Re: Consiglio libro per fisica 1

Messaggioda Obidream » 27/11/2019, 15:14

gugo82 ha scritto:Il testo che ricordo io aveva qualcosa come 700 pagine (delle quali un 500 dedicate a Meccanica e il resto a Termodinamica)… Sicuro che non ci siano stati stravolgimenti?

Ha ragione, le nuove edizioni non hanno avuto stravolgimenti, c'è anche una premessa dei 2 autori e specificano di "non aver apportato tagli o contrazioni".

Per il resto, secondo me bisogna tenere a mente che è testo pensato per studenti universitari e non un'enciclopedia del sapere dov'è spiegato tutto quanto passo passo. Quindi ci sta che non ci sia un capitolo dedicato al moto esponenzialmente smorzato ad esempio, perché non è un concetto complicato e ti vengono forniti gli strumenti per affrontarlo autonomamente, è pieno il mondo di libri che lasciano esercizi/dimostrazioni "al lettore".
Sulla legge di conversazione del momento angolare, in effetti non viene "enunciata" ma viene ovviamente mostrato come il momento angolare $\vec P$ sia costante se $\vec M ^ (text{(e)}) = 0$ ed in effetti è stato così anche a lezione per me ( ho gli appunti del corso), non l'abbiamo chiamata Legge di conservazione del momento angolare.
((v & 0xff) && (v & 0xff00) && (v & 0xff0000) && (v & 0xff000000))
Avatar utente
Obidream
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 1082 di 1093
Iscritto il: 07/02/2012, 20:57

Re: Consiglio libro per fisica 1

Messaggioda gugo82 » 27/11/2019, 15:23

ZfreS ha scritto:Dunque, io ho preso il testo della liguri editori per confrontarlo e mi sono uguali. Sono sempre 700 pagine, ma molte sono dedicate a spiegare concetti matematici come la definzione di limite, che secondo me potevano evitare […]

“Secondo te”.

Non sono state evitate perché non sempre (leggi: mai) i corsi di Fisica I seguono quelli di Analisi, dunque è lecito aspettarsi che gli studenti non abbiano questo background.
Chiaro è che quando un testo del genere viene preso in mano da qualcuno che (per sue ottime capacità) ha “bruciato le tappe”, l’impostazione sembra non funzionare.

ZfreS ha scritto:[…] per dare spazio a qualche approfondimento, come appunto le forze centrali. Non ho ancora affrontato analisi 2 poichè devo ancora capire a fondo la teoria di analisi 1 e algebra lineare, ma i concetti riguardo ai campi vettoriali li ho capiti ma non a livello di fare calcoli.

Ah, bene, hai un’ottima occasione per provare a fare un conto di Analisi II che si svolge con tecniche di Analisi I.
Apri una discussione in Analisi. :wink:

ZfreS ha scritto:Per il teorema del guscio sferico intendo questo: https://en.wikipedia.org/wiki/Shell_theorem. Anzichè averlo su una pagina wikipedia ingelse mi sarebbe piaciuto avere questa spiegazione(che non reputo di approfondimento) sul libro.

Guarda che c’è: capitolo V, par. 2, Il teorema di Gauss ed il campo gravitazionale generato da una massa avente simmetria sferica (mi riferisco all’edizione del 1988).
Almeno sfogliarlo il testo, prima di dire “eh, non c’è questa robina qui!”… :roll:
Did you exchange
A walk on part in the war
For a lead role in a cage? (Roger Waters)
Avatar utente
gugo82
Moderatore globale
Moderatore globale
 
Messaggio: 22916 di 23607
Iscritto il: 12/10/2007, 23:58
Località: Napoli

Re: Consiglio libro per fisica 1

Messaggioda axpgn » 27/11/2019, 15:29

ZfreS ha scritto:… La conservazione del momento angolare non è citata, ho anche guardato nell'indice analitico. Forse ci sono degli esercizi basati su quello. Ma è abbastanza grave non parlarne …

Magari provare a leggere il libro invece dell'ìndice … :roll:

Per esempio ...

Testo nascosto, fai click qui per vederlo
Immagine
axpgn
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 14541 di 15296
Iscritto il: 20/11/2013, 22:03

Re: Consiglio libro per fisica 1

Messaggioda vict85 » 27/11/2019, 19:47

ZfreS ha scritto:Salve a tutti, devo iniziare tra un mesetto a studiare fisica 1, in preparazione all'università.


Suppongo sia perché vuoi fare domanda a qualche scuola di eccellenza, perché in caso contrario ti suggerisco vivamente di evitare: sarebbe una enorme perdita di tempo. Insomma, non è che non dovresti comunque seguire le lezioni e studiare e fare gli esercizi per l'esame. Inoltre studiare troppo prima ti potrebbe rendere cieco agli insegnamenti futuri. Inoltre trovo sia in generale inutile studiare qualcosa che finiresti per studiare comunque quando potresti studiare qualcosa di interessante e che non è previsto dal tuo percorso di studi.

Se invece, come penso, è per l'ammissione a qualche scuola di eccellenza, posso solo dirti: "condoglianze, mi dispiace davvero per te.".

ZfreS ha scritto:Sapreste consigliarmi un libro che sia indicato per i fisici? Quelli più famosi sul mercato sono il mazzoldi e il mencuccini. De mazzoldi di fisica 1 non ne ho sentito parlare benissimo, opinioni positiveinvece sul mencuccini che tuttavia non è considerato un libro per fisici ma più per ingegneri. Sappiamo benissimo che non esiste il miglior libro in assoluto, io ne vorrei uno che sia completo per quanto riguarda la meccanica e la termodinamica, molto discorsivo come se fosse il professore a spiegare, tutte le formule e teoremi con relative dimostrazioni ben commentate e non riassunte in due righe come mi è capitato di vedere e non guasterebbe qualche informazione storica. Sapreste consigliarmi qualcosa di simile?


:roll: formule, teoremi e dimostrazioni in un libro di fisica 1? Difficile.
Se vuoi dimostrazioni e teoremi, per la parte di meccanica, ti consiglio di puntare su un libro di meccanica analitica/razionale. Sulla meccanica razionale e analitica esistono molte buone dispense in italiano e anche vari libri. Se non vuoi andare troppo sulla matematica1, ricordo che a qualche punto della mia carriera di studente di matematica avevo sentito parlare bene di "Introduction to Classical Mechanics" di David Morin. Ma non saprei dire se è adatto o meno ai tuoi scopi, ma mi sembra che abbia una esposizione più mirata.
Un libro interessante è sicuramente "Physics for Mathematicians: Mechanics" di M. Spivak ma non penso che sia adatto ai tuoi scopi.
Per termodinamica non saprei, l'ho sempre studiata malissimo.

Note

  1. La meccanica analitica è un argomento da fine triennale-inizio magistrale, quindi potrebbe richiedere nozioni che non possiedi e che potrebbe non aver troppo senso approfondire ora.
vict85
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 10012 di 10116
Iscritto il: 16/01/2008, 00:13
Località: Berlin

Re: Consiglio libro per fisica 1

Messaggioda ZfreS » 27/11/2019, 20:10

Grazie mille a tutti per aver chiarito. Avendo dato una sfogliata veloce e non avendo letto in dettaglio le cose mi sono un pò preoccupato.
ZfreS
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 1952 di 2044
Iscritto il: 22/10/2016, 17:52

Re: Consiglio libro per fisica 1

Messaggioda ZfreS » 27/11/2019, 20:16

Grazie anche a vict per l'intervento. L'idea non è di iscrvermi ad una scuola d'eccellenza(anche perchè non sono così portato) ma studiare in anticipo per finire prima il corso di studi, senza però togliere qualità a ciò che studio, quindi dedicherò il tempo necessario per apprendere a fondo tutto. Se per uno studente universitario potrebbe bastare un mese per preparare fisica 1, io ci metterò 9-10 mesi andando piano. Meccanica razionale mi affascina ma è pur vero che devo studiare molto prima di poterla affrontare.
ZfreS
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 1953 di 2044
Iscritto il: 22/10/2016, 17:52

Re: Consiglio libro per fisica 1

Messaggioda gugo82 » 28/11/2019, 13:25

Obidream ha scritto:Sulla legge di conversazione del momento angolare […]

Ma :lol: :lol: :lol:

Obidream ha scritto:[…] in effetti non viene "enunciata" ma viene ovviamente mostrato come il momento angolare $\vec P$ sia costante se $\vec M ^ (text{(e)}) = 0$ ed in effetti è stato così anche a lezione per me ( ho gli appunti del corso), non l'abbiamo chiamata Legge di conservazione del momento angolare.

E grazie… È una conseguenza immediata delle equazioni cardinali.
Did you exchange
A walk on part in the war
For a lead role in a cage? (Roger Waters)
Avatar utente
gugo82
Moderatore globale
Moderatore globale
 
Messaggio: 22920 di 23607
Iscritto il: 12/10/2007, 23:58
Località: Napoli

Re: Consiglio libro per fisica 1

Messaggioda Obidream » 28/11/2019, 13:57

gugo82 ha scritto:
Obidream ha scritto:Sulla legge di conversazione del momento angolare […]

Ma :lol: :lol: :lol:

Obidream ha scritto:[…] in effetti non viene "enunciata" ma viene ovviamente mostrato come il momento angolare $\vec P$ sia costante se $\vec M ^ (text{(e)}) = 0$ ed in effetti è stato così anche a lezione per me ( ho gli appunti del corso), non l'abbiamo chiamata Legge di conservazione del momento angolare.

E grazie… È una conseguenza immediata delle equazioni cardinali.

Imbarazzante quel conversazione, di solito rileggo sempre ma il correttore mi ha ingannato :lol: Almeno dopo è scritto giusto dai...

Comunque hai ragione chiaramente, non ho nulla da ridire su come il Mencuccini tratti l'argomento.
((v & 0xff) && (v & 0xff00) && (v & 0xff0000) && (v & 0xff000000))
Avatar utente
Obidream
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 1083 di 1093
Iscritto il: 07/02/2012, 20:57

Re: Consiglio libro per fisica 1

Messaggioda Gabrio » 01/12/2019, 02:35

Allora, il Mazzoldi e' pieno di esercizi difficili, e' sintetico e non ha difetti, ma mancano i fluidi (trattati solo come effetti meccanici) che non si fanno di solito, sono nel Mencuccini, che e' il libro di riferimento completo per tutti i corsi di Fisica.
700 pagine l'edizione originale, un po' prolisso, ma ottimo.
Ovviamente uno deve leggerli e usarli per mettersi alla prova, che manchi in un libro di fisica la conservazione del momento angolare mi pare una cavolata sparata a caso
Se poi uno vuole disegni e pappa pronta, prenda il seraway, fatto bene ma come detto un po troppo pratico

Devo dire che il principio di azione e reazione viene trattato dal Mencuccini in modo piuttosto sbrigativo (ma il mazzoldi quasi manco ne parla)
Si potrebbe ricavare in modo carino, parlando di accelerazioni, inerzia, interazioni e accelerazioni anti parallele (da cui il segno) in sistemi inerziali, e quindi rapporti di massa, forze. Ma non lo fa.
Il piano inclinato con attrito lo tratta bene in due esercizi svolti.
In Mazzoldi in alcuni punti e' più' approfondito, tipo gli urti. Ma nulla di cosi' impossibile

Devo dire che il Focardi e' forse meglio di tutti e due, ma io sono affezionato al Mencuccini con le sue spiegazioni
Il Rosati ha la miglior descrizione dei tre principi di Newton.
Gabrio
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 84 di 359
Iscritto il: 04/11/2019, 12:15

Precedente

Torna a Leggiti questo!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti