Re: Potenziale lastra uniformemente carica

Messaggioda Nikikinki » 13/01/2019, 07:01

Ho capito quello che vuoi dire ed in effetti come avevo precedentemente consigliato avrebbe dovuto mettere a zero un punto sulla distribuzione mi sono confuso alla fine ma per una questione di principio più che altro. La costante di integrazione posso sceglierla come voglio ed il risultato matematico non cambia. Se integri da zero a infinito o il contrario , quel termine nel campo elettrico ti verrà comunque infinito generando il non senso come lo chiami tu. L'integrazione va fatta da zero a $x$ perché è una ricerca di primitive. La relazione di potenziale è puramente matematica e vuole una risoluzione puramente matematica. Non posso a prescindere integrare tra due estremi noti senza commettere comunque un errore concettuale. Quella è la definizione di primitiva che ha poco a che fare con il concetto di integrale. Io preferisco sempre vederla così in questi casi, ma nulla toglie che possa essere interpretata come tu dici come un normale integrale, visto che siamo in fisica ponendo in zero il potenziale zero. E' una scelta arbitraria chi ti dice che il potenziale lì sia zero? Lo metti l' perché matematicamente trovi un assurdo all'infinito, ma il concetto di infinito lo usiamo comunque senza sapere davvero cosa sia quindi, tanto vale per me mantenere la base matematica di primitiva. Una costante arbitraria a sommare ti dà la possibilità, ovunque sia zero il potenziale, di porlo a zero. E sono infinite possibilità, non ha quindi molto senso chiedersi dove sarebbe meglio immaginare che sia zero, almeno per me, tanto poi viene automatico dalla forma della primitiva.
Nikikinki
 

Re: Potenziale lastra uniformemente carica

Messaggioda dRic » 13/01/2019, 12:14

Scusami ma non ti seguo. Per me è tanto semplice la cosa... E' un banale integrale e " l'origine " la metti dove ti pare, purché abbia matematicamente e fisicamente senso. In questo caso partire da infinito non ha senso in nessun contesto. Non sono un grande fan di quei fisici che dicono che gli infiniti a volte si possono trascurare. Comunque non penso tu abbia problemi a calcolare un potenziale, era solo per fare chiarezza all'OP.
dRic
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 790 di 1031
Iscritto il: 01/01/2017, 03:54

Re: Potenziale lastra uniformemente carica

Messaggioda Nikikinki » 13/01/2019, 12:27

No ma ho detto che hai ragione, stavo spiegandoti perché, pur avendo detto all'inizio la stessa cosa, mi sono poi confuso alla fine. Personalmente non mi sono mai chiesto dove fosse infinito e dove zero poiché, trovata la primitiva $V(x)$ poi me lo dice lei a posteriori dove è zero e dove infinito, quindi trovo inutile porre delle condizioni a monte quando a valle mi sono autoimposte dalla formulazione matematica stessa. Solo per rendere giustizia al concetto matematico. Tutto lì :-)
Nikikinki
 

Precedente

Torna a Fisica, Fisica Matematica, Fisica applicata, Astronomia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 60 ospiti