscriverei a Torino, se qualcuno/a si è trovato/a nella mia stessa situazione o sta frequentando il corso a Torino, sarebbe così gentile da darmi dei chiarimenti? Ringrazio anticipatamente chi voglia rispondere 8-) 8-)

Accetto consigli anche da chi non ha frequentato il classico! Durante questi anni di liceo mi sono ri-appassionata alla materia, però non so se la matematica mi piaccia in sé o solo perché riesco meglio rispetto ad altro. Qualcuno si è mai trovato in questa situazione? Come posso capirlo?
Graziee!
Disperataa
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 1 di 7
Iscritto il: 17/06/2018, 22:32

Re: Matematica dopo il classico

Messaggioda gugo82 » 08/08/2018, 23:08

Mah, per capire se davvero ti può interessare o meno, prova a leggerti un po’ di Matematica del primo anno nel tempo libero... Ad esempio, le ottime dispense di Analisi I del prof. Acquistapace.
Sono sempre stato, e mi ritengo ancora un dilettante. Cioè una persona che si diletta, che cerca sempre di provare piacere e di regalare il piacere agli altri, che scopre ogni volta quello che fa come se fosse la prima volta. (Freak Antoni)
Avatar utente
gugo82
Moderatore globale
Moderatore globale
 
Messaggio: 19369 di 19418
Iscritto il: 13/10/2007, 00:58
Località: Napoli

Re: Matematica dopo il classico

Messaggioda Disperataa » 08/08/2018, 23:28

Grazie mille gugo82!
Disperataa
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 2 di 7
Iscritto il: 17/06/2018, 22:32

Re: Matematica dopo il classico

Messaggioda Indrjo Dedej » 09/08/2018, 09:16

Boh, visto che non è $\text{Matematica}=\text{Analisi}$, prova a cercare anche qualcos'altro, tipo logica, algebra o geometria...
Se abiti a Torino, sicuramente in qualche biblioteca troverai qualche testo. Prova a leggere qualche pagina e valuta le tue impressioni. Ti viene voglia, nonostante le difficoltà, di approfondire? O ti annoi? Può essere un modo per capire se si è interessati o meno.
Euclide! Chi era costui? (adattamento da "I promessi sposi") ~ io :roll:

Usa $\exists$ e $\forall$. Non te lo scordare. ~ ancora io :-D
Indrjo Dedej
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 482 di 492
Iscritto il: 31/05/2016, 20:58
Località: Milano

Re: Matematica dopo il classico

Messaggioda gugo82 » 09/08/2018, 22:46

@Indrjo: Chiaro che l’uguaglianza non sussiste... Tuttavia l’Analisi è la materia del primo anno che ha più aderenze con quello che si studia negli ultimi anni delle superiori e può perciò essere un banco di prova per testare se c’è interesse anche per la costruzione teorica.
Inoltre, più che lamentare il fatto che un analista segnali fogli di Analisi, converrebbe esortare gli altri (Geometri, Algebristi, Logici, Fisici Matematici, Probabilisti, ...) a dare buoni consigli. :wink:

Per completezza, segnalo alla OP (dal nickname allegrissimo :lol: ) anche altre dispense sulle restanti materie tipiche del primo anno, durante il quale usualmente ci si trova ad affrontare lo studio della Geometria/Algebra Lineare e dell’Algebra (più quello della Fisica) oltre all'Analisi Matematica.

Per quanto riguarda Geometria/Algebra Lineare (che è del tutto diversa dalla Geometria Euclidea che si studia al biennio delle superiori) posso segnalare le dispense del prof. Nacinovich dell'Università di Roma "Tor Vergata", di cui si è parlato recentemente sul forum, e queste del prof. Cailotto dell'Università di Padova.

Invece, per l'Algebra di base posso segnalare due dispense del prof. Casolo dell'Università di Firenze.
Sono sempre stato, e mi ritengo ancora un dilettante. Cioè una persona che si diletta, che cerca sempre di provare piacere e di regalare il piacere agli altri, che scopre ogni volta quello che fa come se fosse la prima volta. (Freak Antoni)
Avatar utente
gugo82
Moderatore globale
Moderatore globale
 
Messaggio: 19394 di 19418
Iscritto il: 13/10/2007, 00:58
Località: Napoli

Re: Matematica dopo il classico

Messaggioda Indrjo Dedej » 09/08/2018, 23:19

Mica hai preso male l'intervento di prima? Mi sembra di sì... :smile:
È vero che un po' di analisi si fa in quinta, però è anche vero che non si fa solo quello all'università. Il mio suggerimento è quello di cercare per iniziare dei pdf o dei libri in biblioteca - se ne trovano - anche su altre "materie" e osservare le proprie impressioni, così, su un armamentario più vasto.
gugo82 ha scritto:converrebbe esortare gli altri (Geometri, Algebristi, Logici, Fisici Matematici, Probabilisti, ...) a dare buoni consigli.

Questo sì. Spero che qualcuno lo faccia.
Euclide! Chi era costui? (adattamento da "I promessi sposi") ~ io :roll:

Usa $\exists$ e $\forall$. Non te lo scordare. ~ ancora io :-D
Indrjo Dedej
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 485 di 492
Iscritto il: 31/05/2016, 20:58
Località: Milano

Re: Matematica dopo il classico

Messaggioda gugo82 » 10/08/2018, 00:12

Indrjo Dedej ha scritto:Mica hai preso male l'intervento di prima? Mi sembra di sì... :smile:

No, Indrjo, non me la sono presa.
Solo che sono stanco di questa immensa "banalità"1 -la Matematica non è solo Analisi- usualmente proferita da chi studia altri campi e vi rimane così invischiato che non riesce ad uscirne per raccontarli ai non addetti ai lavori.
Certo, è comodo prendersela con gli altri per mascherare le proprie inerzie... Ma, se all'inizio ci si ride su, alla lunga questo comportamento viene a noia. :wink:

Note

  1. O "verità vuota", per usare locuzioni in voga altrove... O ancora "G.A.C.". :lol:
Sono sempre stato, e mi ritengo ancora un dilettante. Cioè una persona che si diletta, che cerca sempre di provare piacere e di regalare il piacere agli altri, che scopre ogni volta quello che fa come se fosse la prima volta. (Freak Antoni)
Avatar utente
gugo82
Moderatore globale
Moderatore globale
 
Messaggio: 19397 di 19418
Iscritto il: 13/10/2007, 00:58
Località: Napoli

Re: Matematica dopo il classico

Messaggioda Disperataa » 10/08/2018, 14:17

Grazie mille per le dispense!
Disperataa
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 3 di 7
Iscritto il: 17/06/2018, 22:32

Re: Matematica dopo il classico

Messaggioda gugo82 » 10/08/2018, 16:56

Disperataa ha scritto:Grazie mille per le dispense!

Prego! :wink:
Sono sempre stato, e mi ritengo ancora un dilettante. Cioè una persona che si diletta, che cerca sempre di provare piacere e di regalare il piacere agli altri, che scopre ogni volta quello che fa come se fosse la prima volta. (Freak Antoni)
Avatar utente
gugo82
Moderatore globale
Moderatore globale
 
Messaggio: 19406 di 19418
Iscritto il: 13/10/2007, 00:58
Località: Napoli

Re: Matematica dopo il classico

Messaggioda Camillo » 11/08/2018, 12:10

@ Disperataa . vedo che ti sono state segnalate molte ( forse troppe ) dispense : non spaventarti se troverai il linguaggio in cui sono scritte a te poco famigliare e difficile.
Se senti passione per la matematica iscriviti e poi le cose si chiariranno man mano :-D
Camillo
Avatar utente
Camillo
Moderatore globale
Moderatore globale
 
Messaggio: 7920 di 7921
Iscritto il: 31/08/2002, 22:06
Località: Milano -Italy

Prossimo

Torna a Orientamento Universitario

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 17 ospiti