Fisica Teorica: sbocchi lavorativi ed età

Messaggioda Dyno00 » 23/03/2020, 13:23

Salve a tutti sono Daniele e sono uno studente di ingegneria meccanica del Politecnico di Milano. Considerando i miei interessi nell'astrazione e la comprensione dell'universo è da un po' di tempo che avevo pensato di trasferirmi alla facoltà di Fisica per poi dedicarmi alla fisica teorica. Tuttavia ho trascorso già 2 anni qui al poli e altri 2 li ho trascorsi lavorando dopo il liceo. Visto che sono dunque un po' avanti con l'età (fa tanto vecchio sebbene tra poco ne compio 24 :lol: ) qualcuno sa dirmi se ciò comporta delle penalità per una carriera da fisico teorico o cosmologo? e per una carriera da ricercatore in ambiti più sperimentali della fisica? e soprattutto che sbocchi lavorativi offre una formazione da fisico teorico/cosmologo? sono un po' confuso :? e avrei bisogno di pareri e consigli.
Vi ringrazio per la disponibilità! :-D
Dyno00
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 1 di 2
Iscritto il: 23/03/2020, 12:59

Re: Fisica Teorica: sbocchi lavorativi ed età

Messaggioda gugo82 » 23/03/2020, 15:10

Quello che comporta penalità non è l'età, ma l’indecisione… Liceo, poi lavoro, poi Ingegneria Meccanica, poi Fisica Teorica, e dopo? Medicina? Economia? Lettere classiche? :roll:

Concludi quel che cominci.
Did you exchange
A walk on part in the war
For a lead role in a cage? (Roger Waters)
Avatar utente
gugo82
Moderatore globale
Moderatore globale
 
Messaggio: 23503 di 23956
Iscritto il: 12/10/2007, 23:58
Località: Napoli

Re: Fisica Teorica: sbocchi lavorativi ed età

Messaggioda Dyno00 » 23/03/2020, 21:17

Ti ringrazio, è un buon consiglio ma la mia indecisione riguarda solo questo cambio di facoltà visto che mi piace la materia. Il liceo l'ho fatto perché è il liceo, il lavoro perché io e la mia famiglia avevamo bisogno di soldi in quel periodo. Non ho intenzione di fare Medicina, economia, Lettere classiche o di cambiare ancora idea.
Ma comunque se mi dici che non ci sono penalità in fatto di età e anni persi ti ringrazio! è di conforto :)
Dyno00
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 2 di 2
Iscritto il: 23/03/2020, 12:59

Re: Fisica Teorica: sbocchi lavorativi ed età

Messaggioda civamb » 26/03/2020, 19:46

Dyno00 ha scritto:Salve a tutti sono Daniele e sono uno studente di ingegneria meccanica del Politecnico di Milano. Considerando i miei interessi nell'astrazione e la comprensione dell'universo è da un po' di tempo che avevo pensato di trasferirmi alla facoltà di Fisica per poi dedicarmi alla fisica teorica. Tuttavia ho trascorso già 2 anni qui al poli e altri 2 li ho trascorsi lavorando dopo il liceo. Visto che sono dunque un po' avanti con l'età (fa tanto vecchio sebbene tra poco ne compio 24 [emoji38] ) qualcuno sa dirmi se ciò comporta delle penalità per una carriera da fisico teorico o cosmologo? e per una carriera da ricercatore in ambiti più sperimentali della fisica? e soprattutto che sbocchi lavorativi offre una formazione da fisico teorico/cosmologo? sono un po' confuso :? e avrei bisogno di pareri e consigli.
Vi ringrazio per la disponibilità! :-D
Se ti interessa l'universo in particolare no, ma un corso bassto sulla fisica teorica è fisica dei sistemi complessi del politecnico di Torino.

Inviato dal mio LG-H870 utilizzando Tapatalk
civamb
Average Member
Average Member
 
Messaggio: 697 di 712
Iscritto il: 13/01/2014, 17:37

Re: Fisica Teorica: sbocchi lavorativi ed età

Messaggioda Flamber » 04/04/2020, 14:32

gugo82 ha scritto:Quello che comporta penalità non è l'età, ma l’indecisione… Liceo, poi lavoro, poi Ingegneria Meccanica, poi Fisica Teorica, e dopo? Medicina? Economia? Lettere classiche? :roll:

Concludi quel che cominci.


Ciao Dyno,

Mi permetto di non essere d'accordo con gugo, e ti spiego il perchè attraverso la mia personalissima esperienza.

Ho fatto il liceo scientifico, orientamento pre-universitario praticamente nullo, ma avevo una propensione per le discipline scientifiche. Mi sono iscritto al PoliTo ad ingegneria aerospaziale, il primo anno era comune a tutti i corsi, quindi poco male, al termine del secondo anno, mi sono accorto di non essere per nulla interessato alla materia ed ho deciso di cambiare.

Visti i miei interessi, la scelta era tra ing. elettronica ed ing. fisica (sempre al Poli). Alla fine la scelta è ricaduta su elettronica.
L'ultimo anno avevo un tirocinio curriculare nel carico ed dopo un processo di selezione estenuante ho ottenuto un tirocinio di 3 mesi nel nord europa presso una grande multinazionale ( direi la più grande in assoluto in ambito elettronico, come numeri ) come sviluppatore software embedded. Al termine dei primi 3 mesi mi è stato offerto un contratto di 2 anni che ho accettato, questo ha rallentato gli studi, ma mi è servito enormemente.

A questo punto ancora un cambio. Lavorandoci sopra, mi sono accorto che la programmazione di basso livello non mi interessava particolarmente, così come la progettazione hardware, quindi sempre all'interno dello stesso team ho iniziato a lavorare sui sistemi di controllo dei droni e l'analisi dei dati in real-time. Successivamente mi sono spostato a livello completamente applicativo.

Per questo motivo, per la magistrale, ho scelto Data Science & Engineering. Il corso mi interessa tantissimo, e stò completando gli esami velocemente e con voti alti, mentre nel contempo lavoro. Mi occupo di cose che mi interessano e sono soddisfatto dei risultati ottenuti.

Seguendo il consiglio di gugo (lo dico senza nessuna polemica), se avessi "finito quello che avevo cominciato" adesso sarei probabilmente un mediocre ingegnere meccanico, e starei lavorando su qualcosa che non mi piace.
Ovviamente finire ciò che si incomincia è importante, quindi cerca di fare la tua scelta ponderatamente, ma cerca comunque di fare quello che credi ti riesca meglio.

Ci sono diverse tipologie di persone, e così come conosco colleghi che già dalle scuole medie avevano le idee chiarissime sul voler diventare programmatori, ne conosco altrettanti (e altrettanto bravi) che hanno cambiato idea durante il loro percorso.
Avatar utente
Flamber
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 948 di 1065
Iscritto il: 27/03/2012, 07:49


Torna a Orientamento Universitario

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti