Aspirante Insegnante

Messaggioda Marlowe_P » 14/08/2019, 17:05

Sono laureato 5 anni in ingegneria gestionale,
ho integrato i miei crediti in matematica così da ottenere i titoli di accesso alla classe di concorso A-26 MATEMATICA per le scuole superiori.
(secondo quanto chiesto in tabella A del DPR 19 del 14/02/2016).
Ho anche conseguito i 24CFU nelle discipline antro-psico-pedagogiche.
Adesso so che: le chiamate per le cattedre vacanti vengono fatte inizialmente dagli Uffici Scolastici Regionali/Provinciali attingendo a delle graduatorie in cui ci sono insegnanti che stanno già lavorando: 1a e 2a fascia.
Fatto questo se rimangono delle cattedre scoperte (o porzioni di queste) entrano in gioco gli uffici del personale delle singole scuole le quali vanno a pescare nella famosa terza fascia.
Se anche dopo aver fatto questo (e intanto l'anno scolastico è già iniziato e potrebbe già essere metà ottobre...) rimangono dei buchi, solo allora si pesca dalle Messe A Disposizione.
Stato attuale: terza fascia chiusa e concorso per leureati+24CFU ancora non si sa quando (se va bene si fa durante questo anno scolastico per assunzioni settembre 2020).
Quindi non mi rimane che tempestare di MAD le scuole della provincia e aspettare fiducioso che a ottobre qualcuno mi chiami.
Nel frattempo mi creo un piccolo giro di ragazzi e faccio lezioni private...
Scuole paritarie: non se ne parla... per 5€ l'ora piuttosto sto senza lavorare oppure vado a fare le pulizie e prendo qualcosa in più (pensiero personale: nessun essere sensiente e con un minimo di dignità, sebbene giovane neolaureato, dovrebbe abbassarsi a tanto solo perchè si prende qualche punto per la graduatoria...).

Domandona: per ottenere i titoli di accesso alla classe di concorso A-26 MATEMATICA ho dovuto studiare a tempo pieno per un anno: 80 crediti sono tanti!
Vorrei sapere: in quelle fasce (1a 2a e terza) che hanno precedenza sulle MAD, possono esistere persone che non hanno i titoli attuali per la A-26?
Gente che ha avuto accesso a queste fasce con dei requisiti che erano meno stringenti degli attuali?
E queste persone, se esistono, hanno precedenza rispetto a me? Anche se si trovano solo in terza fascia???
Marlowe_P
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 12 di 15
Iscritto il: 19/04/2018, 09:09

Re: Aspirante Insegnante

Messaggioda axpgn » 14/08/2019, 17:22

Semi OT
Marlowe_P ha scritto:Scuole paritarie: non se ne parla... per 5€ l'ora piuttosto sto senza lavorare oppure vado a fare le pulizie e prendo qualcosa in più (pensiero personale: nessun essere sensiente e con un minimo di dignità, sebbene giovane neolaureato, dovrebbe abbassarsi a tanto solo perchè si prende qualche punto per la graduatoria...).

Io non sarei così drastico … ovviamente dipenderebbe molto dalla scuola dove andresti ma avresti la possibilità importante di imparare sul campo cosa significa "insegnare" e testare le tue capacità effettive e, credimi, l'esperienza conta tanto in un "buon insegnante" (anche perché mi pare, da quel che posso capire, che di esperienza in tal senso tu ne abbia poca) … IMHO
axpgn
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 13932 di 14597
Iscritto il: 20/11/2013, 22:03

Re: Aspirante Insegnante

Messaggioda Marlowe_P » 14/08/2019, 17:25

cinque euro l'ora! ripeto: cinque euro l'ora!
paghiamo una signora che ci pulisce l'appartamento 8 euro l'ora.
ho 36 anni, lavoro da 10... è vero (a parte lezioni private) esperienza di insegnamento zero, ma quello è sfruttamento/ricatto.
5 euro l'ora! Anche loro pagheranno chi fa le pulizie... secondo te ha senso pagare più uno che pulisce le scale rispetto a uno che insegna matematica?
dai per favore... non scherziamo.
potrei accettare solo se la scuola fosse sotto casa... ma anche solo accendere la macchina sarebbe troppo.
nessuno dovrebbe accettare
Marlowe_P
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 13 di 15
Iscritto il: 19/04/2018, 09:09

Re: Aspirante Insegnante

Messaggioda axpgn » 14/08/2019, 17:37

Capisco lo sfogo ma non c'è bisogno che me lo spieghi, forse ho più esperienza di te :wink:
Ti posso dire che non tutte sono così (così in basso, voglio dire) e a riguardo di "quanto" vale il lavoro di una persona ci possiamo scrivere libri interi (oltre a tutti quelli già scritti) [Non ricordo esattamente i dettagli ma sostanzialmente, in Germania, un paio di anni fa hanno fatto una legge che "permetteva" un salario minimo di 4 euro l'ora al fine di dare impulso all'economia. 4 euro l'ora! E non erano solo lavori di "basso livello"!]
Quello che voglio dire è che va valutata di volta in volta la convenienza sia in termini di salario diretto che di competenze acquisite.
Faccio un esempio banale: praticamente tutti gli chef stellati hanno iniziato facendo molto peggio di questo ma tutti hanno pensato che ne valesse la pena.
Estremizzo, sia chiaro, ma è un discorso che va visto caso per caso non generalizzando … IMHO

Cordialmente, Alex
axpgn
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 13933 di 14597
Iscritto il: 20/11/2013, 22:03

Re: Aspirante Insegnante

Messaggioda Marlowe_P » 14/08/2019, 17:56

Ah se lo fanno in Germania allora va bene... Chef stellati... che hanno fatto le scuole alberghiere, studiato all'università della vita e ok hanno lavato piatti gratis per un po', ci sta... Anche io una decina d'anni fa ho fatto un tirocinio gratis (mi giravano anche allora perchè capivo la fregatura ma ci passai sopra...).
Non ho esperienza a scuola ma comincio a capire che questi ragazzi avrebbero bisogno di professori che insegnino loro a pensare con la testa propria, che ciò che è sbagliato è sbagliato PUNTO, che non può diventare giusto o giustificabile perchè lo fanno in Germania o chissà chi dice che va bene... e se glielo insegna uno senza esperienza, tra una disequazione e l'altra, va bene lo stesso. A 36 anni dopo il sedere che mi sono fatto... no grazie 5€ l'ora no.
Marlowe_P
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 14 di 15
Iscritto il: 19/04/2018, 09:09

Re: Aspirante Insegnante

Messaggioda axpgn » 14/08/2019, 18:54

Marlowe_P ha scritto:Ah se lo fanno in Germania allora va bene... .

Ma non ho detto che sia giusto! Era solo un esempio per dire che il problema della giusta retribuzione è tutt'altro che banale.
Mi ripeto ma ...
axpgn ha scritto:Quello che voglio dire è che va valutata di volta in volta la convenienza sia in termini di salario diretto che di competenze acquisite.
axpgn
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 13935 di 14597
Iscritto il: 20/11/2013, 22:03

Re: Aspirante Insegnante

Messaggioda @melia » 14/08/2019, 19:05

Tutto dipende dalla Regione/Provincia in cui vuoi insegnare. Nelle regioni del nord probabilmente, fino a che non sei nelle varie fasce, troverai solo supplenze temporanee o orari ridotti (5 ore in una scuola, 8 in un'altra, ...).

Sempre al nord ci sono scuole private "diplomificio" o recupero anni, e in quelle suppongo che i 5 € l'ora possano essere realistici, ma ci sono anche scuole private parificate e lì devono fare i contratti che, mi pare, siano solo un po' più bassi degli stipendi regolari da insegnante (sui 100 o 200 €/mese in meno). Non possono non farli perché se vengono beccati perdono la parificazione.
Sara Gobbato

732 chilometri senza neppure un autogrill
Avatar utente
@melia
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 11711 di 11881
Iscritto il: 16/06/2008, 18:02
Località: Padova

Re: Aspirante Insegnante

Messaggioda axpgn » 14/08/2019, 19:45

@Melia
Vabbė che non è una novità ma leggevo che c'è una carenza "mostruosa"di insegnanti di Matematica nelle Superiori quindi in teoria dovrebbe esserci un surplus di offerta, no?
axpgn
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 13936 di 14597
Iscritto il: 20/11/2013, 22:03

Re: Aspirante Insegnante

Messaggioda Marlowe_P » 14/08/2019, 19:47

eh speriamo che si manifesti sta carenza... ne ho sentito parlare anche io ma finchè non vedo non credo :D
Marlowe_P
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 15 di 15
Iscritto il: 19/04/2018, 09:09

Re: Aspirante Insegnante

Messaggioda @melia » 14/08/2019, 19:54

Sì, ma è difficile riuscire a trovare comunque. Le scuole sono spesso sommerse di mad che hanno difficoltà a gestire, con la scusa che non c'è un limite al numero delle mad da inviare, ci sono persone che le inviano in tutta la penisola. Pensa ad una scuola che deve gestire un migliaio di mad, provenienti da tutta la nazione. Ci sono perfino mad di persone che non hanno i titoli, magari con la triennale. Una volta che sei inserito nelle fasce, invece, hai subito la chiamata dall'USP, ordinata secondo punteggi e titoli.
Sara Gobbato

732 chilometri senza neppure un autogrill
Avatar utente
@melia
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 11713 di 11881
Iscritto il: 16/06/2008, 18:02
Località: Padova

Prossimo

Torna a Didattica della matematica, storia e fondamenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti