Forza di galleggiamento e forza idrostatica agente su una superficie

Messaggioda AndrewX » 14/10/2019, 15:03

Salve!
Nel studiare i concetti introduttivi della idrostatica mi son nati dei dubbi sulla differenza tra la forza di galleggiamento e la forza idrostatica agente su una superficie. Che differenza c’è tra le due?
Perché so che la prima è la forza esercitata da un liquido in condizioni statiche su un corpo che viene immerso in esso. A seconda delle densità di esso E del corpo, quest’ultimo potrà galleggiare o meno.

Ora, a parte il fatto che per il principio di Archimede si parla di corpo e per il secondo caso invece di superficie, non riesco a capire che differenza c’è tra le due forze...
spero mi possiate aiutare!!
Grazie
AndrewX
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 170 di 186
Iscritto il: 19/06/2018, 08:22

Re: Forza di galleggiamento e forza idrostatica agente su una superficie

Messaggioda mgrau » 14/10/2019, 15:26

Direi che la forza idrostatica agente su una superficie, se la superficie è chiusa, cioè è la superficie di un corpo, allora si chiama spinta di Archimede, o di galleggiamento. Ed è diretta come la verticale. Mentre ad es. la la spinta dell'acqua sulla parete di una diga non si chiamerebbe così (anche se, chiaramente, si tratta della stessa cosa), e non è neppure verticale. In sostanza, se la superficie è chiusa, l'integrale delle forze agenti su ogni elemento di superficie elimina tutte le componenti orizzontali.
mgrau
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 5092 di 5222
Iscritto il: 29/11/2016, 11:10
Località: Milano

Re: Forza di galleggiamento e forza idrostatica agente su una superficie

Messaggioda Shackle » 14/10/2019, 16:00

@mgrau,

non parlare di "superficie chiusa" . Parla piuttosto di "superficie di carena" , come nel caso di una nave che galleggia. Se un corpo galleggia, il piano di galleggiamento divide idealmente il corpo in due parti , quella emersa e quella immersa. La parte di superficie che sta sott'acqua è la superficie di carena.
Ultima modifica di Shackle il 14/10/2019, 16:05, modificato 1 volta in totale.
Quanti universi ci sono, nell'animo umano ?
https://www.youtube.com/watch?v=nJTfG1MmMwQ
Avatar utente
Shackle
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 2469 di 2624
Iscritto il: 06/10/2016, 18:53

Re: Forza di galleggiamento e forza idrostatica agente su una superficie

Messaggioda AndrewX » 14/10/2019, 16:04

Grazie! Ma cosa si intende per superficie di carena? Diciamo che il discorso sulla superficie chiusa mi torna ma perché non va bene?

E poi un ulteriore dubbio: questi concetti valgono per un fluido in generale, non per i liquidi in particolare vero?
Poi certi immagino che, per un discorso legato alle densità, le azioni dei gas siano trascurabili rispetto a quelle dei liquidi...
AndrewX
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 171 di 186
Iscritto il: 19/06/2018, 08:22

Re: Forza di galleggiamento e forza idrostatica agente su una superficie

Messaggioda Shackle » 14/10/2019, 16:10

@Andrew

ho modificato il precedente messaggio, chiarendo che cosa è la "superficie di carena" . Si, questi concetti valgono per i fluidi in generale, anche se nel caso di un pallone aerostatico devi considerare tutto il pallone, e quindi tutto il volume di aria spostata . Ma tu parlavi di spinta idrostatica, e ti riferivi a un corpo immerso in un liquido. totalmente o parzialmente. Nel caso del pallone, devi parlare di "spinta aerostatica" .
Come vedi ho usato il termine "spinta" anziché "forza" , tecnicamente è preferibile spinta.
Quanti universi ci sono, nell'animo umano ?
https://www.youtube.com/watch?v=nJTfG1MmMwQ
Avatar utente
Shackle
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 2470 di 2624
Iscritto il: 06/10/2016, 18:53

Re: Forza di galleggiamento e forza idrostatica agente su una superficie

Messaggioda AndrewX » 15/10/2019, 16:14

Grazie per la precisazione! Tuttavia io consideravo una superficie totalmente immersa in un liquido... quindi la superficie di carena in questo caso sarebbe tutta la superficie? Non essendoci una parte che galleggia...

Inoltre: per quanto riguarda la spinta (o forza di galleggiamento) mi torna ciò che è stato detto in merito anche alla superficie di carena. Ma non afferro ancora bene quale sarebbe la differenza con la forza idrostatica esercitata .
Il mio libro distingue infatti forza di galeggiamento e forza idrostatica esercitata su una superficie...

Con una superficie chiusa mi è facile immaginare La distinzione.. ma con la superficie di carena mi sembra che coincidano le due. Può essere?
AndrewX
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 172 di 186
Iscritto il: 19/06/2018, 08:22

Re: Forza di galleggiamento e forza idrostatica agente su una superficie

Messaggioda mgrau » 15/10/2019, 16:35

Secondo me, la spinta idrostatica è un concetto locale, mentre la spinta di Archimede è un concetto globale: la seconda è l'integrale della prima, estesa a tutta la superficie "bagnata" (così mettiamo insieme la superficie di carena e la superficie intera del corpo, se è tutto immerso)
mgrau
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 5096 di 5222
Iscritto il: 29/11/2016, 11:10
Località: Milano

Re: Forza di galleggiamento e forza idrostatica agente su una superficie

Messaggioda Shackle » 15/10/2019, 17:13

Non c'è una vera differenza concettuale tra "spinta idrostatica" e "spinta di Archimede" nel caso di corpi liberamente galleggianti o anche totalmente immersi ( cosí evitiamo disquisizioni superflue). In pratica sono la stessa cosa, la forza che il liquido esercita verso l'alto sul corpo, uguale in modulo al peso del volume di liquido spostato. Il suo punto di applicazione si fa coincidere col "centro di carena" , che è il baricentro geometrico del volume di liquido spostato dal corpo. Stiamo supponendo che la densità del liquido, nel volume interessato, sia costante. Ma generalmente usiamo "spinta" , e basta , sottintendendo idrostatica.
Se però vogliamo parlare della forza con cui il liquido preme sulla parete di una diga, allora è preferito il termine "spinta" . Ci possono essere anche parti di superfici curve ....
Quanti universi ci sono, nell'animo umano ?
https://www.youtube.com/watch?v=nJTfG1MmMwQ
Avatar utente
Shackle
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 2472 di 2624
Iscritto il: 06/10/2016, 18:53


Torna a Fisica, Fisica Matematica, Fisica applicata, Astronomia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Gabrio e 92 ospiti