[costruzioni] dubbio forse banale str. isostatica

Messaggioda ELWOOD » 26/03/2009, 15:52

Scusate ma ho un dubbio riguardo a questa struttura isostatica, nel senso che attraverso le equazioni della statica non sono in grado di risolvere...è possibile?
come si fa senza l'ausilio del plv?
Grazie

Immagine
\( \displaystyle e^{\pi \cdot i}+1=0 \)
ELWOOD
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 693 di 2485
Iscritto il: 25/07/2006, 10:32
Località: Trento

Messaggioda mircoFN » 26/03/2009, 16:03

non è isostatica non la puoi risolvere senza considerare la deformabilità

PS: studi a Trento?
"La matematica non si capisce, alla matematica ci si abitua" von Neumann.
"The strength of a chain cannot be increased by improving the strongest links" D. Broek.
mircoFN
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 1513 di 2656
Iscritto il: 04/03/2006, 12:01

Messaggioda ELWOOD » 26/03/2009, 16:13

In che senso non è isostatica? i gradi di vincolo corrispondono con quelli di libertà.....(forse perchè è labile alla traslazione orrizzontale?)
Quindi devo per forza ricorrere ai lavori virtuali?(o l. elastica....Castigliano....)

Si studio a Trento...pure tu?
\( \displaystyle e^{\pi \cdot i}+1=0 \)
ELWOOD
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 695 di 2485
Iscritto il: 25/07/2006, 10:32
Località: Trento

Messaggioda Nicolas_68 » 26/03/2009, 16:33

[quote="ELWOOD"]In che senso non è isostatica? i gradi di vincolo corrispondono con quelli di libertà.....(forse perchè è labile alla traslazione orrizzontale?)
Quindi devo per forza ricorrere ai lavori virtuali?(o l. elastica....Castigliano....)

Ciao Elwood,
la struttura è labile dato che permette (secondo Chasles) un atto di moto con centro all'$oo$ (traslazione). Per le condizioni di carico è iperstatica dato che il vincolo di cerniera impone rotazioni nulle sulla stessa e sarebbe stato sufficiente o un'altro carrello o una cerniera (di cui la reazione orizzontale risulterebbe nulla).
La risoluzione ti impone di utilizzare sistemi energetici di qualsiasi tipo: PLV, Menabrea, Castigliano. Comunque conviene sempre controllare (oltre alla condizione $3*n-v=0$) i centri di rotazione ed il relativo allineamento: Th di Chasles. Paradosso: arco a tre cerniere può essere isostatico o labile. Dipende da come sono collocati i centri assoluti e relativi di istantanea rotazione (CIR) fra i membri.

Ciao
Prima legge di Johnson: "Se un apparato meccanico si rompe, lo farà nel peggior momento possibile"
Nicolas_68
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 34 di 37
Iscritto il: 15/11/2008, 11:49

Messaggioda ELWOOD » 26/03/2009, 16:41

Ti ringrazio davvero della risposta esauriente!
ma su che retta giace il centro istantaneo di rotazione del pattino?
\( \displaystyle e^{\pi \cdot i}+1=0 \)
ELWOOD
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 696 di 2485
Iscritto il: 25/07/2006, 10:32
Località: Trento

Messaggioda ELWOOD » 26/03/2009, 16:44

forse mi rispondo da solo....è una retta verticale come per il carrello...
\( \displaystyle e^{\pi \cdot i}+1=0 \)
ELWOOD
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 697 di 2485
Iscritto il: 25/07/2006, 10:32
Località: Trento

Messaggioda mircoFN » 26/03/2009, 18:42

Non voglio entrare nel merito delle definizioni (che sono tante e controverse). Il problema presentato non è labile in quanto il carico non ha componente tale da produrre movimento orizzontale e quindi l'equilibrio può essere trovato anche nella configurazione data. Sarebbe labile se la forza fosse incllinata.
Il problema è di fatto 1 volta iperstatico. Le reazioni vincolari sono pertanto indeterminate se usi la sola statica e quindi per discriminarle è necessario imporre anche la congruenza assumendo il corpo deformabile.





PS: non studio a Trento ma ci conosco qualcuno: che corso di laurea segui?
"La matematica non si capisce, alla matematica ci si abitua" von Neumann.
"The strength of a chain cannot be increased by improving the strongest links" D. Broek.
mircoFN
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 1515 di 2656
Iscritto il: 04/03/2006, 12:01

Messaggioda Nicolas_68 » 27/03/2009, 08:24

Ciao HELWOOD,
il CIR ti confermo essere nella direzione del carrello e del doppio pendolo. Per quello che riguarda il problema dei CIR, consulta anche libri di meccanica applicata alle macchine. Si riportano trattazioni circa la problematica degli allineamenti dei CIR.

Ciao
Prima legge di Johnson: "Se un apparato meccanico si rompe, lo farà nel peggior momento possibile"
Nicolas_68
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 36 di 37
Iscritto il: 15/11/2008, 11:49

Messaggioda ELWOOD » 27/03/2009, 14:02

mircoFN ha scritto:Non voglio entrare nel merito delle definizioni (che sono tante e controverse). Il problema presentato non è labile in quanto il carico non ha componente tale da produrre movimento orizzontale e quindi l'equilibrio può essere trovato anche nella configurazione data. Sarebbe labile se la forza fosse incllinata.
Il problema è di fatto 1 volta iperstatico. Le reazioni vincolari sono pertanto indeterminate se usi la sola statica e quindi per discriminarle è necessario imporre anche la congruenza assumendo il corpo deformabile.




Io ho ragionato così....il grado di libertà della traslazione orrizzontale si può trascurare non essendovi forze che lo generano dunque i gdl da 3 passano a 2....e con 3 gradi di vincolo è 1 volta iperstatica
ps...che ne dici di dare un'occhiata anche a questo

https://www.matematicamente.it/forum/vin ... 39201.html

Grazie.
mircoFN ha scritto:PS: non studio a Trento ma ci conosco qualcuno: che corso di laurea segui?


Sono al 3°anno di ing. civile....tu sei un ricercatore?
\( \displaystyle e^{\pi \cdot i}+1=0 \)
ELWOOD
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 698 di 2485
Iscritto il: 25/07/2006, 10:32
Località: Trento

Messaggioda mircoFN » 27/03/2009, 16:58

ELWOOD ha scritto:Io ho ragionato così....il grado di libertà della traslazione orrizzontale si può trascurare non essendovi forze che lo generano dunque i gdl da 3 passano a 2....e con 3 gradi di vincolo è 1 volta iperstatica


sono d'accordo

ELWOOD ha scritto:ps...che ne dici di dare un'occhiata anche a questo

https://www.matematicamente.it/forum/vin ... 39201.html


Si l'ho visto, ma non ho il tempo per controllare. Comunque farei prima a rifarlo che a controllarlo.
"La matematica non si capisce, alla matematica ci si abitua" von Neumann.
"The strength of a chain cannot be increased by improving the strongest links" D. Broek.
mircoFN
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 1520 di 2656
Iscritto il: 04/03/2006, 12:01

Prossimo

Torna a Ingegneria

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti