Re: Python in modalità interattiva

Messaggioda Sergio » 22/10/2019, 21:47

Ok. A risentirci presto!
"Se vuoi un anno di prosperità coltiva del riso. Se vuoi dieci anni di prosperità pianta degli alberi. Se vuoi cento anni di prosperità istruisci degli uomini" (proverbio cinese). E invece... viewtopic.php?p=236293#p236293
Avatar utente
Sergio
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 6165 di 6250
Iscritto il: 26/04/2004, 10:56
Località: Roma

Re: Python in modalità interattiva

Messaggioda gabriella127 » 22/10/2019, 22:23

Ciao! :D
A metà del trecento, nel centocinquanta (Nino Frassica)
gabriella127
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 1037 di 1105
Iscritto il: 16/06/2013, 15:48
Località: roma

Re: Python in modalità interattiva

Messaggioda vict85 » 23/10/2019, 09:29

Se usi un Mac non vedo alcuna ragione per passare a Linux a meno che tu non debba usare applicazioni che fanno largo uso della X windows e di cose sviluppate specificatamente per linux1. Insomma, a lavoro, io sono passato da usare un desktop con sopra Ubuntu 18.04 a un laptop windows con ubuntu 18.04 nella WSL. E non sento più di tanto la mancanza di un linux completo. In Mac, una volta trovato il terminale, hai già un bash completo. E cose come python vanno su tutti i maggiori sistemi operativi.

Note

  1. Ovviamente una seconda ragione potrebbe essere che vuoi risparmiare. Infatti un portatile o un desktop che possano fare andare linux e che permettano di fare operazioni basilari costa meno della metà del meno costoso dei Mac. Ma siccome hai appena comprato un Mac, questa motivazione non ha senso per te.
vict85
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 9899 di 10014
Iscritto il: 16/01/2008, 00:13
Località: Berlin

Re: Python in modalità interattiva

Messaggioda gabriella127 » 23/10/2019, 11:09

In realtà il mio amico mi ha detto di provare Ubuntu, e me lo farà vedere lui. Ormai è più che altro una curiosità. Poi mi ha detto che in Ubuntu ha un editor per Latex buonissimo. Vedremo, al momento non ne so niente.
Il problema del Mac è solo che quando devi interagire può dare impicci. E dagli impicci nessuno ti toglie perché in genere non lo conoscono e me la devo cavare da sola. Per esempio, tra le altre cose, non riuscivo a scaricare Anaconda sul portatile, e anche altri impicci, essenzialmete di interazione con altri, e nessuno, neanche quelli del Cnr, è riuscito a capire perché. L'ho capito io alla fine perdendoci un tempo infinito e andando dal tecnico.
Grazie ancora vict.
A metà del trecento, nel centocinquanta (Nino Frassica)
gabriella127
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 1040 di 1105
Iscritto il: 16/06/2013, 15:48
Località: roma

Re: Python in modalità interattiva

Messaggioda vict85 » 23/10/2019, 11:42

Ok, tieni comunque conto che per lo scopo del tuo corso potresti anche usare una virtual machine con sopra ubuntu. Ti permetterebbe di installare tutti i tool del corso in un environment indipendente. Per quanto riguarda il supporto su anaconda, penso che tu possa porre le domande su https://stackoverflow.com/tags/anaconda/ (probabilmente qualcuno ha già posto la domanda per te).
vict85
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 9900 di 10014
Iscritto il: 16/01/2008, 00:13
Località: Berlin

Re: Python in modalità interattiva

Messaggioda gabriella127 » 23/10/2019, 12:10

Grazie ancora. Quando ne saprò un po' di più e saprò cosa devo fare per la ricerca, al momento non ne ho la minima idea, so solo che sarà reti neurali, terrò presente e caso mai ti chiederò qualche altro consiglio.
gabriella127
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 1043 di 1105
Iscritto il: 16/06/2013, 15:48
Località: roma

Re: Python in modalità interattiva

Messaggioda claudio86 » 23/10/2019, 15:34

Sergio ha scritto:Sotto l'interfaccia c'è un motore che, se anche non è Unix (Linux vuol dire Linux Is Not UniX), ci somiglia parecchio.


Ti stai confondendo con GNU (Gnu's Not Unix), Linux deriva semplicemente dal nome dell'autore originario, Linus.
"This theorem, as many others, is proven by writing zero in a creative way…"
claudio86
Average Member
Average Member
 
Messaggio: 528 di 537
Iscritto il: 09/01/2011, 15:12

Re: Python in modalità interattiva

Messaggioda apatriarca » 23/10/2019, 17:15

gabriella127 ha scritto:Poi mi ha detto che in Ubuntu ha un editor per Latex buonissimo.

Un po' OT probabilmente, ma personalmente mi sono trovato molto bene con Overleaf (sito online) per LaTeX. Non doversi preoccupare di installare Latex e i suoi pacchetti è un grande sollievo ed è accessibile su ogni computer o tablet o cellulare con accesso a internet.

Riguardo a Linux, Mac, Windows.. Sinceramente ogni sistema operativo ha i suoi impicci. Molti programmi open source funzionano per esempio meglio su Linux dove sono spesso sviluppati, ma altri programmi sono invece un incubo da installare. E ovviamente ci sono poi a volte problemi che si presentano solo in determinate distro e non in altre. Installare molti programmi su Windows è di solito abbastanza facile, ma poi ti trovi a lavorare con programmi e librerie per linguaggi principalmente sviluppati per Linux e diventa facilmente un problema. Scegliere uno o l'altro è spesso più una preferenza personale che una ragione oggettiva.
apatriarca
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 5301 di 5329
Iscritto il: 08/12/2008, 20:37
Località: Londra

Re: Python in modalità interattiva

Messaggioda gabriella127 » 23/10/2019, 17:48

Grazie, apatriarca, no, non è OT, è che io ora mi sto orientando e devo ancora capire cosa mi conviene, in base alle cose che farò, che non so ancora quali siano.
La scelta dipende pure del fatto che in alcune cose posso conoscere persone a cui chiedere e che possono aiutarmi a risolvere problemi. Al momento il problema che ho con il Mac è che sono un po' isolata, se ho un problema è più difficile avere un aiuto e me la devo sbrigare io e un eventuale tecnico.
E poi piccole cose, tipo che in aula ti dicono cose che ci sono nel loro computer ma su Mac sono un po' diverse, tipo un menù che io non mi ritrovo, o mi è capitato con Word, su Mac era un po' diverso, e alle volte non ci si capiva, ma a questo poi si rimedia.
E poi c'è la cosa fondamentale che il Mac già ce l'ho e costa, mica lo posso buttare.

Comunque è vero che è soggettivo, il mio unico odio è il Window, nell'ultima versione che ho usato, il 10 mi pare, stamattina per caso l'ho riaperto e mi è venuta una crisi allergica... :D E' molto farraginoso rispetto alla linearità dell' Osx di Mac.
A metà del trecento, nel centocinquanta (Nino Frassica)
gabriella127
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 1045 di 1105
Iscritto il: 16/06/2013, 15:48
Località: roma

Re: Python in modalità interattiva

Messaggioda stan » 25/10/2019, 09:53

@gabriella77

Se ti può interessare, Python viene distribuito con un IDE (abbastanza spartano), chiamato IDLE. Di solito parte in modalità shell, ma se dal menu File crei o apri un nuovo file si avvia la finestra editor. Da qui, premendo F5 (o analogo tasto per il MAC) oppure selezionando "Run module" dal menu Run, si dovrebbe aprire automaticamente la finestra shell dove puoi vedere i risultati.

Link alla documentazione: https://docs.python.org/3.7/library/idle.html#

Video dimostrativo (abbastanza vecchio) su MAC:



https://www.youtube.com/watch?v=1Xml6EIIKh0
Avatar utente
stan
Supporto tecnico
Supporto tecnico
 
Messaggio: 1861 di 1866
Iscritto il: 02/03/2006, 20:20
Località: Un luogo geometrico

PrecedenteProssimo

Torna a Informatica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti