Forze perpendicolari al moto

Messaggioda mainlinexile » 10/11/2019, 04:31

Non è raro vedere trattare, anche da personalità avvezze, le forze perpendicolari alla direzione di moto come sempre ininfluenti sul modulo velocità senza distinzione alcuna di coordinate e sistema.
Tale assunzione e propagazione deriva da qualche sacro testo particolare?
- my finger is on the button -
mainlinexile
New Member
New Member
 
Messaggio: 69 di 71
Iscritto il: 30/03/2018, 08:00

Re: Forze perpendicolari al moto

Messaggioda Gabrio » 10/11/2019, 10:14

No, deriva da osservazioni quantitative, da modelli che le descrivono, da leggi derivate dalle osservazioni e da verifica di queste.
Non sono assiomi.
Cosa e' una forza. una forza e' sostanzialmente un flusso della quantita' di moto.
La Forza e' la legge di conservazione di questo flusso.
Ora siccome e'un vettore il flusso sara' diretto come lo spostamento, quindi ti serve la componente tangenziale.
Come vedi non c'e' flusso che scorre perpendicolarmente.
Questo nel caso conservativo ideale.
Nel caso non conservstivo l'attrito e' funzione della componente perpendicolare eccome..
Le forze perpendicolari non compiono lavoro nel caso ideale, nel caso reale si
L'attrito di fatto rappresenta una perdita di flusso, sempre nella direzione tangenziale
Gabrio
New Member
New Member
 
Messaggio: 37 di 53
Iscritto il: 04/11/2019, 12:15

Re: Forze perpendicolari al moto

Messaggioda mgrau » 10/11/2019, 10:49

Gabrio ha scritto:Cosa e' una forza. una forza e' sostanzialmente un flusso della quantita' di moto.
La Forza e' la legge di conservazione di questo flusso.

Gabrio... per favore... :cry: :cry:
mgrau
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 5112 di 5128
Iscritto il: 29/11/2016, 11:10
Località: Milano

Re: Forze perpendicolari al moto

Messaggioda Gabrio » 10/11/2019, 11:06

Si forse l'ho detto male, ma la quantita' di moto e' una grandezza estensiva, e come tale ha una legge di conservazione, questa e' la forza (il potenziale della quantita' di moto e' la velocita, e infatti della velocita' contano le differenze, come per i potenziali)
Gabrio
New Member
New Member
 
Messaggio: 38 di 53
Iscritto il: 04/11/2019, 12:15

Re: Forze perpendicolari al moto

Messaggioda mgrau » 10/11/2019, 11:48

Tornando a terra, @mainlinexile, direi che si può dire che una forza perpendicolare al movimento non compie lavoro, e quindi non modifica l'energia cinetica
mgrau
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 5113 di 5128
Iscritto il: 29/11/2016, 11:10
Località: Milano

Re: Forze perpendicolari al moto

Messaggioda mainlinexile » 10/11/2019, 21:46

Stai sostenendo che la risultante di due impulsi perpendicolari ha valore assoluto di modulo pari a uno solo dei singoli impulsi.
Da una semplice analisi ciò non ha congruenze per un caso generico, quindi a quale caso particolare si fa riferimento quando si asserisce ad una invariabilità del modulo?
- my finger is on the button -
mainlinexile
New Member
New Member
 
Messaggio: 70 di 71
Iscritto il: 30/03/2018, 08:00

Re: Forze perpendicolari al moto

Messaggioda mgrau » 10/11/2019, 21:59

mainlinexile ha scritto:Stai sostenendo che la risultante di due impulsi perpendicolari ha valore assoluto di modulo pari a uno solo dei singoli impulsi.

Non mi pare. Ho detto che una forza perpendicolare alla velocità non compie lavoro.
mgrau
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 5114 di 5128
Iscritto il: 29/11/2016, 11:10
Località: Milano

Re: Forze perpendicolari al moto

Messaggioda Gabrio » 10/11/2019, 22:02

Modulo di cosa? E c'e' attrito o no?
Gabrio
New Member
New Member
 
Messaggio: 43 di 53
Iscritto il: 04/11/2019, 12:15

Re: Forze perpendicolari al moto

Messaggioda mainlinexile » 10/11/2019, 22:17

Nessun attrito. Le forze sono impulsive e non normali.
Si parla di variazione del modulo velocità.

Mgrau appunto, perchè non dovrebbe compiere lavoro se la risultante è infine maggiore? (Ovvero il modulo v incrementa)
- my finger is on the button -
mainlinexile
New Member
New Member
 
Messaggio: 71 di 71
Iscritto il: 30/03/2018, 08:00

Re: Forze perpendicolari al moto

Messaggioda gugo82 » 10/11/2019, 22:40

Moderatore: gugo82

Certo che non ci annoiamo mai qui… No, aspetta: vedere utenti pluribannati che ritornano a cianciare è molto noioso.

Chiudo.
Sono sempre stato, e mi ritengo ancora un dilettante. Cioè una persona che si diletta, che cerca sempre di provare piacere e di regalare il piacere agli altri, che scopre ogni volta quello che fa come se fosse la prima volta. (Freak Antoni)
Avatar utente
gugo82
Moderatore globale
Moderatore globale
 
Messaggio: 22756 di 22770
Iscritto il: 12/10/2007, 23:58
Località: Napoli


Torna a Fisica, Fisica Matematica, Fisica applicata, Astronomia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 61 ospiti