Messaggioda Celine » 08/10/2006, 16:14

Non ho conosciuto ragazze appassionate di tennis, e quelle che hanno ceduto, riuscivano a stento a colpire la pallina, felice di aver incontrato un osso duro...
E' quasi come per il biliardo... quasi tutte le ragazze, non ne conosco il motivo, invece di prendere una stecca normale direttamente si indirizzano verso lo steccone...
misteri della vita!!!!!!!!
Celine
Celine
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 112 di 164
Iscritto il: 28/07/2006, 11:56

Messaggioda fields » 08/10/2006, 16:20

Ogni tanto c'è qualcuno che capita qui a matematicamente a chiedere strategie per vincere a questo o a quel gioco d'azzardo. Ma allora perché noi matematici non siamo tutti ricchi? Perché non siamo intelligenti come egogaia, o magari perché lei durante il corso di probabilità magari era uscita a farsi una puntatina e non ha ben capito la teoria? :wink:
fields
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 211 di 1539
Iscritto il: 20/07/2006, 16:32
Località: Wien

Messaggioda Maxos » 08/10/2006, 17:52

La cosa più divertente è il fatto che c'è una sacco di gente che gioca i numeri ritardatari pensando che la legge dei grandi numeri ne renda più probabile l'uscita.

In questo modo tutti giocano pochi numeri sui 90 e lo stato ha più probabilità di vincere....
Campagna per lo sbattezzo

EXCOMMVNICATVS LATAE SENTENTIAE - Ufficialmente scomunicato
Maxos
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 383 di 1094
Iscritto il: 05/08/2006, 21:26
Località: Parma

Messaggioda Luca.Lussardi » 08/10/2006, 18:14

Una volta dissi a mia nonna che avrei giocato al superenalotto la sestina "1-2-3-4-5-6". Non vi dico la risposta (in dialetto bresciano), sarebbe per altro poco fine anche tradotta...
Luca.Lussardi
Responsabile scientifico
Responsabile scientifico
 
Messaggio: 1064 di 8315
Iscritto il: 21/05/2006, 18:59

Messaggioda Ene@ » 08/10/2006, 18:34

Luca.Lussardi ha scritto:Una volta dissi a mia nonna che avrei giocato al superenalotto la sestina "1-2-3-4-5-6". Non vi dico la risposta (in dialetto bresciano), sarebbe per altro poco fine anche tradotta...


:-D :D :) :-)
Ene@
 

Messaggioda Maxos » 08/10/2006, 18:44

Le nonne bresciane sanno essere molto convincenti....
Campagna per lo sbattezzo

EXCOMMVNICATVS LATAE SENTENTIAE - Ufficialmente scomunicato
Maxos
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 388 di 1094
Iscritto il: 05/08/2006, 21:26
Località: Parma

Messaggioda Fioravante Patrone » 08/10/2006, 18:56

Maxos ha scritto:La cosa più divertente è il fatto che c'è una sacco di gente che gioca i numeri ritardatari pensando che la legge dei grandi numeri ne renda più probabile l'uscita.

In questo modo tutti giocano pochi numeri sui 90 e lo stato ha più probabilità di vincere....



quindi Maxos ritiene che il calcolo delle probabilità sia una legge ferrea per chi gioca al lotto, e sia invece permissivo, se non addirittura pavido nei confronti dello Stato

interessante...
Avatar utente
Fioravante Patrone
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 455 di 9298
Iscritto il: 09/06/2006, 20:18
Località: Temporaneamente a Novi Ligure ;-)

Messaggioda ... » 08/10/2006, 19:06

Vorrei dire tre cose:
1- Il giocatore abituale è sempre perdente e questo è un dato empirico (specie se ingegnere).

2- Il profitto è la differenza fra ricavi e costi.
Costi: spostamento casa-casinò; tempo; prezzo delle fish; eventuale prezzo di entrata al casinò; eventuale formulazione di strategie; frustrazione da continue perdite.
Ricavi: aleatori e dipendenti da una pallina che gira su una ruota numerata, evento completamente indipendente dai costi subiti.
Diciamo che il profilo qualitativo dell'impresa è molto basso, se fosse valutato da un'agenzia di rating sarebbe un D- (ovvero società insolvente).
Inoltre ho notato un' inesattezza terminologica foondamentale: il gioco viene descritto come un investimento mentre in realtà è un consumo ovvero è un atto di distruzione immediata delle risorse per soddisfare un bisogno che in questo caso è la speranza di una vincita: in pratica egogaia compra speranze di vincita.

3- Perchè un ingegnere laureato col massimo dei voti ha bisogno di comprare speranze di vincita?
Una risposta possibile potrebbe basarsi sulla teoria delle preferenze:
Gaia possiede tre risorse principali: una laurea molto richiesta dal mercato del lavoro, tempo libero (si intuisce ne abbia tanto dato la varietà di attività a cui si dedica), soldi (probabilmente tanti, ma non se ne rende conto).
Sembra che le risorse a cui si affidi di più per avere del profitto siano le ultime due.
Quindi Gaia preferisce avere tempo libero e consumare piuttosto che dedicarsi ad attività speculative come cercare un lavoro ed avere un reddito sicuro.
Se hai bisogno di risorse finanziarie il mio consiglio è quello di puntare ad avere delle entrate continue, per fare questo devi sostituire il tempo libero con il tempo dedicato a cercare un lavoro o lavorare percependo un reddito. Le tue preferenze devono necessariamente cambiare perchè da quanto ho capito il tuo vincolo di bilancio si è spostato verso il basso e la tua propensione al consumo rimane comunque piuttosto alta.
Ciao
...
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 111 di 271
Iscritto il: 08/05/2006, 01:05

Messaggioda Fioravante Patrone » 08/10/2006, 19:12

@Davide11

troppo bello! (*)
si vede che hai studiato con profitto :lol:



NOTA: (*) affermazione doverosa, ma doppiamente doverosa dato il post iniziale di egogaia
Avatar utente
Fioravante Patrone
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 456 di 9298
Iscritto il: 09/06/2006, 20:18
Località: Temporaneamente a Novi Ligure ;-)

Messaggioda Maxos » 08/10/2006, 19:35

@fioravante
Scusa, quale affermazione da me fatta è errata?

E' errato dire che ogni numero ha la stessa probabilità di uscire, qualunque siano state le precedenti estrazioni?

E' errato dire che se tutti giocano pochi numeri, lo stato ha più probabilità di vincere?
Campagna per lo sbattezzo

EXCOMMVNICATVS LATAE SENTENTIAE - Ufficialmente scomunicato
Maxos
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 391 di 1094
Iscritto il: 05/08/2006, 21:26
Località: Parma

PrecedenteProssimo

Torna a Statistica e probabilità

Chi c’è in linea

Visitano il forum: tommik e 13 ospiti