Problema con motore elettrico

Messaggioda ZfreS » 12/06/2019, 10:48

Buongiorno, ho difficoltà a risolvere queto problema: un prototipo molto elementare di motore elettrico può essere costituito da una ruota conduttrice posta in un campo magnetico. La ruota mostrata in figura è formata da un cerchione con 4 raggi uguali di lunghezza $l$, ciascuno di resistenza $R$, mentre la resistenza del resto del circuito è trascurabile. Due contatti striscianti collegano l’asse e il cerchione ai poli di una batteria di forza elettromotrice $V$. Il campo magnetico $B$ è uniforme e perpendicolare al piano verticale della ruota, uscente in figura. Si determini la polarità della batteria e il valore $V_0$ della forza elettromotrice della batteria affinché il motore tenga sollevato l’oggetto di massa $M$ come indicato in figura.

Immagine

Per prima cosa non ho capito che cosa significhi trovare la polarità della batteria. Poi passo alla seconda richiesta: per trovare la differenza di potenziale sfrutto la prima legge di Ohm conoscendo la corrente che ricavo da una formula che la coinvolga insieme al campo magnetico. Siccome non ho ben capito che cosa dovrebbe succedere da un punto di vista fisico, non so quale formula del magnetismo utilizzare. Potreste aiutarmi per favore spiegandomi che cosa dovrebbe succedere fisicamente affinchè la massa rimanga ferma così da indirizzarmi verso la formula giusta da applicare?
ZfreS
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 1715 di 1749
Iscritto il: 22/10/2016, 18:52

Re: Problema con motore elettrico

Messaggioda mgrau » 12/06/2019, 11:20

1) Secondo come è collegata la batteria la corrente scorre nei raggi dal centro alla periferia o viceversa, e la ruota gira in un senso o nell'altro. Per sollevare il peso deve girare in senso antiorario.
2) la corrente che circola nei raggi produce una forza (di Lorentz) che fa girare la ruota
mgrau
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 4789 di 4811
Iscritto il: 29/11/2016, 12:10
Località: Milano

Re: Problema con motore elettrico

Messaggioda ZfreS » 12/06/2019, 11:34

quindi la forza di Lorentz dovrebbe uguagliare la forza peso?
ZfreS
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 1716 di 1749
Iscritto il: 22/10/2016, 18:52

Re: Problema con motore elettrico

Messaggioda mgrau » 12/06/2019, 13:19

ZfreS ha scritto:quindi la forza di Lorentz dovrebbe uguagliare la forza peso?

Non proprio: il peso esercita un momento sulla ruota, è il momento della forza di Lorentz che deve uguagliare il momento del peso
mgrau
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 4790 di 4811
Iscritto il: 29/11/2016, 12:10
Località: Milano

Re: Problema con motore elettrico

Messaggioda ZfreS » 12/06/2019, 15:18

Ok, ma come trovo il momento della forza di Lorentz? Non c'è una formula.
ZfreS
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 1717 di 1749
Iscritto il: 22/10/2016, 18:52

Re: Problema con motore elettrico

Messaggioda RenzoDF » 12/06/2019, 16:45

Non è che ci sia “una formula” per ogni problema, in questo caso, come in molti altri, dovrai ricavartela tu; hai una corrente I in quei quattro conduttori, un campo magnetico normale e quindi una forza uguale su ognuno di essi, che porterà ad un momento che dovrà bilanciare quello dovuto alla massa M.
Coraggio, che non è difficile; avrai già incontrato un conduttore percorso da corrente e immerso in un campo magnetico, e quindi saprai qual è il verso della forza, la sua intensità e in che punto possiamo immaginarla applicata.
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
RenzoDF
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 5199 di 5236
Iscritto il: 06/08/2014, 10:08

Re: Problema con motore elettrico

Messaggioda ZfreS » 12/06/2019, 19:00

La forza è $F=Bil$ ma il momento oltre alla forza deve avere una distanza dal punto di applicazione per avere il momento, che cosa deve considerare come distanza?
ZfreS
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 1718 di 1749
Iscritto il: 22/10/2016, 18:52

Re: Problema con motore elettrico

Messaggioda mgrau » 12/06/2019, 19:24

ZfreS ha scritto:La forza è $F=Bil$ ma il momento oltre alla forza deve avere una distanza dal punto di applicazione per avere il momento, che cosa deve considerare come distanza?

Ti tocca calcolare un integrale: ogni elemento $dx$ del raggio subisce una forza $dF = i times B dx$ che produce un momento rispetto al centro $dM = x times dF$
mgrau
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 4791 di 4811
Iscritto il: 29/11/2016, 12:10
Località: Milano

Re: Problema con motore elettrico

Messaggioda ZfreS » 12/06/2019, 19:37

Ok, non è un problema calcolare un integrale, ma essendo un esercizio da quarto anno di liceo non presuppone il calcolo di un integrale per arrivare alla soluzione. Forse il ragionamento da fare è diverso, è un esercizio tratto dalle olimpiadi di fisica del 2005.
ZfreS
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 1719 di 1749
Iscritto il: 22/10/2016, 18:52

Re: Problema con motore elettrico

Messaggioda RenzoDF » 12/06/2019, 19:50

E infatti non serve nessun integrale, la forza è uniformemente distribuita e di conseguenza ...

BTW E il verso della corrente lo hai ricavato? ... per quello la “regola” è semplice, no? ... mano o dita o piede o cos’altro ti hanno insegnato? ... io di solito uso la mano sinistra, tu?
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
RenzoDF
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 5201 di 5236
Iscritto il: 06/08/2014, 10:08

Prossimo

Torna a Fisica, Fisica Matematica, Fisica applicata, Astronomia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: professorkappa e 28 ospiti