Dubbio con resistenze e spire

Messaggioda germino3 » 17/05/2018, 19:45

Ciao ragazzi, avrei un dubbio sulla resistenza.
Se io connetto il polo positivo direttamente con il polo negativo tramite, per esempio un cavo in rame, si crea un cortocircuito, mentre se nel circuito pongo una resistenza questo ovviamente non avverrà.

Se invece di usare una resistenza comprata, usassi solamente, grazie alla seconda legge di ohm, un cavo in rame e creassi una piccola bobina, usando la seconda legge di ohm.
$ R = rho(resistività) x (l/A) $ , quanto dovrà essere il più piccolo valore della resistenza da non essere trascurabile e non creare un cortocircuito?
germino3
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 1 di 2
Iscritto il: 17/05/2018, 19:37

Re: Dubbio con resistenze e spire

Messaggioda Quinzio » 17/05/2018, 20:40

Il cortocircuito e' solamente un "modo di dire" usato nell'elettrotecnica.
Idealmente il cortoc. dovrebbe essere un collegamento fisico tra due punti, in modo che la resistenza tra i due punti sia esattamente zero.
Questo in natura non e' possible, anche se, ad esempio con un cavetto di rame, si realizza un collegamento con resistenza molto bassa.
Quanto deve essere bassa la resistenza per parlare di cortoc. non e' definito da nessuna parte ed e' una pura convenzione.
E' chiaro che se, ad esempio, prendi una batteria a 12 V da automobile e unisci il positivo e il negativo con un cavo di rame di sezione 10 mmq e lunghezza 30 cm, si puo' parlare a tutti gli effetti di corto circuito.
Oppure, in un circuito stampato dove sono montate delle resistenze da qualche k Ohm, le piste di rame si considerano dei cortoc.

PS. Spero vivamente per te che tu stia parlando solo di un esperimento teorico.
Le batterie (anche piccole) in cortocircuito facilmente esplodono, fanno fiammate (spesso direttamente nella faccia di chi le maneggia), creano scintille, e diventano bollenti.
Quinzio
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 3961 di 4014
Iscritto il: 24/08/2010, 07:50

Re: Dubbio con resistenze e spire

Messaggioda germino3 » 18/05/2018, 01:09

In verità volevo davvero costruire un motorino banale per provare l'esperienza che una spira percorsa da corrente immersa in un campo magnetico, ben direzionato ha un momento torcente che fa girare la spira...
Volevo sapere, con una tensione di 5 volt quanta resistenza dovrò mettere per non creare un corto?
Mi hai detto che non c'è un valore esatto, ma più o meno?
germino3
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 2 di 2
Iscritto il: 17/05/2018, 19:37


Torna a Fisica, Fisica Matematica, Fisica applicata, Astronomia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 20 ospiti