Endomorfismo parametrico

Messaggioda Fix96 » 23/01/2020, 19:48

Salve a tutti, ho un problema con un endomorfismo al quale è associata la matrice seguente: $ ( ( 1 , 1 , 2k ),( 0 , 1 , k ),( 0 , 0 , k ) ) $ con k ∈ R.

Devo stabilire per quali parametri di k la matrice risulta diagonalizzabile.

Ora, io ho calcolato il polinomio caratteristico che mi ha dato come risultato: $ p(x) = (1-lambda )^2\cdot (k-lambda ) $

Di conseguenza ho dedotto che i primi due autovalori fossero: $ lambda1= lambda 2= 1 $ con molteplicità algebrica uguale a 2, perchè ho posto $ (1-lambda )=0 $
Non capisco però come ricavare il terzo autovalore che dal polinomio mi viene uguale a $ lambda3 =k $.

E in ogni caso una volta faccio ciò come procedo? Sono ore che ci ragiono ma senza essere arrivato a nulla #-o
Fix96
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 3 di 8
Iscritto il: 04/09/2018, 09:21

Re: Endomorfismo parametrico

Messaggioda Bokonon » 24/01/2020, 01:11

Fix96 ha scritto:Non capisco però come ricavare il terzo autovalore che dal polinomio mi viene uguale a $ lambda3 =k $.

Quello è l'autovalore...è un endomorfismo parametrico.
Ma se non sai cosa fare dopo, allora prima studia la teoria
Avatar utente
Bokonon
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 1981 di 2089
Iscritto il: 25/05/2018, 20:22

Re: Endomorfismo parametrico

Messaggioda Sergio » 24/01/2020, 10:44

Consiglio: un passo per volta.
Dopo aver rivisto la teoria (a quali condizioni una matrice è diagonalizzabile?), metti momentaneamente da parte $\lambda=k$ e prova a vedere se per $lambda=1$ quelle condizioni sono soddisfatte.
Scommetto che poi anche il caso $\lambda=k$ diventerà più chiaro :wink:
"Se vuoi un anno di prosperità coltiva del riso. Se vuoi dieci anni di prosperità pianta degli alberi. Se vuoi cento anni di prosperità istruisci degli uomini" (proverbio cinese). E invece... viewtopic.php?p=236293#p236293
Avatar utente
Sergio
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 6402 di 6567
Iscritto il: 26/04/2004, 10:56
Località: Roma

Re: Endomorfismo parametrico

Messaggioda Fix96 » 24/01/2020, 11:19

Scusami Bokonon ma la tua risposta non mi è molto d' aiuto. Quando devo diagonalizzare una matrice passo poi, dopo aver ricavato gli autovalori, al calcolo degli autovettori. Devo essermi espresso male perchè so che k è il terzo autovalore.
La teoria l' ho già studiata e so che una matrice è diagonalizzabile quando ho autovalori tutti distinti ( e mi pare che questo non sia il mio caso visto che $ lambda =1 $ ha molteplicità algebrica pari a 2) e quando la molteplicità algebrica di un autovalore corrisponde alla sua molteplicità geometrica.

Il mio problema sta nel passaggio successivo, ossia quando passo ad impostare la matrice $ lambda =( ( 1-lambda , 1 , 2k ),( 0 , 1-lambda , k ),( 0 , 0 , k-lambda ) ) $ con $ lambda =1 $.

Dalla formula il calcolo della molteplicità geometrica è dato da $ mg=n-rk(A-lambda Id) $ e se non ho sbagliato qualcosa il determinante della sottomatrice 2x2 (12x23) è uguale a k
Fix96
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 4 di 8
Iscritto il: 04/09/2018, 09:21

Re: Endomorfismo parametrico

Messaggioda Bokonon » 24/01/2020, 11:27

Per $lambda=1$ devi trovare il kernel della matrice
$ ( ( 0 , 1 , 2k ),( 0 , 0 , k ),( 0 , 0 , k-1 ) ) $
Il rango si vede si vede dai pivot ed è sempre 2 per qualsiasi valore di k.
Quindi il kernel ha sempre dimensione 1 e l'unico autovettore associato è $(1,0,0)$
Cosa ne deduci?
Avatar utente
Bokonon
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 1982 di 2089
Iscritto il: 25/05/2018, 20:22

Re: Endomorfismo parametrico

Messaggioda Fix96 » 24/01/2020, 11:49

Perdonami ma mi sono proprio perso, puoi aiutarmi a capire meglio la tua spiegazione?

Edit:

Ci ho ragionato un po' e dal sistema ho tirato fuori che il l' autospazio calcolato a partire dall' autovettore $ lambda =1 $ contiene come mi è stato detto da Bokonon solo il vettore $ ( 1 \ \ 0 \ \ 0 ) $ e di conseguenza ha $ (mg)=1!= (ma )=2 $ pari a 1 e stando a queste info la matrice non è diagonalizzabile. Corretto?
Ultima modifica di Fix96 il 24/01/2020, 12:43, modificato 1 volta in totale.
Fix96
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 5 di 8
Iscritto il: 04/09/2018, 09:21

Re: Endomorfismo parametrico

Messaggioda Bokonon » 24/01/2020, 12:36

Devi risolvere il sistema omogeneo:
$ ( ( 0 , 1 , 2k ),( 0 , 0 , k ),( 0 , 0 , k-1 ) ) ( ( x ),( y ),( z ) ) =0$
per ottenere il kernel.
Ma già ad occhio si vede quante colonne indipendenti ci sono e quindi la dimensione dell'immagine che è 2.
Infatti che tu metta $k=0$ o $k=1$ o k qualsiasi altro valore, ci sono sempre due colonne indipendenti che generano un'immagine di dimensione 2. Per il teorema rango + nullità $dim(Im)+dim(ker)=3$ quindi $dim(ker)=3-2=1$

Sappiamo già che otteremo un sottospazio di dimensione 1 e quindi una base composta da un solo vettore....mentre ce ne servivano 2 visto che la molteplicità algebrica è 2.

Devi tornare a studiare dico sul serio.
Avatar utente
Bokonon
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 1983 di 2089
Iscritto il: 25/05/2018, 20:22

Re: Endomorfismo parametrico

Messaggioda Fix96 » 24/01/2020, 12:50

Ti ringrazio tanto, anche se non l' ho scritto avevo provato ad impostare il sistema ma mi ero bloccato perchè consideravo la x=0 nel vettore perchè non presente nel sistema e mi veniva fuori un vettore nullo $ ( 0 \ \ 0 \ \ 0 ) $ . Poi cercando un po' in giro e rivedendo gli appunti ho trovato l' errore stupidissimo che avevo commesso. Grazie mille per la pazienza e per l' aiuto. Senz' altro un altro po' di studio non mi farà male, ma senza seguire le lezioni all' università purtroppo sto avendo qualche difficoltà ad approcciarmi con questa materia. Grazie ancora.
Ultima modifica di Fix96 il 26/01/2020, 20:43, modificato 2 volte in totale.
Fix96
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 6 di 8
Iscritto il: 04/09/2018, 09:21

Re: Endomorfismo parametrico

Messaggioda Bokonon » 25/01/2020, 00:28

Fix96 ha scritto:Ti ringrazio tanto, anche se non l' ho scritto avevo provato ad impostare il sistema ma mi ero bloccato perchè consideravo la x=0 nel vettore perchè non presente nel sistema e mi veniva fuori un vettore nullo $ ( 0 \ \ 0 \ \ 0 ) $ . Poi ho cercndo un po' in giro e ho rivedendo gli appunti ho trovato l' errore stupidissimo che avevo commesso. Grazie mille per la pazienza e per l' aiuto. Senz' altro un altro po' di studio non mi farà malesenza seguire le lezioni all' università purtroppo sto avendo qualche difficoltà ad approcciarmi con questa materia. Grazie ancora.

Prego.
All'inizio è naturale fare confusione.
Adesso avrai già dedotto che se si ricava un solo autovettore per la radice doppia $lambda=1$, anche quando k=1, allora non ha senso valutare altro.
Però, supponiamo che tu abbia ottenuto $lambda_1=1$, $lambda_2=2$ e $lambda_3=k$.
Cosa faresti?
Avatar utente
Bokonon
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 1986 di 2089
Iscritto il: 25/05/2018, 20:22

Re: Endomorfismo parametrico

Messaggioda Fix96 » 26/01/2020, 20:43

Ciao Bokonon, scusami per il ritardo nella risposta ma non ho più visualizzato il forum. Se mi trovassi nella situazione che mi hai descritto tu, arriverei alla conclusione che per $ lambda_3 != 1 $ e $ lambda_3 != 2 $ la matrice sarebbe sicuramente diagonalizzabile.

Poi passerei a verificare per $ k= 1 $ e $ k= 2 $ le dimensioni dei rispettivi autospazi per verificare se la molteplicità algebrica sia o meno uguale alla molteplicità geometrica.
Fix96
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 7 di 8
Iscritto il: 04/09/2018, 09:21

Prossimo

Torna a Geometria e algebra lineare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti