[Scienza delle Costruzioni] Metodo degli spostamenti

Messaggioda Biser » 16/03/2019, 18:45

Buonasera a tutti! Mi sto approcciando al metodo degli spostamenti e nonostante l'ottimismo iniziale qualche difficoltà comincia a sorgere :lol:
Mi chiedo per prima cosa quante volte la struttura è iperstatica. Uso la formula \(\displaystyle l=3N-ut \) e mi accorgo che qualcosa non va. Cercando bene mi accorgo che esiste la formula \(\displaystyle l=3N-ut-3c+s \) dove però non so cosa rappresentino \(\displaystyle c \) ed \(\displaystyle s \).

Poi mi chiedo se le aste sono assialmente deformabili e in questo caso la risposta è positiva

Faccio la travatura reticolare associata e in questo caso siccome è labile mi aiuto inserendo un carrello verticale in D'

Costruisco \(\displaystyle u^t= (phiB ; phiD; uyd) \)

Costruisco \(\displaystyle Fo^t= ( O ; - m ; F/2) \)

Costruisco\(\displaystyle Ro^t \) e qui mi blocco. Io credo che dovrei usare degli schemi noti considerando il carico distribuito e quello termico. So anche che dovrei usare la travatura reticolare associata ma non so come risolverla anche perchè negli esempi che ho visto ci sono frecce orizzontanti e verticali fuori da nodi e non capisco come arrivarci.



Immagine


Quindi come costruisco \(\displaystyle Ro^t \) ? Considerate che per risolvere le travature uso il metodo analitico e non quello grafico
Biser
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 105 di 105
Iscritto il: 09/11/2018, 18:31

Torna a Ingegneria

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti