Magistrale Ingegneria Matematica- Aiuto/parere per il futuro.

Messaggioda Med; » 13/04/2018, 19:06

Salve a tutti,
ho da poco conseguito la laurea triennale in ingegneria e mi trovo di fronte una scelta molto difficile: la magistrale.
Sono fortemente interessato alla magistrale in ingegneria matematica indirizzo "modellistica matematica e simulazioni numeriche" ma prima di effettuare l'iscrizione al corso vorrei capire di cosa si occuperà poi, nel mondo del lavoro, una figura di questo tipo.

Certamente, il sogno sarebbe poi quello di fare un dottorato, ma vista la situazione precaria in italia necessariamente devo pensare al mondo del lavoro. Stando alle statistiche occupazionali queste figure riescono a trovare un'occupazione in poco tempo ma di cosa si occupano poi nel concreto?
Per completezza linko il piano di studi: https://didattica.polito.it/pls/portal3 ... &p_lang=IT

Esiste inoltre la possibilità di potersi iscrivere qualche particolare ordine dopo aver conseguito la laurea?
Mi spiego meglio: leggendo sul web ho avuto modo di capire che non è contemplata né la possibilità di potersi iscrivere all'albo degli ingegneri né la possibilità di iscriversi all'ordine dei matematici, almeno sino a qualche anno fa era questa la situazione, è cambiato qualcosa?

Ringrazio chiunque spenda del tempo per aiutarmi a far un po' di chiarezza.
Med;
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 1 di 2
Iscritto il: 12/04/2018, 23:37

Re: Magistrale Ingegneria Matematica- Aiuto/parere per il futuro.

Messaggioda Raptorista » 16/04/2018, 10:13

Med; ha scritto:Sono fortemente interessato alla magistrale in ingegneria matematica indirizzo "modellistica matematica e simulazioni numeriche" ma prima di effettuare l'iscrizione al corso vorrei capire di cosa si occuperà poi, nel mondo del lavoro, una figura di questo tipo.

Ti rispondo da laureto del corrispondente corso di studi del Polimi, ma la differenza è poca.
Med; ha scritto:Certamente, il sogno sarebbe poi quello di fare un dottorato, ma vista la situazione precaria in italia necessariamente devo pensare al mondo del lavoro.

O ad andare all'avventura e scoprire il mondo.
Med; ha scritto:Stando alle statistiche occupazionali queste figure riescono a trovare un'occupazione in poco tempo ma di cosa si occupano poi nel concreto?

Sulla carta il ruolo per cui la nostra figura professionale è pensata è quello di fornire supporto computazionale alle fasi di progettazione industriale di qualcosa. Questa descrizione racchiude un sacco di ambiti diversi, legati dal fatto comune di avere, alla base, processi la cui evoluzione è descritta da equazioni a derivate parziali [caso tipico] la cui soluzione può essere approssimata con metodi numerici di varia natura: calcolo delle forze aerodinamiche su un profilo alare, così come su un bypass coronarico; efficacia di un sistema di raffreddamento per motori a combustione interna, così come per componenti di una scheda elettronica; propagazione di onde elettromagnetiche per la valutazione di interferenze, così come di onde acustiche per la valutazione del rumore prodotto da un aereo. Insomma, ci sono molte cose che un buon scienziato computazionale può fare, in ciascun caso integrando la forte conoscenza matematica e informatica con conoscenze specifiche del campo. Io, per esempio, faccio al contempo simulazioni di biomatematica e di diffusione di inquinanti in una città [come parte di un dottorato però!].

Ho premesso "sulla carta" perché poi all'atto pratico la nostra preparazione è molto apprezzata anche da aziende che non sono interessate alle attività di cui sopra ma che cercano semplicemente gente con una buona preparazione ed una buona forma mentis. Per questo motivo sono stato contattato anche da diverse aziende che di PDE non sanno niente, ma che volevano assumermi solo per il mio titolo di studio.
Med; ha scritto:Esiste inoltre la possibilità di potersi iscrivere qualche particolare ordine dopo aver conseguito la laurea?
Mi spiego meglio: leggendo sul web ho avuto modo di capire che non è contemplata né la possibilità di potersi iscrivere all'albo degli ingegneri né la possibilità di iscriversi all'ordine dei matematici, almeno sino a qualche anno fa era questa la situazione, è cambiato qualcosa?

Che io sappia è corretto quello che dici: siccome per il MIUR non siamo lauree in ingegneria [ma LM-44 se non sbaglio] allora non abbiamo accesso agli albi professionali da ingegneri, né siamo veramente matematici.
Un matematico ha scritto:... come mia nonna che vuole da anni il sistema per vincere al lotto e crede che io, in quanto matematico, sia fallito perché non glielo trovo


Immagine
Avatar utente
Raptorista
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 4895 di 5044
Iscritto il: 28/09/2008, 20:58

Re: Magistrale Ingegneria Matematica- Aiuto/parere per il futuro.

Messaggioda PadreBishop » 16/04/2018, 10:30

Una domanda, che è l'ordine dei matematici? Detto così sembra una cosa molto Hogwartsiana... "Harry Potter e l'ordine dei matematici" non suona così male.
PadreBishop
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 196 di 208
Iscritto il: 10/09/2012, 00:06

Re: Magistrale Ingegneria Matematica- Aiuto/parere per il futuro.

Messaggioda Med; » 16/04/2018, 20:29

Raptorista, ti ringrazio per la risposta esaustiva.

Vorrei aggiungere che in questo periodo ho avuto modo di parlare con diversa gente specializzata in tale ambito ed ho avuto modo di capire che in realtà il lavoro non è affatto un problema, molti mi hanno detto di aver trovato impiego facilmente in analisi FEM o CFD. Sicuramente questa non è una precisazione dovuta ma chissà, magari potrebbe servire in futuro a qualcuno.
Med;
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 2 di 2
Iscritto il: 12/04/2018, 23:37

Re: Magistrale Ingegneria Matematica- Aiuto/parere per il futuro.

Messaggioda Raptorista » 18/04/2018, 10:06

Di niente! Altre domande?
Un matematico ha scritto:... come mia nonna che vuole da anni il sistema per vincere al lotto e crede che io, in quanto matematico, sia fallito perché non glielo trovo


Immagine
Avatar utente
Raptorista
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 4896 di 5044
Iscritto il: 28/09/2008, 20:58


Torna a Orientamento Universitario

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti