Emozioni d’Arte, storia dell’arte dal Realismo ai giorni nostri

storia dell'arteManuale gratuito di storia dell’arte per il V anno della secondaria di secondo grado: Impressionismo, Postimpressionismo, le Avanguardie, l’architettura del XX secolo. Manuale ad uso degli studenti del V anno con licenza Creative Commons BY.

Emozioni d’Arte, Storia dell’Arte dal realismo ai giorni nostri, è un pratico ebook dedicato agli studenti dei licei, impegnati nel ripasso di Storia dell’Arte, materia d’esame della terza prova scritta degli esami di maturità e del colloquio orale. Una sintesi completa del programma di Storia dell’arte svolto nell’ultimo anno dei licei, concepito per un veloce ripasso e un’esauriente preparazione nelle settimane precedenti alla maturità. L’autore, mettendo a disposizione del lettore la sua espe-rienza decennale di docente, analizza e spiega, in modo chiaro e conciso, i concetti fondamentali dell’arte degli ultimi 150 anni, dal Realismo ottocentesco di denuncia, all’arte Moderna annunciata da Manet, fino all’arte contemporanea. Una risorsa ideale per snellire il carico di studio dei maturandi alle prese con il ripasso di tutte le materie dell’ultimo anno delle scuole superiori.

Raffaele Renna è docente di Disegno e Storia dell’Arte al liceo scientifico “Banzi” di Lecce, laureato in Psicopedagogia, diplomato in pittura alla Statale d’Arte di Lecce, autore del libro “Perché ci innamoriamo” edito da Il Punto d’Incontro di Vicenza, 2004, per il quale ha avuto tre recensioni su RAI 2 ed è stato ospite sul palco del “Maurizio Costanzo Show”. Nel 2011 ha pubblicato anche “Dio crea e uccide” edito da Boopen. Altri articoli sono stati pubblicati sulla rivista “La Macchina del Tempo” e sul mensile di psicologia “Psychologies Magazine”. Numerosi sono i suoi interventi in trasmissioni TV e radiofoniche. È astrofilo e divulgatore scientifico di astronomia nei licei, è musicista e compositore, vincitore del “Premio Rino Gaetano” per autori di RAI UNO (1998)


download EMOZIONI D’ARTE
Scarica l’ebook in formato PDF

Commenti

commenti