Re: Materia interstellare e sistemi di riferimento

Messaggioda Shackle » 14/03/2019, 15:58

Laika1969 ha scritto:La fisica non spiega, osserva, descrive, analizza (spesso semplificando), falsifica.
Non c'è fisica senza esperimento.
Quindi io sono lontanissimo da tutte queste ipotesi metafisiche (materia oscura, stringhe, ipotesi sulla origine del nostro universo, dello spazio e del tempo, a patto che esista)
La fisica e' solo locale.
Siamo limitati, prendiamo è atto.
Comunque ci estingueremo presto, e con noi tutti i dubbi.
Nemmeno siamo capaci di valutare gli effetti delle galassie lontane, e qualcuno si inventa la materia oscura.


Idee tue , ovviamente. LA materia oscura l'hanno "inventata" per tirarsi fuori d'impaccio con la curva di rotazione delle galassie , che non è come dovrebbe essere secondo la gravitazione universale newtoniana.
E se invece della materia oscura la giustificazione per quella curva risiedesse in una diversa legge di gravitazione, come per esempio la teoria della gravità modificata: https://it.wikipedia.org/wiki/Teorie_MOND ?
Non ne sappiamo molto , in verità . Ma almeno , qui dice che è falsificabile ....Almeno questo!
Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti-Eraclito
LA verità emerge piuttosto dall'errore che dalla confusione - F. Bacon
Avatar utente
Shackle
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 2008 di 2160
Iscritto il: 06/10/2016, 19:53

Re: Materia interstellare e sistemi di riferimento

Messaggioda Shackle » 14/03/2019, 17:26

Nikikinki ha scritto:La filosofia era la summa di tutto il pensiero umano. [...] Tutti contribuiscono in qualche modo e solo con rispetto e curiosità credo si possa provare a unire il tutto. :-)


Sarà pur vero e bello ciò che dici, Niki . Per me , mi sono già espresso sulla filosofia in passato, in Generale, e mi hanno dato del "qualunquista" . Non me ne importa niente. Mi piace stare coi piedi sulla terra. Io ti dico che nel secolo scorso filosofi come Croce e Gentile hanno fatto danni alla scienza. Ecco come Croce si esprimeva a proposito dei matematici e dei fisici :

https://it.wikipedia.org/wiki/Benedetto ... erimentali

e non mi sembra affatto un atteggiamento aperto , anzi era piuttosto ostile.
Leggiamo libri come questo di Silvano Fuso , ovvero quest'altro di Giorgio Israel , e rendiamoci conto di quali e quanti sono i nemici della scienza , non solo qualche filosofo ovviamente, anche oggi , purtroppo !
Ma parliamo di fisica qui, è meglio .
Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti-Eraclito
LA verità emerge piuttosto dall'errore che dalla confusione - F. Bacon
Avatar utente
Shackle
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 2009 di 2160
Iscritto il: 06/10/2016, 19:53

Re: Materia interstellare e sistemi di riferimento

Messaggioda Laika1969 » 14/03/2019, 17:47

Falsificabili sono le teorie basate sulla gravitazione modificata, e sono pure migliorabili
Ma la materia oscura e' fantafisicia, magia, metafisica... per essere gentili.
Addirittura ci sono fantafisici che pensano si possa violare la seconda legge della termodinamica, cosa che non si e' mai osservata da quando esiste l'universo.
E che ci estingueremo come razza e come pianeta e' sicuro.
Laika1969
New Member
New Member
 
Messaggio: 23 di 65
Iscritto il: 09/03/2019, 23:15

Re: Materia interstellare e sistemi di riferimento

Messaggioda Shackle » 14/03/2019, 18:33

Hai alternative? Alla teoria dico, non certo all’estinzione, per lo meno individuale... :-D
Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti-Eraclito
LA verità emerge piuttosto dall'errore che dalla confusione - F. Bacon
Avatar utente
Shackle
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 2010 di 2160
Iscritto il: 06/10/2016, 19:53

Re: Materia interstellare e sistemi di riferimento

Messaggioda Laika1969 » 14/03/2019, 18:37

Si, l'alternativa e osservare, descrivere, modellizzare, falsificare.... la materia oscura non e' tra le alternative, ne lo sono le stringhe, ne le super particelle, ne i tachioni, ne il moto perpetuo quantistico. A parte che anche la teoria quantistica andrebbe rivista, e non poco.
Dato che il principio di equipartizione prevede una distribuzione disordinata di atomi e secondo me e altri, se predi un sistema non completamente disordinato, riesci pure a spiegare il fenomeno classicamente, e ci sono risultati in questo senso confortanti.
Laika1969
New Member
New Member
 
Messaggio: 24 di 65
Iscritto il: 09/03/2019, 23:15

Re: Materia interstellare e sistemi di riferimento

Messaggioda Shackle » 14/03/2019, 19:01

Mi hai sanamente incuriosito. Dove si può trovare materiale adeguato, e qualche risultato che dici?
Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti-Eraclito
LA verità emerge piuttosto dall'errore che dalla confusione - F. Bacon
Avatar utente
Shackle
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 2011 di 2160
Iscritto il: 06/10/2016, 19:53

Re: Materia interstellare e sistemi di riferimento

Messaggioda Laika1969 » 14/03/2019, 19:17

Cerca Galgani, o Andrea Carati, ma anche Benettin, Giorgilli, Bambusi
Loro erano partiti da Pasta Ulam Fermi, Kubo
Laika1969
New Member
New Member
 
Messaggio: 25 di 65
Iscritto il: 09/03/2019, 23:15

Re: Materia interstellare e sistemi di riferimento

Messaggioda mainlinexile » 15/03/2019, 02:58

Penso che il riferimento di media dei moti delle particelle non sia sufficientemente attendibile. Troppe variabili ignote.

Ritengo invece che vi siano tutti gli elementi per affermare con ragionevole certezza che il background cosmico sia proprio quel riferimento solidale al "mezzo" di propagazione. Certamente diverso dall'etere ottocentesco (supposto come una specie di fluido che riempiva tutto ciò che fosse esterno ai corpi), e servì il contributo di Einstein del 1915 per rivoluzionare l'idea che questo avesse caratteristiche di un solido-elastico. Egli dovette altresì fare acrobazie -fotoniche- per conciliare i risultati di Michelson-Morley, ineccepibili da un punto di vista sperimentale per l'epoca.
Si dovette infine attendere la possibilità di portare in quota gli strumenti per comprendere che la tensione di campo (o curvatura se si preferisce) generata dalla massa terrestre influenza notevolmente la propagazione delle onde em anche sul piano ortogonale all'asse di gravità, di conseguenza invalidando tutti i test fatti a tale scopo vicino alla superficie... Appena si intuì, si verificò in modo rudimentale con gli aerei U2, e solo dagli anni '90 con i sat di ricerca.

Immagine

Si nota che il gruppo locale di galassie rispetto CMB si muove a 627 km/s, il nostro centro galattico della via lattea a 552 km/s, ma la nostra vicina stella rispetto CMB a 369,5 km/s.
Questo perchè oltre a muoverci in direzione del superammasso dell'idra-centauro stiamo anche ruotando intorno al centro galattico, ed attualmente siamo nella parte del disco che ruota in direzione opposta: Osservando il disco dal nord galattico, il moto del sole gira in senso orario, il quale si trova circa a ore 4, stabilita la direzione di moto a ore 12.
- my finger is on the button -
mainlinexile
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 29 di 41
Iscritto il: 30/03/2018, 09:00

Re: Materia interstellare e sistemi di riferimento

Messaggioda mgrau » 15/03/2019, 15:28

Mi sembra che ci sia una opinione diffusa sul fatto che la materia interstellare sia qualcosa di trascurabile (se mi sono sbagliato, chiedo perdono)
Da qui par di capire che la densità media della suddetta è dell'ordine di 1 protone per metro cubo, d'altra parte la densità media complessiva è 6 protoni per metro cubo, quindi sparso in giro c'è 1/6 di tutta la materia esistente, non proprio poco...
mgrau
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 4662 di 4748
Iscritto il: 29/11/2016, 12:10
Località: Milano

Precedente

Torna a Fisica, Fisica Matematica, Fisica applicata, Astronomia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], SalvatCpo e 23 ospiti