Il percorso frazionario: gioco da tavolo

percorso-frazionario.png “ Il percorso frazionario ” è un gioco da tavolo che si sviluppa su una serie di caselle dove sono state già scritte delle frazioni. I giocatori, preferibilmente da due a quattro, spostano i loro segnalini lanciando il dado uno alla volta con l’obiettivo di arrivare primi al traguardo conclusivo. Se il giocatore arriva su una frazione propria deve indietreggiare di una casella, se giunge su una frazione impropria deve avanzare di una casella, se, infine, va a finire su una frazione apparente deve avanzare di tante caselle quante ne indica il numero naturale uguale alla frazione stessa.

Ci sono, poi, alcune caselle caselle come il recinto , la ruota bucata , le faccine , l’aeroplano, per le quali sono previste istruzioni particolari.

I giocatori possono poi arrivare sulle caselle identificate dal punto interrogativo ; si tratta degli imprevisti che vengono superati soltanto rispondendo bene alle domande che si trovano sulle carte.

Il gioco è provvisto, oltre che dal tabellone stampabile preferibilmente su carta colorata in formato A3, anche di alcuni allegati, come “Le regole del gioco” e le carte “IMPREVISTI” (da ritagliare ed incollare su cartoncino insieme alle copertine).

Didatticamente può essere usato come esercizio di gruppo per il recupero ed il potenziamento delle competenze sui numeri razionali (la frazione come operatore, tipi di frazioni, semplici problemi con i numeri razionali, ecc.)

L’approccio è, ovviamente, ludico ed al tempo stesso laboratoriale, favorendo anche un’educazione del tipo “peer to peer”, cioè tra pari.

La valenza del gioco aumenta considerevolmente se si considera che il docente può rimodulare le domande degli “IMPREVISTI”, o aggiungere altre carte, se intende recuperare o potenziare alcuni aspetti o argomenti particolari sui quali i propri alunni risultano particolarmente deboli. Destinatari sono i ragazzi di prima media o di seconda che comunque abbiano già affrontato lo studio dei numeri razionali.

Autore: Prof. Angelo Gagliardi, docente di matematica e scienze presso l’IC Catanzaro Casalinuovo Sud di Catanzaro


Scarica il tabellone e le carte da gioco, attenzione sono nel formato A3 doppio foglio A4

Scarica le regole del gioco, formato A4

Commenti

commenti

Ci sono 2 commenti su questo articolo:

  1. Finalmente ho avuto occasione di provarlo: anzichè stampare il tabellone l’ho proiettato sulla LIM, con figure geometriche come pedine. I ragazzi erano entusiasti.
    Complimenti

  2. Carino!peccato lo scopra solo ora altriemnti ci avrei fatto giocare gli alunni…ma lo segnalerò! ;-)