velocità della luce

Messaggioda Simone Masini » 17/01/2020, 16:16

mi domandavo perchè un oggetto non possa superare la velocità della luce: la luce è la luce ed ha una sua velocità sempre uguale a se stessa , ma un oggetto materiale è una cosa diversa!! casomai il limite di una certa velocità sarà determinato da una mancanza di potenza e da problemi strutturali (attrito , resistenza del materiale ad esempio)
Simone Masini
New Member
New Member
 
Messaggio: 85 di 87
Iscritto il: 14/10/2017, 06:23

Re: velocità della luce

Messaggioda Lucacs » 17/01/2020, 16:48

Perché se non avendo massa va al massimo a velocità c, con massa andrà a meno
Lucacs
New Member
New Member
 
Messaggio: 26 di 54
Iscritto il: 06/01/2020, 10:07

Re: velocità della luce

Messaggioda Faussone » 17/01/2020, 16:59

@ Simone Masini

Stai guardando le cose dal punto di vista della realtà che sperimenti tutti i giorni, ma questo non vuol dire che quanto vedi e deduci dalla esperienza più comune sia "vero" in assoluto.

Si è constatato che in realtà la velocità della luce è costante rispetto a qualunque sistema di riferimento, quindi in pratica la velocità di un raggio di luce che va da te a me misurata da te e da me che mi muovo rispetto a te ad una velocità grande a piacere, (nella stessa direzione del raggio di luce per esempio), è sempre la stessa.

Questo sembra strano, ma fino ad oggi non è stato smentito da alcun esperimento, quindi si è assunto come vero appunto.
Da questa assunzione deriva la relatività speciale di Einstein che come conseguenza di quell'assunzione rimuove il concetto di tempo assoluto: il tempo dipende dal sistema di riferimento, inoltre dalla medesima assunzione discende che nulla può muoversi a una velocità maggiore di quella della luce (altrimenti si arriverebbe a dimostrare che salterebbe il concetto di causa ed effetto il che darebbe luogo a paradossi).
Fino ad oggi nessuna altra teoria in questo campo si è dimostrata migliore della relatività nel modellare l'universo che ci circonda (la relatività fa funzionare il tuo navigatore gps tanto per dirne una), nè è stato osservato nulla più veloce della luce (a parte Superman) che sia in grado di trasportare informazione, quindi....
Ultima modifica di Faussone il 17/01/2020, 17:01, modificato 1 volta in totale.
Faussone
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 4117 di 4212
Iscritto il: 03/09/2008, 12:44

Re: velocità della luce

Messaggioda Shackle » 17/01/2020, 17:01

Simone

Molto spesso si è parlato di questo argomento qui.
Leggi il primo capitolo di questi appunti, sono 18 pagine ma ne vale la pena:

http://theory.fi.infn.it/casalbuoni/lav ... tivita.pdf

che la velocità della luce, analiticamente dedotta dalle equazioni di Maxwell in date condizioni, e misurata molto tempo prima della RR, fosse un limite invalicabile per particelle materiali , fu prima formulata come ipotesi e poi sperimentalmente verificata. Nella dispensa sono riportati esperimenti fatti col Linac a metà secolo scorso, ma non sono i soli.
Perhaps the sharpest distinction between science and pseudoscience is that science has a far keener appreciation of human imperfections and fallibility than does pseudoscience." (Sagan, 1996)
Avatar utente
Shackle
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 2844 di 2947
Iscritto il: 06/10/2016, 18:53

Re: velocità della luce

Messaggioda ZerOmega » 17/01/2020, 17:58

Il limite della velocità della luce è puramente logico. Se il mondo segue la struttura presentata da Einstein, allora un oggetto che viaggia a velocità superluminare potrebbe connettere eventi per i quali sarebbe impossibile dire chi abbia causato chi. Verrebbe meno il concetto di causalità su cui si fonda praticamente tutta la fisica. Significherebbe che un'azione fatta oggi nel presente usando un tale oggetto potrebbe modificare il passato. Questo è chiaro se sai la distinzioje tra eventi di tipo tempo spazio e luce, quindi se hai dimestichezza con la geometria di minkowski. Tutti gli esperimenti fatti, a rigore, dimostrano che nulla è stato osservato essere più veloce della luce e che tale limite , fino a prova contraria, permane perché non si può perdere la causalità fisica. Poi... chissà cosa ci riserva il futuro.

Ti faccio inoltre osservare che un laser posto in rotazione, quindi come fosse un braccio di una giostra, potrebbe tranquillamente muoversi, ad una opportuna distanza dal centro e rispetto ad una ipotetica parete posta tutta intorno, con velocità maggiore della luce poiché la velocità è $\omegaR$ e concettualmente non c'è limite alla lunghezza di R, anzi scopriresti che anche per velocità angolari "modeste" basta un R "modesto". Secondo te questo sistema, violerebbe la struttura dello spazio tempo e quindi il limite di causalità o no?
ZerOmega
New Member
New Member
 
Messaggio: 20 di 50
Iscritto il: 06/01/2020, 14:17

Re: velocità della luce

Messaggioda Shackle » 17/01/2020, 18:54

@Zer0mega

scusa sai, ma faccio delle osservazioni.

Il limite della velocità della luce è puramente logico


Il limite della velocità della luce è realmente fisico.

