Caccioppoli, il matematico napoletano

Messaggioda gugo82 » 01/05/2019, 01:46

Mi fa piacere proporvi una serie di articoli su Renato Caccioppoli, molto curata e riccamente corredata di immagini, scritta da F. P. Busco.
L’intento dell’autore è quello di documentare fotograficamente i luoghi in cui Caccioppoli ha vissuto, lavorato e dato prova delle sue passioni politiche, allo stato attuale: il suo studio all’università, la casa natia, la casa in cui ha vissuto ed i luoghi di ritrovo che frequentava.
A me che sono napoletano, queste fotografie aiutano ad orientarmi con altri occhi in strade in cui passo spesso, fanno conoscere posti che ho sfiorato o non ho mai visto, fanno rivivere nella memoria luoghi che ho frequentato da studente (laureando o dottorando); ma soprattutto incrementano la mia familiarità una persona eccezionale che ho imparato a conoscere attraverso gli scritti di altri e, soprattutto, attraverso l’eredità scientifica e culturale presente nella Matematica italiana e napoletana.

I cinque articoli pubblicati sono i seguenti:

  1. Caccioppoli, alla ricerca dei luoghi del professore geniale, in cui il prof. Luciano Carbone (mio docente di Analisi Funzionale) accompagna l’autore nel vecchio Istituto di Analisi Superiore dell’Università Federico II di Napoli, nella sede dell’Accademia Pontaniana ed in giro per la sede storica di via Mezzocannone 8.

  2. Seconda puntata sui luoghi di Renato Caccioppoli, in cerca della casa dov’è nato, in cui viene raccontata la ricerca della casa natia nel quartiere Capodimonte;

  3. Terza puntata alla ricerca dei luoghi di Renato Caccioppoli: abitazioni, un ristorante, un cinema particolare, in cui si visitano il ristorante preferito, si cerca il cinema in cui si teneva il “suo” cineforum e si tenta di entrargli in casa;

  4. Quella sera che Caccioppoli diede una lezione di libertà, in cui si ritrova la birreria teatro di una famosa suonata al pianoforte e si visita l’ospedale psichiatrico “Leonardo Bianchi” (ove per quella suonata Caccioppoli fu rinchiuso).

  5. L’ultima parte del reportage sui luoghi di Caccioppoli, in cui si intervistano i proff. Rionero e Sbordone, si sfogliano i testi appartenuti al professore custoditi nella biblioteca “C. Miranda” e si visita la tomba di famiglia.

Per chi fosse interessato, oltre ai testi citati come riferimenti nei quattro articoli, consiglio un po’ di atti di convegni tenuti in vari anniversari legati al Caccioppoli (reperibili, sperabilmente, nelle biblioteche universitarie):

  • Renato Caccioppoli - La Napoli del suo tempo e la Matematica del XX secolo, atti della giornata di studi tenuta a Pisa il 10 aprile 1987 (in cui spiccano i contributi di Cimmino e Scorza Dragoni -suoi collaboratori- e di De Giorgi)
  • Renato Caccioppoli a 100 anni dalla nascita, a cura di A. Guerraggio e P. Nastasi (in cui spiccano i ricordi di Miranda e Fichera);
  • Renato Caccioppoli: hanno detto di lui, a cura di F. Chiacchio, F. Giannetti e C. Nitsch (in cui segnalo i contributi di Magenes, de Lucia e Zappa).
E vabbè, ovviamente Morte di un matematico napoletano, il film di M. Martone.
Ultima modifica di gugo82 il 15/07/2019, 01:30, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Aggiunto il link al quinto ed ultimo articolo.
Sono sempre stato, e mi ritengo ancora un dilettante. Cioè una persona che si diletta, che cerca sempre di provare piacere e di regalare il piacere agli altri, che scopre ogni volta quello che fa come se fosse la prima volta. (Freak Antoni)
Avatar utente
gugo82
Moderatore globale
Moderatore globale
 
Messaggio: 21365 di 22974
Iscritto il: 12/10/2007, 23:58
Località: Napoli

Messaggioda j18eos » 04/05/2019, 17:08

Mi scuso per il ritardo nel rispondere: avendo riscoperto Caccioppoli nella geometria complessa, mi domando se fosse possibile visitare l'ufficio del prof. Caccioppoli e le stanze attigue.

Credo che siano luoghi piuttosto emozionanti. ^_^
Ipocrisìa e omofobìa,
fuori da casa mia!

Semplicemente Armando. ;)
Avatar utente
j18eos
Cannot live without
Cannot live without
 
Messaggio: 6374 di 6531
Iscritto il: 12/06/2010, 15:27
Località: Napoli, ed ogni tanto a Trieste ^_^

Re: Caccioppoli, il matematico napoletano

Messaggioda Vidocq » 12/06/2019, 17:46

Riporto questo articolo del 2 febbraio 2017.
Probabilmente noto alla gran parte degli appassionati.
Nell'oscurità l'immaginazione lavora più attivamente che in piena luce. (Immanuel Kant)
Avatar utente
Vidocq
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 171 di 250
Iscritto il: 25/03/2019, 20:39
Località: Trantor

Re: Caccioppoli, il matematico napoletano

Messaggioda gugo82 » 15/07/2019, 01:31

Ho aggiunto il link all’ultimo articolo del reportage, che avevo colpevolmente tralasciato.
Sono sempre stato, e mi ritengo ancora un dilettante. Cioè una persona che si diletta, che cerca sempre di provare piacere e di regalare il piacere agli altri, che scopre ogni volta quello che fa come se fosse la prima volta. (Freak Antoni)
Avatar utente
gugo82
Moderatore globale
Moderatore globale
 
Messaggio: 21974 di 22974
Iscritto il: 12/10/2007, 23:58
Località: Napoli

Re: Caccioppoli, il matematico napoletano

Messaggioda Gabrio » 09/11/2019, 22:18

Non la promuovo ma ammiro la sua tenacia
Non era un simpaticone
Gabrio
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 34 di 146
Iscritto il: 04/11/2019, 12:15

Re: Caccioppoli, il matematico napoletano

Messaggioda gugo82 » 22/11/2019, 00:04

Gabrio ha scritto:Non la promuovo ma ammiro la sua tenacia

“La promuovo” cosa?
“Sua” di chi?

Gabrio ha scritto:Non era un simpaticone

Chi? ‘O professore?

No, non con tutti. Decisamente non coi mediocri, né con le donne.
Ci sono aneddoti raccontati da suoi ex studenti che danno l’idea di quanto potesse essere odioso, pur essendo una persona di vasta cultura, ottimi gusti e forte impegno politico.

Diciamo che è una tradizione che ancora sforna qualcuno simile. :lol:
Sono sempre stato, e mi ritengo ancora un dilettante. Cioè una persona che si diletta, che cerca sempre di provare piacere e di regalare il piacere agli altri, che scopre ogni volta quello che fa come se fosse la prima volta. (Freak Antoni)
Avatar utente
gugo82
Moderatore globale
Moderatore globale
 
Messaggio: 22857 di 22974
Iscritto il: 12/10/2007, 23:58
Località: Napoli

Re: Caccioppoli, il matematico napoletano

Messaggioda Gabrio » 22/11/2019, 00:32

Ho letto l'articolo e parla anche di una ragazza che non riusciva a superare un suo esame con Caccioppoli perche' per principio non voleva promuoverla
Gabrio
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 72 di 146
Iscritto il: 04/11/2019, 12:15

Re: Caccioppoli, il matematico napoletano

Messaggioda gugo82 » 22/11/2019, 01:05

Beh, dovresti leggere il ricordo di Elena Sassi riportato in un simpatico tometto del 1994 ed edito dal Dipartimento di Matematica della Federico II, anzi…

Testo nascosto, fai click qui per vederlo
Dato che il suddetto tometto credo sia introvabile, lo riporto qui sotto (scusandomi per la bruttezza delle foto):

Immagine



Immagine


Immagine
Sono sempre stato, e mi ritengo ancora un dilettante. Cioè una persona che si diletta, che cerca sempre di provare piacere e di regalare il piacere agli altri, che scopre ogni volta quello che fa come se fosse la prima volta. (Freak Antoni)
Avatar utente
gugo82
Moderatore globale
Moderatore globale
 
Messaggio: 22860 di 22974
Iscritto il: 12/10/2007, 23:58
Località: Napoli

Re: Caccioppoli, il matematico napoletano

Messaggioda Bokonon » 03/12/2019, 01:43

Davvero spregevole. Chieditevi quale tipo di persona abbia sentito la necessità di alzarsi e lasciare sola una interroganda solo per l'urgenza di fare un commento del genere.

E' un classico bias di coloro che ammirano una persona per la sua genialità in un campo cercare di redimerlo persino nella vita sociale.
Avatar utente
Bokonon
Senior Member
Senior Member
 
Messaggio: 1788 di 1796
Iscritto il: 25/05/2018, 20:22

Re: Caccioppoli, il matematico napoletano

Messaggioda obnoxious » 03/12/2019, 13:32

Testo nascosto, perché contrassegnato dall'autore come fuori tema. Fai click in quest'area per vederlo.
Bokonon ha scritto:Davvero spregevole. Chieditevi quale tipo di persona abbia sentito la necessità di alzarsi e lasciare sola una interroganda solo per l'urgenza di fare un commento del genere. [...]

Qui si apre una questione a mio avviso interessante, i.e. quella del sessismo dei matematici della vecchia scuola. Sono abbastanza sicuro che fossero in molti a pensare che le donne fossero, dal punto di vista delle abilita' matematiche, inferiori.
consumami
distruggimi
è un po' che non mi annoio
obnoxious
Junior Member
Junior Member
 
Messaggio: 147 di 151
Iscritto il: 22/03/2019, 11:45

Prossimo

Torna a Leggiti questo!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite