secondo voi chi ha ragione?

Messaggioda claudioclas » 08/04/2005, 16:48

2 statistici A e B addetti alle analisi dei dati di durata di un certo itpo di lampadine discordano sul modello da adottare per descrivere la v.a. T=tempo di funzionamento di una generica lampadina:
a) secondo A i dati sono ben descritti da una distribuzione esponenziale con funzione di distribuzione cumulativa:
F(t)=1-exp(-at)

b)secondo B i dati sono ben descritti da una distribuzione dello stesso tipo ma con un esponenziale in base 2 anzichè e ossia con funzione di distribuzione cumulativa:
F(t)=1-2^(-bt)
Nelle relazioni precedenti a e b sono costanti positive da determinare. Poichè A e B discutono animatamente senza riuscire a mettersi d'accordo sapreste dirgli perchè la discussione è inutile?
claudioclas
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 14 di 16
Iscritto il: 17/02/2005, 13:22

Messaggioda tony » 08/04/2005, 21:30

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">quote:<hr height="1" noshade id="quote">
[1]: F(t)=1-exp(-a*t)
[2]: F(t)=1-2^(-b*t)
... a e b sono costanti positive da determinare.
... perchè la discussione è inutile? <i>[claudioclas]</i><hr height="1" noshade id="quote"></font id="quote"></blockquote id="quote">
possiamo scrivere 2 = exp(ln(2))
da cui, con pochi passaggi, la [2] diventa
[2']: F(t)=1-exp(-ln(2)*b*t)
equivalente alla [1] se a=ln(2)*b

tony
tony
Average Member
Average Member
 
Messaggio: 650 di 873
Iscritto il: 11/11/2005, 00:47
Località: milano


Torna a Statistica e probabilità

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti