Geometria delle somme di potenze di interi consecutivi

articoli64.jpgRicavai questa formula parecchi anni or sono ma chiusi in un cassetto, l’ho ritrovata per caso mesi fa; ho fatto qualche ricerca in letteratura e sul web ma non sono stato in grado di trovare alcunché di simile. La formula è di facile lettura e permette di fare a meno di polinomi di Bernoulli, coefficienti binomiali o funzioni di Riemann, profondamente connessi alle somme di potenze ma di certo meno usuali.

Commenti

commenti