È logico! di Anna Cerasoli

La maestria della Cerasoli, che dimostra per l’ennesima volta una notevole dose di fantasia, si palesa anche in questo simpatico e colorato libretto, illustrato da Aurora Cacciapuoti. La storia del maialino Otto, con la sua bravura nello sporcarsi, tanto che “nessuna piega della pelle sfuggiva alla melma appiccicosa”, conquista anche i più piccoli: il racconto dell’amicizia con il piccolo cinghiale Ghigo, con il profumo della libertà e la paura di finire in salsicce, tiene i più piccoli con il fiato sospeso.
Forse non hanno gli strumenti per capire tutta la logica del racconto, ma certamente restano conquistati dalla bella favola a lieto fine. I più grandi, invece, a partire dal primo anno delle elementari, possono mettersi alla prova con i quesiti / giochi presentati alla fine del racconto: tra di essi troviamo la distinzione tra proposizioni oggettive e soggettive, l’uso dei quantificatori, alcune frasi da decodificare, connettivi logici spiegati con vasi di fiori e recinti della porcilaia. Inoltre, nel corso del racconto, le frasi che coinvolgono i connettivi logici sono evidenziate da un colore diverso all’interno del testo.
Il libretto, esattamente come il suo predecessore “Gatti neri gatti bianchi”, ma in forma più semplificata, mira a far conoscere il linguaggio della logica ai più piccoli. D’altra parte, anche la nostra quotidianità – non solo quella di Otto – è guidata dalla logica. E non si tratta solo di logica, visto che i bambini vengono invitati a riflettere anche sulla nascita di un’amicizia, a prendere consapevolezza di ciò che spinge due persone ad avere un rapporto così speciale: “L’amicizia è assicurata solo se sono l’uno e l’altro a volerla!”. Che dire poi della libertà? Inizialmente, complice una distrazione dei suoi padroni, Otto può gustarsi tutta la libertà che nasce dallo scorrazzare senza controllo in un campo di carote e ravanelli, ma quando, uscito dalla porcilaia per aiutare Ghigo, lo trova ferito da una trappola, si rende conto di quanto sia salato il prezzo della libertà: “Al sicuro nella porcilaia non sarebbe mai accaduta una cosa simile!”.
Consigliatissimo a tutti i bambini che amano i racconti divertenti!
Consigliatissimo a quei genitori che vogliono offrire ai propri figli l’occasione di imparare divertendosi!
Daniela Molinari

Commenti

commenti