Se il mondo segue la struttura presentata da Einstein, allora un oggetto che viaggia a velocità superluminale potrebbe connettere eventi per i quali sarebbe impossibile dire chi abbia causato chi. Verrebbe meno il concetto di causalità su cui si fonda praticamente tutta la fisica.
Significherebbe che un'azione fatta oggi nel presente usando un tale oggetto potrebbe modificare il passato. Questo è chiaro se sai la distinzioje tra eventi di tipo tempo spazio e luce, quindi se hai dimestichezza con la geometria di minkowski. Tutti gli esperimenti fatti, a rigore, dimostrano che nulla è stato osservato essere più veloce della luce e che tale limite, fino a prova contraria, permane perché non si può perdere la causalità fisica.


Non è che il limite permane perchè non si può perdere la causalità fisica. Cioè , non è la necessità di conservare la causalità fisica a imporre che la velocità della luce sia la massima possibile ( in relatività ristretta , in riferimenti inerziali; Pauli osservò , nel suo trattato, che a rigori non si può dire nulla della velocità della luce in riferimenti non inerziali) , è l’opposto. Naturalmente fino a prova contraria.
Perhaps the sharpest distinction between science and pseudoscience is that science has a far keener appreciation of human imperfections and fallibility than does pseudoscience." (Sagan, 1996)
Avatar utente
Shackle
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 2845 di 2947
Iscritto il: 06/10/2016, 18:53

Re: velocità della luce

Messaggioda ZerOmega » 17/01/2020, 19:38

No. Tutti gli esperimenti fatti non hanno dimostrato che la velocità della luce è il massimo raggiungibile ma che nulla è stato visto andare più veloce. Ecco perché l'esperimento (fallato) dei neutrini anni fa fece scalpore. Il fatto di non vedere l'America non significa che essa non esiste, ma la grande mole di esperimenti fatta ci dice che ormai è molto improbabile che esista. L'unica certezza è il postulato logico della causalità che verrebbe a mancare se tale particella superluminare esistesse. Se vuoi posso dimostrarlo facilmente questo decadimento della causalità. È in realtà la definizione di distanza di tipo tempo e tipo spazio. Non so se mi sono spiegato bene
ZerOmega
New Member
New Member
 
Messaggio: 24 di 50
Iscritto il: 06/01/2020, 14:17

Re: velocità della luce

Messaggioda Lucacs » 17/01/2020, 20:06

Di fatto tutta la fisica si basa su postulati, verità sperimentali falsificabili.
Non ha nemmeno in assioma.
Se ci sono assiomi, vengono tutti dal linguaggio matematico usato
Lucacs
New Member
New Member
 
Messaggio: 28 di 54
Iscritto il: 06/01/2020, 10:07

Re: velocità della luce

Messaggioda Shackle » 17/01/2020, 20:42

ZerOmega ha scritto:No.


No che cosa ?

Tutti gli esperimenti fatti non hanno dimostrato che la velocità della luce è il massimo raggiungibile ma che nulla è stato visto andare più veloce.

Certo, e questo “fino a prova contraria” . Vedi l’esperimento fallato dei neutrini. Chi ha detto il contrario? Finora, $c$ è la massima velocità che nessuna particella materiale potrà mai raggiungere. C’è un fattore di Lorentz che andrebbe all’infinito.
Fino a prova contraria.

L'unica certezza è il postulato logico della causalità che verrebbe a mancare se tale particella superluminare esistesse.


E questa certezza di un postulato logico è una prova fisica, secondo te? Ci vuole l’esperimento , per mostrare che particelle materiali accelerate non possono arrivare alla velocità $c$ . Oppure, se se ne trova una che abbia velocità maggiore di $c$, si rimette tutto in discussione. Ma con la fisica sperimentale, non con i postulati logici.

Se vuoi posso dimostrarlo facilmente questo decadimento della causalità. È in realtà la definizione di distanza di tipo tempo e tipo spazio. Non so se mi sono spiegato bene


Puoi scrivere ciò che vuoi, se ti fa piacere .
Ultima modifica di Shackle il 17/01/2020, 21:46, modificato 2 volte in totale.
Perhaps the sharpest distinction between science and pseudoscience is that science has a far keener appreciation of human imperfections and fallibility than does pseudoscience." (Sagan, 1996)
Avatar utente
Shackle
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 2847 di 2947
Iscritto il: 06/10/2016, 18:53

Re: velocità della luce

Messaggioda ZerOmega » 17/01/2020, 20:49

Se ti è tutto chiaro non capisco i rilievi che hai fatto prima, forse ho mal compreso io. Il no è riferito al fatto che ritieni, sempre se non ho mal compreso, che c sia un limite fisico dimostrato. Invece no, come anche mi pare affermi ora: aver osservato che tutto ciò che possiamo osservare va più piano della luce non è dimostrare che la luce è il limite massimo. È come la differenza tra un dimostrazione per induzione e la verifica diretta di un numero grande, ma non completo, di condizioni. Aver verificato che la condizione vale per n pari a un milione non ci assicura che dopo le cose non cambino. Proprio perché non siamo in grado di fare un esperimento risolutivo non possiamo fare altro che testare ogni nuova particella o condizione che scopriamo e vedere se superiamo c oppure no. Ma penso abbiamo detto la stessa cosa, solo questione di semantica.
ZerOmega
New Member
New Member
 
Messaggio: 25 di 50
Iscritto il: 06/01/2020, 14:17

Prossimo

Torna a Fisica, Fisica Matematica, Fisica applicata, Astronomia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: mgrau, professorkappa e 45 ospiti