Re: [Elettronica] thevenin esercizio

Messaggioda RenzoDF » 09/10/2019, 13:26

Perché non determinare direttamente la tensione? :)
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
RenzoDF
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 5653 di 5681
Iscritto il: 06/08/2014, 10:08

Re: [Elettronica] thevenin esercizio

Messaggioda Zyzzoy » 09/10/2019, 14:42

Giusto non ci avevo pensato, sul libro faceva così, risolvo il sistema e trovo direttamente la Vab .



Immagine

Per calcolare la resistenza equivalente ho provato a sommare in serie i resistori 1 e 1, 3 e 5, poi ho applicato le LKT, ma non è venuto bene. Non so come procedere, mi disturba sempre quel resistore da 1 ohm messo lì
Zyzzoy
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 109 di 113
Iscritto il: 06/01/2019, 18:36

Re: [Elettronica] thevenin esercizio

Messaggioda RenzoDF » 09/10/2019, 15:24

Zyzzoy ha scritto:... Per calcolare la resistenza equivalente ho provato a sommare in serie i resistori 1 e 1, 3 e 5, ...

:shock:
Scusa ma come puoi pensare di sommare le resistenze di quei resistori?
Cosa significa collegamento "in serie"?

----------------
Come ti dicevo, quel resistore di destra puoi rimuoverlo per poi sommare la sua resistenza a quella della restante parte della rete.

Testo nascosto, fai click qui per vederlo
Una volta rimosso, ti converrà usare un GIT forzante, per esempio, sempre per convenienza di calcolo, da 3 volt, in questo modo avrai che la corrente nel resistore sinistro sarà di 1 ampere, quella nel resistore destro 3 ampere (entrambe verso il basso) e 9/5 di ampere (verso l'alto) nel ramo del generatore comandato; la loro somma algebrica fornirà la corrente erogata dal GIT e quindi la resistenza "vista" dallo stesso, pari a 15/11 di ohm, che sommata all'ohm del resistore rimosso fornirà

$R_{eq}=26/11 \ \Omega$
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
RenzoDF
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 5654 di 5681
Iscritto il: 06/08/2014, 10:08

Re: [Elettronica] thevenin esercizio

Messaggioda Exodus » 09/10/2019, 15:58

Zyzzoy ha scritto:Per calcolare la resistenza equivalente ho provato a sommare in serie i resistori 1 e 1, 3 e 5, poi ho applicato le LKT, ma non è venuto bene. Non so come procedere,....

Mi togli una curiosità ?
Prova ad applicare Kirchhoff a quella rete senza nessuna scorciatoia, e fammi vedere i calcoli... :wink:
Exodus
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 106 di 109
Iscritto il: 12/10/2018, 20:32

Re: [Elettronica] thevenin esercizio

Messaggioda Zyzzoy » 10/10/2019, 11:52

Immagine
Exodus ha scritto:
Zyzzoy ha scritto:Per calcolare la resistenza equivalente ho provato a sommare in serie i resistori 1 e 1, 3 e 5, poi ho applicato le LKT, ma non è venuto bene. Non so come procedere,....



Mi togli una curiosità ?
Prova ad applicare Kirchhoff a quella rete senza nessuna scorciatoia, e fammi vedere i calcoli... :wink:


Bo sembra venire ora, non credevo in questa via. Ora provo a farlo come dice Renzo.
Zyzzoy
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 110 di 113
Iscritto il: 06/01/2019, 18:36

Re: [Elettronica] thevenin esercizio

Messaggioda Zyzzoy » 10/10/2019, 11:56

RenzoDF ha scritto:
Zyzzoy ha scritto:... Per calcolare la resistenza equivalente ho provato a sommare in serie i resistori 1 e 1, 3 e 5, ...

:shock:
Scusa ma come puoi pensare di sommare le resistenze di quei resistori?
Cosa significa collegamento "in serie"?

----------------
Come ti dicevo, quel resistore di destra puoi rimuoverlo per poi sommare la sua resistenza a quella della restante parte della rete.

Testo nascosto, fai click qui per vederlo
Una volta rimosso, ti converrà usare un GIT forzante, per esempio, sempre per convenienza di calcolo, da 3 volt, in questo modo avrai che la corrente nel resistore sinistro sarà di 1 ampere, quella nel resistore destro 3 ampere (entrambe verso il basso) e 9/5 di ampere (verso l'alto) nel ramo del generatore comandato; la loro somma algebrica fornirà la corrente erogata dal GIT e quindi la resistenza "vista" dallo stesso, pari a 15/11 di ohm, che sommata all'ohm del resistore rimosso fornirà

$R_{eq}=26/11 \ \Omega$


Sono in serie se son percorsi dalla stessa corrente, qua son percorsi da 2 correnti diverse quindi è parallelo. Quindi il resistore da 1 ohm non va sommato solo a quello da 1ohm; ma anche a quelli di 3 e 5 ohm? Ora procedo con gli altri spunti.
Zyzzoy
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 111 di 113
Iscritto il: 06/01/2019, 18:36

Re: [Elettronica] thevenin esercizio

Messaggioda Zyzzoy » 10/10/2019, 12:05

Il GIT non l'ho mai visto usare in esercizi. Dove lo dovrei mettere? Perchè proprio di 3V? Perchè è multiplo di 2 dei valori ?Io nel circuito ora ho 3 resistenze da 4,6,2ohm se ho ben capito prima.
Zyzzoy
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 112 di 113
Iscritto il: 06/01/2019, 18:36

Re: [Elettronica] thevenin esercizio

Messaggioda RenzoDF » 10/10/2019, 13:04

Zyzzoy ha scritto:... Sono in serie se son percorsi dalla stessa corrente, qua son percorsi da 2 correnti diverse quindi è parallelo.

No; non è che se due resistori non sono in serie implichi che sono in parallelo.

Zyzzoy ha scritto:... Quindi il resistore da 1 ohm non va sommato solo a quello da 1ohm; ma anche a quelli di 3 e 5 ohm?

Scusa, ma viste queste tue affermazioni, ti consiglio di rivedere i concetti base della materia; con la tua attuale preparazione non sei assolutamente in grado di risolvere il problema in oggetto.

Zyzzoy ha scritto:Il GIT non l'ho mai visto usare in esercizi. Dove lo dovrei mettere? Perchè proprio di 3V? Perchè è multiplo di 2 dei valori ? ...

GIT non è altro che l'acronimo di Generatore Ideale di Tensione; lo dovresti collegare fra i due morsetti della rete privata del resistore destro, per forzare la tensione fra gli stessi.

Zyzzoy ha scritto:... Io nel circuito ora ho 3 resistenze da 4,6,2ohm se ho ben capito prima.

Mi sa che non hai capito, ma sei in buona compagnia, nemmeno io capisco cosa tu intenda dire. :)

Io comunque, viste le premesse, chiudo qui.
Saluti,
Renzo
:smt039
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
RenzoDF
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 5656 di 5681
Iscritto il: 06/08/2014, 10:08

Re: [Elettronica] thevenin esercizio

Messaggioda Zyzzoy » 10/10/2019, 14:00

Gli esercizi seguendo il modus operandi semplice li riesco anche a fare. Prima ho provato a farne uno più complicato sempre dovento trovare thevenin e mi è riuscito. La teoria l'ho studiata tutta 3 volte. Però se mi si presentano davanti procedimenti nuovi come il collegare il GIT non so come fare e dove mettere le mani.

La cosa interessante era vedere come diventava il circuito equivalente senza quel resistore da 1ohm.
Zyzzoy
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 113 di 113
Iscritto il: 06/01/2019, 18:36

Precedente

Torna a Ingegneria

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti