Re: Metodo di Simpson per radice quadrata

Messaggioda Raptorista » 12/08/2018, 17:46

La mia domanda era per magicfillo, ma grazie per la conferma. Sicuramente è colpa della derivata che esplode.
Un matematico ha scritto:... come mia nonna che vuole da anni il sistema per vincere al lotto e crede che io, in quanto matematico, sia fallito perché non glielo trovo


Immagine
Avatar utente
Raptorista
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 4994 di 5074
Iscritto il: 28/09/2008, 20:58

Re: Metodo di Simpson per radice quadrata

Messaggioda feddy » 12/08/2018, 18:10

Sì immaginavo, ma essendo una cosa che mi interessa non sono riuscito ad aspettare O:)
Avatar utente
feddy
Advanced Member
Advanced Member
 
Messaggio: 2142 di 2260
Iscritto il: 26/06/2016, 01:25

Re: Metodo di Simpson per radice quadrata

Messaggioda magicfillo » 12/08/2018, 18:25

Appena arrivo a casa provo! Quindi come posso spiegare la situazione? È per il fatto che la derivata non è definita in zero?
magicfillo
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 7 di 11
Iscritto il: 10/06/2017, 22:43

Re: Metodo di Simpson per radice quadrata

Messaggioda magicfillo » 12/08/2018, 19:02

Ho provato, ed effettivamente torna il normale esponente di -4 per Simpson.
magicfillo
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 8 di 11
Iscritto il: 10/06/2017, 22:43

Re: Metodo di Simpson per radice quadrata

Messaggioda Raptorista » 12/08/2018, 20:40

Se la derivata non è limitata allora la stima dell'errore non è utile e non c'è motivo per cui l'errore debba decadere con una potenza piuttosto che un'altra. Nella pratica, come calcoli la derivata in zero?
Un matematico ha scritto:... come mia nonna che vuole da anni il sistema per vincere al lotto e crede che io, in quanto matematico, sia fallito perché non glielo trovo


Immagine
Avatar utente
Raptorista
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 4995 di 5074
Iscritto il: 28/09/2008, 20:58

Re: Metodo di Simpson per radice quadrata

Messaggioda magicfillo » 12/08/2018, 20:46

Raptorista ha scritto:Se la derivata non è limitata allora la stima dell'errore non è utile e non c'è motivo per cui l'errore debba decadere con una potenza piuttosto che un'altra. Nella pratica, come calcoli la derivata in zero?



Non ho ben capito la domanda, io non calcolo la derivata in zero, la consegna è di trovare la legge di potenza e spiegare come mai differisce dalla teoria, non saprei come dirlo bene.
magicfillo
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 9 di 11
Iscritto il: 10/06/2017, 22:43

Re: Metodo di Simpson per radice quadrata

Messaggioda Raptorista » 12/08/2018, 20:52

Ah già, colpa mia che stavo pensando a un'altra cosa. Non calcoli la derivata, correttamente. La spiegazione è quella che ho dato sulla stima dell'errore.
Un matematico ha scritto:... come mia nonna che vuole da anni il sistema per vincere al lotto e crede che io, in quanto matematico, sia fallito perché non glielo trovo


Immagine
Avatar utente
Raptorista
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 4996 di 5074
Iscritto il: 28/09/2008, 20:58

Re: Metodo di Simpson per radice quadrata

Messaggioda magicfillo » 12/08/2018, 20:56

Raptorista ha scritto:Ah già, colpa mia che stavo pensando a un'altra cosa. Non calcoli la derivata, correttamente. La spiegazione è quella che ho dato sulla stima dell'errore.

Cioè quindi che la derivatà non è limitata, corretto?
magicfillo
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 10 di 11
Iscritto il: 10/06/2017, 22:43

Re: Metodo di Simpson per radice quadrata

Messaggioda Raptorista » 12/08/2018, 21:01

Sì. Adesso non ricordo se ci sono ipotesi sulla derivata della funzione nel teorema della stima dell'errore, ma se non ci sono limitazioni allora la stima è comunque valida, ma la costante potrebbe essere non limitata o cose del genere.
Un matematico ha scritto:... come mia nonna che vuole da anni il sistema per vincere al lotto e crede che io, in quanto matematico, sia fallito perché non glielo trovo


Immagine
Avatar utente
Raptorista
Moderatore
Moderatore
 
Messaggio: 4997 di 5074
Iscritto il: 28/09/2008, 20:58

Re: Metodo di Simpson per radice quadrata

Messaggioda magicfillo » 12/08/2018, 23:28

Si può quindi dire che l'errore non segue la legge di potenza teorica in quanto la derivata della funzione non è definita in zero?
magicfillo
Starting Member
Starting Member
 
Messaggio: 11 di 11
Iscritto il: 10/06/2017, 22:43

Precedente

Torna a Analisi Numerica e Ricerca Operativa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti